Sabato 17 Novembre 2018
   
Text Size

LECTOR IN FABULA: RINGRAZIAMENTI

lector-2010

La Fondazione Di Vagno, e personalmente il Presidente Mastroleo, desiderano manifestare pubblicamente un attestato di maturità civica e democratica innanzitutto ai giovani di Legambiente, ma in genere a tutti coloro che hanno ritenuto – come è nell’inconculcabile diritto di ciascuno  – di esprimere il proprio dissenso verso il Presidente della Regione Vendola  per l’oggettivo malessere che scuote la città e il territorio per la “vicenda discarica” e per la sorte immeritata dell’Ospedale di Conversano.

Lo hanno fatto tutti con grande civiltà e nel rispetto dell’avvenimento che aveva chiamato a Conversano Vendola  non nella veste di Governatore ma per la “confessione di un Italiano”. Ognuno ha potuto far arrivare all’altro chiaro e forte il suo pensiero: nel pieno rispetto di tutti, come deve accadere nelle democrazie mature.

La Fondazione – per quanto del tutto estranea ai problemi in discussione – non potrà non tenerne conto anche per il futuro.

                                                                        

FONDAZIONE “GIUSEPPE DI VAGNO”

Commenti 

 
#2 ...ma solo sullo stomaco 2010-09-18 14:21
Ha fatto bene la fondazione, visto che lo aveva invitato per altre ragioni.
Organizzare un contraddittorio uno contro tanti avrebbe richiesto un incontro ad hoc.
Perché non cominciate a mandare gli inviti (anche all'ass. Nicastro) invece di lagnarvi a vanvera sui blog ?

Quanta premura per il futuro di una città tanto preoccupata dei suoi problemi da potersi permettere il lusso di rimandarli per 20 anni, esprimendo una classe dirigente a dir poco "inefficace" arrivando perfino a farsi rappresentare dalla cavalla di Caligola.
(non guardiamo il frisullo nell'occhio del prossimo quando nel nostro c'è quel che c'è)
Segnala all'amministratore
 
 
#1 senzapelisullalingua 2010-09-18 13:13
Già ma la sig.ra fondazione forse omette il fatto che non vi è stato il contraddittorio dopo il monologo di apertura di Vendola sulla questione rifiuti.
Le sembra democrazia questa?
E cmq sig.ra fondazione lei non è affato estranea ai problemi della discussione che riguardano il territorio in cui lei vive.
Non le interessa il futuro della sua città, della sua salute e quella dei suoi figli?
Forse, in questo momento, per lei è meglio farsi da parte e coltivare il proprio giardino?
Segnala all'amministratore
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI