Lunedì 19 Novembre 2018
   
Text Size

“JUBILATE” FA RIVIVERE LA “MESSA DI GLORIA” DI MASCAGNI

messa-di-gloria---schirinzi

Ieri sera, presso la Parrocchia Sacro Cuore di Gesù, davanti ad un pubblico di oltre seicento persone, alla presenza del sindaco Giuseppe Lovascio e all’Arciprete della Cattedrale don Felice Di Palma, l’Associazione Jubilate, Corale Polifonica Interparrocchiale, ha eseguito la “Messa di Gloria” di Pietro Mascagni, una esibizione canora accompagnata da un numerosa orchestra polifonica e diretta dal Maestro Angelo Schirinzi che ha voluto gentilmente sostituirsi al Maestro Donato Totaro, ideatore di tale progetto canoro nonché coordinatore della stessa Corale Jubilate, il quale a causa di un incidente, che gli ha provocato una lesione al polso, non  ha potuto dirigere il concerto durante la serata di ieri.

La “Messa di Gloria” del compositore livornese P. Mascagni, conosciuto al pubblico per la Cavalleria Rusticana, è stata un’opera  per molto tempo ed  immeritatamente dimenticata. Ecco perché Donato Totaro, insieme ai componenti dell’Associazione Jubilate, ha voluto rispolverare queste pagine di storia musicale per promuoverle e per dare il giusto merito ad un’opera degna di attenzione. Essa è stata composta da Mascagni nel 1888 in occasione del suo stesso matrimonio avvenuto qui in Puglia, precisamente nel comune di Cerignola, dove poi ha vissuto parte della sua vita.

L’evento di ieri, pertanto, è stata una occasione anche per dare la giusta valorizzazione alla musica sacra-operistica attraverso il recupero della tradizione musicale del nostro territorio. È stato inoltre il risultato di un percorso assai lungo e faticoso, che, come ha affermato il maestro Totaro,  ha alle spalle quasi un anno di lavoro impiegato per arrangiamenti ed adattamenti musicali, e durante il quale una corale costituita da oltre trenta membri ha dovuto dedicarsi costantemente e con grande passione alla riuscita di tale progetto.

Per l’Ass. Jubilate, si è trattato quindi di un altro traguardo che ha trovato anche il consenso della cittadinanza, la quale ha voluto assistere con grande curiosità ed interesse all’esecuzione di brani che per quanto poco celebri in passato, hanno ricevuto ad oggi un  giusto riconoscimento.

Commenti 

 
#1 daniele pasquale 2011-01-17 21:18
Bellissimo! Un successone ...
Complimenti.
Segnala all'amministratore
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI