Giovedì 15 Novembre 2018
   
Text Size

PREMIO ELLISSE: VINCE ''PUGLIAVVENTURA''

premio-ellisse-conversano

Una serata speciale, per un premio speciale! Questa sera, 9 dicembre, si è svolta la tanto attesa cerimonia di presentazione del Premio Ellisse 2010, condotta dalla giornalista Carmen Dambruoso e Mauro Pulpito. La Sala Margherita di Putignano si è adattata per ospitare uno dei premi più prestigiosi della nostra cittadina, per una festa dedicata all’associazionismo e alla cooperazione.

Tra le associazione proclamate vincitrici del Premio Ellisse 2010, c’è anche l’associazione conversanese “Pugliavventura” con il progetto “Trofeo Fair Play”.

MENZIONE SPECIALE - Il progetto “Care-net” dell’associazione barese “Apleti Onlus” è stata gratificata con la Menzione speciale, ovvero una medaglia commemorativa del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, per il servizio di assistenza oncologica pediatrica svolto presso il Policlinico di Bari, per l’umanizzazione delle cure ospedaliere e il sostegno a pazienti e familiari.

PRIMA SEZIONE - L’associazione “Kenda onlus” di Bari è risultata vincitrice nella prima sezione del Premio Ellisse, denominato  “Cooperazione territoriale e cooperazione allo sviluppo”, rivolto alle associazioni aventi sede legale in tutta la Puglia. Si tratta di un progetto “Bethany Medical Cultural Center”, destinato alla realizzazione di luoghi salute per le donne e i bambini di Betania in Palestina. Alla scultura dell’artista Nicola Monopoli, è stato concesso un contributo di 1000 euro.

SECONDA SEZIONE - La seconda sezione è stata articolata in cinque settori per le associazioni che operano nei Comuni di Alberobello, Castellana Grotte, Cisternino, Conversano, Fasano, Gioia del Colle, Locorotondo, Martina Franca, Monopoli, Noci, Polignano a Mare, Putignano, Sammichele di Bari, Turi. I cinque vincitori sono stati premiati con la scultura dell’artista Nicola Monopoli e con un contributo di 500 euro.

Nel settore “Promozione, conoscenza e valorizzazione del territorio” è stata proclamata vincitrice l’associazione “Bachi da Setola” di Polignano a Mare con “La fabbrica dei giochi”, progetto che coinvolge con giochi e filastrocche i bambini di cinque paesi (Portogallo, Spagna, Bulgaria, Germania e Italia), rielaborati in forma creativa e raccolti in un vademecum.

Per il settore “Promozione dello Sport, della Salute e del Benessere”, il premio è stato aggiudicato dall’associazione sportiva “Pugliavventura” di Conversano, con l’iniziativa “Torneo Fair Play”, un campionato di calcio a 5 per le scuole medie, con il coinvolgimento di alunni e genitori, al fine di sensibilizzare sul Fair Play.

Nella motivazione si evidenzia: “Punta su una strategia efficace, quella del coinvolgimento dei ragazzi attraverso il gioco e dell’educazione alla disciplina attraverso lo sport. Senso ludico e rispetto delle regole nel gioco di squadra, che trova la sua realizzazione massima in un campionato di calcio in cui alunni e genitori di cinque scuole medie imparano insieme il rispetto per se stessi e per gli avversari, l’importanza delle regole e della lealtà dentro e fuori dal gioco. È un’esperienza di aggregazione sociale, di vero sport e di allegria”.

L’associazione Arcipelago Meridiano APS di Noci è risultato vincitore nel comparto della “Solidarietà e Tutela dei Diritti Umani e Sociali” del Premio Ellisse 2010, per il progetto dello “Sportello Ulisse” che si rivolge agli immigrati al fine di informarli e regolarizzarli.

Nell’ambito della “Difesa dell’Ambiente” si è distinta l’associazione “Il Coriandolo” di Putignano con il suo progetto “No riciclo, no party”, finalizzato alla realizzazione di una giostra con materiali di riciclo e di un cortometraggio per sensibilizzare sulla raccolta differenziata.

Infine, per il settore “Promozione e diffusione della cultura”, ha raccolto più consensi l’associazione “Enreopie” di Locorotondo con “Entropie – Laboratorio delle arti”, al fine di progettare interventi espositivi su spazi non convenzionali attraverso la realizzazione di mostre ed eventi collaterali.

La serata è stata allietata dalla musica dell’Orchestra Sinfonica della Provincia di Bari, diretta dal maestro Vito Andrea Morra, che ha dedicato un omaggio al cantautore polignanese Domenico Modugno, e dal comico, illusionista, ventriloquo Tino Fimiani, che ha coinvolto nei suoi ‘sketch’ simpaticamente il sindaco di Putignano, avv. Gianvincenzo Angelini De Miccolis.

L’evento, promosso dall’associazione Putignanonelmondo, ha permesso la partecipazione di Nuccio Alteri, vice presidente della Provincia di Bari, Bernardo Notarangelo, dirigente del Servizio Mediterraneo della Regione Puglia e direttore del Premio Ellisse, Nicola Monopoli, artista e presidente dell’associazione organizzatrice, Marco Galluzzi, consigliere provinciale, Gianvincenzo Angelini De Miccolis, sindaco di Putignano, Giuseppe Genco, assessore comunale alla cultura e Pierino Sportelli, presidente del consiglio comunale.

Nichi Vendola, presidente della Regione Puglia, si è detto vicino allo spirito del Premio, nonostante l’assenza per impegni istituzionali, attraverso un messaggio: “In questo lungo periodo di grande crisi della Politica, la cooperazione e l’associazionismo non solo interpretano la necessità di partecipazione, ma sono lo strumento fecondo con cui ridare dignità ai bisogni e alla creatività. Le reti dal basso arrivano alla politica e fanno da corona ad ogni nostra iniziativa permettendoci di coinvolgere le popolazioni. I forti intenti operativi creano coscienza civile e rendono migliore la nostra società consentendoci di guardare avanti con grande fiducia”.

“Ellisse non è un premio come tanti – ha spiegato Bernardo Notarangelo – ma un riconoscimento doveroso per il lavoro silenzioso e tenace, caparbio ed insostituibile, delle Associazioni che nel nostro comprensorio operano, spesso riempiendo i vuoti lasciati dal mancato intervento dei soggetti pubblici”.

“Con il Premio Ellisse abbiamo voluto rappresentare un percorso dinamico compiuto da tutte le associazioni in modo sinergico attorno alla volontà comune di lavorare per il bene dei cittadini e del territorio – ha spiegato Nicola Monopoli, scultore e presidente di Putignanonelmondo.”

L’associazione Putignanonelmondo vi dà appuntamento alla quarta edizione del Premio Ellisse che si terrà nel 2012, poiché il Premio ha cadenza biennale.

IL TROFEO – La scultura, alta 32 centimetro, scolpita dall’artista putignanese prof. Nicola Monopoli e fusa con il metodo a cera persa (secondo un procedimento largamente usato nell’antichità, nel medioevo e nel rinascimento), rappresenta una figura femminile le cui bracci innalzate, descrivono un’elisse.

“Ellisse” come percorso dinamico dell’operosità delle associazioni e della cooperazione, come moto regolato dalla preponderante forza attraente che è l’interesse per il territorio e la sua comunità: a questa idea si è ispirato il prof. Nicola Monopoli nel realizzare i sei trofei in bronzo messi in palio per i vincitori della terza edizione del “Premio Ellisse”.

I FINALISTI CONVERSANESI - Ai partecipanti alla serata è stato distribuito un catalogo con all’interno tutti i progetti presentati. Sono stati 127 i progetti candidati al Premio e 31 le associazioni finaliste, tra le quali è giunti in finale solo l’associazione Pugliavventura con il progetto “Trofeo Fair Play”, successivamente nominato vincitore della serata, nella sezione “Promozione dello Sport, della Salute e del Benessere”.

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI