Mercoledì 21 Novembre 2018
   
Text Size

RISSA PER FIORI SECCHI, QUATTRO ARRESTI

carabinieri0001
Scatenano una rissa per futili motivi e così quattro vicini di casa finiscono in manette. Si tratta di due cugini di 40 e 37 anni e di un padre e un figlio di origine albanese, di 46 e 23 anni, tutti incensurati di Conversano, arrestati martedì scorso in quel centro dai Carabinieri della locale Stazione con l’accusa di rissa aggravata e lesioni personali.

Una telefonata giunta sul 112 ha segnalato una rissa in corso in contrada Cozze e ha fatto convergere nel luogo indicato una pattuglia. Lì i carabinieri hanno trovato i quattro che stavano discutendo animatamente. Nel tentativo di sedare l’alterco da parte dei militari, due contendenti dalle parole sono passati ai fatti, sferrandosi pugni e schiaffi, scatenando una zuffa, nella quale venivano coinvolti gli altri due contendenti. È stato indispensabile ricorrere ai rinforzi per riuscire a placare gli animi e ripristinare l’ordine.

I militari, così, hanno accertato che la rissa era scaturita da un diverbio sorto per dei fiori secchi asseritamene sparsi dai due stranieri nel fondo agricolo confinante, appartenente ad uno dei due cugini.

Inevitabile, a questo punto, l’arresto per i quattro, poi associati nel carcere di Bari.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI