VISITA GUIDATE SCENICHE: SI POTEVA FARE DI PIÙ

corteo-pro-loco

Nella serata di ieri, presso Largo Conciliazione, è partito il corteo storico, preceduti da un gruppo di templari, con dame, conti e bambini in abiti medioevali e rinascimentali. Al seguito un gruppo di turisti, anche americani, che hanno aderito all’iniziativa – Alla scoperta di un angolo di Puglia – promossa dalla Pro Loco di Conversano.

Una grande iniziativa che ha, però, avuto qualche inconveniente: il corteo era composto sostanzialmente da ragazzi e signore reclutate la sera prima che, durante la sfilata sotto le torri del Castello, hanno seguito un loro personale percorso creando così gruppi non affiatati. Questo, a detta dei passanti, era solo la prova generale, mal riuscita, della ben più nota sfilata di San Rocco.

Il tour si concludeva, sulle note di musiche medievali, in Torre Maestra – aperta proprio per far ammirare dalla terrazza, sotto un cielo di stelle, il bellissimo paesaggio – con l’assaggio per i soli turisti, di prodotti tipici pugliesi. Ed invece, per i visitatori sono rimaste solo poche briciole: i figuranti del corteo, ormai stanchi ed affamati, hanno fatto piazza pulita di quella che doveva essere la degustazione enogastronomica, con l’amara constatazione da parte degli organizzatori dell’evento.

È da lodare l’idea in sé, anche perché sono proprio le piccole idee che rendono grande il nostro territorio; tuttavia, almeno per questa volta, l’unica impressione che i conversanesi hanno dato ai turisti è quella della “non accoglienza” verso il prossimo.

Ci auguriamo che queste esperienze siano utili a organizzare un evento positivo, magari scegliendo le persone giuste.