Domenica 18 Novembre 2018
   
Text Size

EMOZIONI CON "FIABE SOTTO LE STELLE"

fiabe2010

Una domenica d’agosto, l’estate decide di regalare un leggero soffio di brezza e gli alberi del “Giardino dei limoni” di San Benedetto lasciano ondeggiare ritmicamente le fronde, diffondendo il loro profumo. Troppe luci non servono: le stelle sono sufficienti a illuminare la “magia delle fiabe”.

E non a caso lo spettacolo “Pulcinella e il castello misterioso” s’inserisce proprio nell’ambito dell’evento “Fiabe sotto le stelle”, il cui successo è dovuto alla dedizione della Compagnia “Burattini al chiaro di luna” che, dopo aver riscosso un notevole seguito con il “Teatrino Cetrulo”, ha ottenuto i mezzi necessari per portare avanti e divulgare ulteriormente questa manifestazione, giunta alla sua IX edizione.

I bimbi presenti sono stati letteralmente incantati dai burattini, magistralmente manovrati dalla “Compagnia degli sbuffi” che, nata a Castellammare di Stabia nel 1985, porta in tutta Italia spettacoli, di teatro di figura e non, volti a riprendere e fortificare la tradizione campana.

Grazie a tale dedizione, per un sera è tornata a rivivere la celebre maschera napoletana, Pulcinella, impegnata a districarsi, come sempre, tra intrighi e sotterfugi, riuscendo infine a ristabilire l’ordine delle cose, regalando il lieto fine alla storia. La tensione e l’emozione dei piccoli spettatori è stata simile – se non superiore – a quella che potrebbero provare davanti al più fantasmagorico kolossal in 3D di ultima generazione. Questo può sembrare curioso, ma non sorprende di certo i componenti della compagnia che spiegano come esista un rapporto diretto tra il pubblico e tutto ciò che avviene in scena, una fusione non ricercata ma irrefrenabile e automatica.

Il numeroso e variegato pubblico presente allo spettacolo, ha dimostrato chiaramente che questa è un’iniziativa degna di nota che, nella sua semplicità, veicola un messaggio positivo.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI