Mercoledì 14 Novembre 2018
   
Text Size

ARTERÀ: PRESENTAZIONE DEL LIBRO DI CHIARA LIUZZI

arter

Ieri pomeriggio, nella chiesa di San Giuseppe alle ore 18,00 il Centro d’Arte Polivalente ARTERÀ ha riunito bambini e genitori per la presentazione del libro di Chiara Liuzzi, intitolato“Questo strano strano mondo… giochi per imparare a improvvisare”.

arter_2ARTERÀ, come centro polifunzionale, pone all’attenzione di chi entra a farvi parte, principalmente arti applicate e sperimentazioni, che vengono proposte come strumento per migliorare le potenzialità e le capacità comunicazionali. È un centro per il “Ben Essere” della persona attraverso le varie forme d’arte, dalla musica alla danza, al teatro fino alla musicoterapia, e coinvolge genitori ma soprattutto bambini ai quali viene data la possibilità di sfruttare l’arte come canale privilegiato.

Durante l’incontro, dall’incipit altrettanto artistico, in cui si sono esibiti una danzatrice e due musicisti, la fondatrice del centro Chiara Liuzzi ha promosso agli uditori il suo ultimo lavoro nato nella Scuola elementare 2° Circolo didattico “Falcone – Borsellino”, dove tuttora effettua laboratori espressivi con gli alunni; il libro pertanto si è sviluppato insieme ai bambini, tant’è che il titolo, come ha affermato la stessa autrice, è stato suggerito da uno di essi.

Il volume inoltre ha come tema principale l’arte dell’improvvisazione, vista sia come tecnica che si apprende e che conseguentemente si ripropone, sia come contesto in cui ascoltare se stessi e gli altri, entrando così in un gioco di interazione tra similarità e differenze. L’atto improvvisativo non è prevedibile, dipende invece dalle proprie percezioni, capacità e individualità, e costituisce lo strumento principale per entrare in contatto con i bambini. Il libro infatti è di aiuto  sia alle mamme che ai loro figli e contiene una prima parte maggiormente teorica, e  una seconda parte più didattica e pratica.

arter_3L’evento è proseguito mantenendo un filo conduttore, quello di far emergere le attività dei bambini i quali, nel centro ARTERÀ, assumono tutti un ruolo da protagonista. Infatti è stata data la possibilità ai genitori, tramite la proiezione di video, di rendersi conto di ciò che accade nel centro, dove vengono sostenuti numerosi progetti multisensoriali basati sulla sinestesia, la contaminazione dei sensi a favore di una più sana comunicazione.

“Impara tutto sulla musica e sul tuo strumento, poi dimentica tutto sia sulla musica che sullo strumento e suona come ti detta il tuo animo” (Charlie Parker).

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI