Venerdì 16 Novembre 2018
   
Text Size

MUORE GIOVANE CONVERSANESE A ROMA, OMICIDIO?

termini-stazione-omicidio-conversano

SUL CORPO DEL GIOVANE CONVERSANESE CI SAREBBERO DELLE FERITE

È morto a Roma, domenica mattina,  un giovane di Conversano, Nardo Laghezza, 24 anni, in circostanze ancora da accertare. Si sospetta che Laghezza possa essere stato ucciso.

Sin dalla sera di sabato, 27 febbraio, alcuni passanti avevano notato il corpo di un giovane rannicchiato vicino ad una panchina della stazione Termini di Roma, ma inizialmente si era pensato che dormisse. Solo in seguito si è capito che era accasciato a causa di forti dolori. Sono quindi intervenuti prima il personale della stazione, poi gli agenti della Polizia ferroviaria e, infine, i Carabinieri e i medici del 118. Tutto è stato inutile, infatti domenica mattina, il cuore di Nardo ha cessato di battere.

CHI ERA NARDO LAGHEZZA? - Laghezza, nato a Caracas da padre italiano e madre venezuelana, pare si trovasse a Roma da qualche settimana per motivi lavorativi. Un giallo quello della sua morte. Nessuno sembra avere visto né ascoltato. I carabinieri romani sperano che le telecamere della videosorveglianza in stazione possano avere ripreso quegli attimi decisivi.

LE INDAGINI - Dai militari di Conversano, che hanno avviato le indagini sulle amicizie e sulle frequentazioni del giovane, aspettano altri elementi utili per approfondire le abitudini del ragazzo. Solo l’autopsia, predisposta dal pm della Procura di Roma, stabilirà il motivo del decesso e fornirà ulteriori indizi. Dai primi riscontri effettuati sul corpo, risulterebbero esserci alcune ferite. Non viene esclusa la morte violenta, probabilmente un tentativo di rapina andato male o un’aggressione degenerata per motivi da chiarire.

La famiglia ha chiesto il rientro della salma, che potrà essere trasferita a Conversano dopo l’autopsia.

Commenti 

 
#1 ARNIE 2010-03-04 15:27
qualunque cosa possa essergli successa..niente giustifica la brutalità e la solitudine che hanno caratterizzato i suoi ultimi attimi di vita..un saluto che spero possa arrivare fino a te..in qualunque posto la tua anima stia riposando...in pace.

PER TE...

"There’s still a little bit of you laced with my doubt
it’s still a little hard to say what's going on
there’s still a little bit of your ghost your witness
there’s still a little piece of your face I haven't kissed
you step a little closer to me
still i can't see what's going on
stones taught me to fly
love taught me to lie
life taught me to die
so it's not hard to fall
when you float like a cannonball "
Segnala all'amministratore
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI