Lunedì 19 Novembre 2018
   
Text Size

"A CORTE D'ESTATE 2011", GLI APPUNTAMENTI DI GIUGNO

a_corte_destate_2011

“Tralci di Storia”, il contenitore che ci ha accompagnato per tutto il periodo primaverile,  cede il passo al palinsesto estivo, racchiuso nel nuovo programma “A Corte d’estate – Conversano 2011”.

Nell’ultima riunione di giunta è stato approvato l’atto d’indirizzo che delinea l’elenco degli eventi ospitati e concede il patrocinio alle varie associazioni coinvolte.  Differita a successivo provvedimento la definizione del “compenso spettante o del contributo da assegnare agli organizzatori delle singole iniziative”; operazione quest’ultima atta a verificare “la legittimità dell’intervento che si intende finanziare”.

Di seguito vi riassumiamo gli eventi in programma fino alla fine del mese di Giugno

 

Domenica 19

Centro Sportivo Italiano

Manifestazione I MEMORIAL “ANTONIO PACE”

Ore 16:00 - Palestra S. Andrea

 

Da Lunedì 20 a Mercoledì 22

Associazione “Insula Musicae”

Concerto “LA MUSICA È PER CRESCERE”

 

Giovedì 23

Corte Altavilla

AUTORADUNO AUTO D’EPOCA

Ore 11:00 - Piazza Castello

 

Giovedì 23

Associazione Culturale “Cuori con le ali”

Spettacolo “GRAN VARIETÀ”

Teatro Norba

 

Venerdì 24

Associazione “Venti di scambio”

Spettacolo “ECO-OMBRE”

 

Venerdì 24

Savino Zaba

Recital “BEATO A CHI TI PIGLIA” – STORIE, FATTI E CANZONI DAL TACCO D’ITALIA

Castello Acquaviva D’Aragona

 

Sabato 25

Associazione Culturale “Rock’ N’ Road Custom Club’

Manifestazione “VIII BELVEDERE MOTOR PARTY”

Masseria Alberotanza

 

Sabato 25

Scuola di danza “Petite Étoile”

Spettacolo

Teatro Norba

 

Domenica 26

Associazione O.P.E.R. ONLUS

“VII RADUNO NAZIONALE DI AUTO E MOTO STORICHE”

Strade del paese

 

Domenica 26

Spettacolo Teatrale-Musicale sulla vita di Madre Teresa di Calcutta

 

Domenica 26

Associazione Culturale “Puebla… Daniele”

Rassegna musicale “TRA CIELO E MUSICA” – “Aralco” Band

Ore 21.00 - Scalinata rampa villa

 

Mercoledì 29

Associazione Culturale “Fatalamanga 23”

IL BINARIO DELLA CULTURA

Linee ferroviarie Sud-Est barese

Commenti 

 
#17 Sorpresa 2011-06-24 18:16
Signori, ognuno di voi ha una sua visione che va rispettata sempre e comunque. Ma vi chiedo di non litigare, ma di provare a farvi un giro in economato o all'Urp per chiedere quanto ha speso la nostra cara amministrazione nel settore cultura nel 2010...se le voci di popolo son vere sono sorprese...altro che costo zero. Redazione, per cortesia, voi che ne avete il potere, informatevi e fateci sapere. Grazie
Segnala all'amministratore
 
 
#16 colino 2011-06-24 17:22
per gianvito,
quel palazzo esisteva già dalla nascita di tuo padre, altro che anni 70. Gli errori commessi nei decenni da sinistra e da destra, comunque, segnano oggi una città che non respira più, anche se piena di giovani pieni di idee e senza spazio. Ricordate che tutto serve alla città, tranne un vinello da 16.000,00 euro!!!
Segnala all'amministratore
 
 
#15 un cittadino bianco 2011-06-23 21:26
se gli andrà bene anche quest'anno la mucca sarà munta perbene. alla faccia di chi non puo' comprare neanche un kilo di pane. ragazzi che campagna elettorale e poi non si riesce a sistemare neanche un marciapiede. che bello.
Segnala all'amministratore
 
 
#14 Gianvito F. 2011-06-23 19:49
@ Colino:
no, preferirei che la gente passeggiasse senza cozzali che gridano in mezzo alla piazza, che il Castello goda del giusto rispetto che merita, e che si facciano eventi e manifestazioni culturali (anche sportive).
Se mettere un biliardino e distributori di pop corn vuol dire crederci, stiamo messi bene e non mi meraviglio dello stato comatoso, se non morente, della nostra cittadina! Fosse per me il tabacchi lo segherei completamente dal contesto e con lui il palazzo anni '70 che inadeguatamente si para dinanzi al castello.
Segnala all'amministratore
 
 
#13 gioggio ziotta 2011-06-23 16:24
@spandard and poor più che corto respiro questa si chiama politica culturale asfissiata. Colpa del caldo.
Segnala all'amministratore
 
 
#12 colino 2011-06-22 19:30
chiusi anche il 2 giugno, nonostante la sagra!
Segnala all'amministratore
 
 
#11 colino 2011-06-22 19:28
cosa vuoi mettere al posto dei biliardini? le giostrine? O vuoi creare un posto per fare dissertazioni vuote ed improduttive? Ma lo sai che la sera il Largo della Corte è desolante e spaventosamente straniero? Meno male che c'è ancora qualcuno che ci crede. Anche se viene sempre "traumatizzato" da uffici e cittadini come te!
Segnala all'amministratore
 
 
#10 tea 2011-06-22 17:11
accettare quello che passa il convento che gli altri comuni non sono mica messi meglio anzi molto peggio io sono di monopoli anche da noi la sera e' un mortorio molto di più meno male che c'è il mare
Segnala all'amministratore
 
 
#9 Angelo Lorusso 2011-06-22 09:40
Cittadino Bianco, forse ti è sfuggita la parola "Turismo interno", ossia del Sud-Est barese ed oltre.

Non credo serva interpellare l'Eurostat per valutare come la nostra città si sia svuotata negli ultimi anni e sia diventata davvero poco attrattiva.

Neanche i Conversanesi vivono più Conversano. Naturalmente è il mio sguardo, di una persona che l'ha sempre vissuta intensamente e con continuità da quando è piccolo.

Per quanto riguarda il turismo che volevi valutare tu, non possiedo dati. Se fossi tanto gentile da indicarmi dove attingere te ne sarei grato, altrimenti mi informerò da solo.

Quello che il mio sguardo distratto può percepire, è soltanto una tipizzazione.

Credo che, solo grazie all'intervento di alcune strutture private, si è creato un tipo di turismo "anziano", che non è certo pieno di pretese come altre tipologie. Un paesino sonnacchioso, caratteristico del Profondo Sud va più che bene.

Resta un fatto, però: la totale mancanza di coordinamento degli operatori (amministrazione compresa). Non ultimo l'esempio del Lunedì in Albis/Festa della Liberazione, quando in molti avrebbero voluto trovare i nostri monumenti aperti al pubblico.

Non credo questo calendario possa ritenersi esaustivo, o sostitutivo, ad un intervento ben più radicale che si rende necessario.

Osserviamo con pazienza.
Segnala all'amministratore
 
 
#8 Tubista per caso 2011-06-21 23:20
sicuramente non vengono a vedere i raduni amatoriali
Segnala all'amministratore
 
 
#7 un cittadino bianco 2011-06-21 17:28
entriamo nel merito della questione considerato che il sig.lorusso pare sia convinto di cio' che dice:
1) quanti turisti soggiornano a conversano?
2) per quanto tempo?
3) indirettamente chi e quanto guadagnano?
5) c'è un dato certo mensile delle presenze turistiche?
6) c'è sufficiente capacità nell'ospitalità delle strutture ricettive?
7) c'è un progetto turistico per questa città?
attendo curiosamente-
Segnala all'amministratore
 
 
#6 Angelo Lorusso 2011-06-20 20:58
Per quanto ora sia il momento meno adeguato per spendere, caro tatarellum, riprendo un po' di memoria storica sulle politiche culturali.

Molto casualmente, il declino di Conversano come meta per il turismo - soprattutto quello interno dai paesi limitrofi e dalla stessa Bari - è iniziato proprio quando si è deciso di assecondare gli umori dei cittadini che ritenevano eccessive le spese nel settore culturale.

Una cosa è riorganizzare una politica culturale, una cosa è gambizzarla. Una buona politica culturale costa.

Ma fa guadagnare molto di più a tutta la città, direttamente o indirettamente.
Segnala all'amministratore
 
 
#5 tatarellum 2011-06-19 18:12
parola d'ordine costo zero
Segnala all'amministratore
 
 
#4 un cittadino bianco 2011-06-19 14:36
tutte queste manifestazioni pseudoculturali in barba alla mobilità dei turisti e dei residenti che continuano a casere in ogni dove del centro abitato senza tralasciare il fatto che il giorno dopo non c'è un cittadino che si ricordi dell'evento.è tutto bello in questo momento di crisi dove c'è tanta gente che non riesce a comprare neanche un chilo di pane. [MOD]
Segnala all'amministratore
 
 
#3 Gianvito F. 2011-06-19 14:23
Senza contare il "biliardino" in piena piazza Castello... Evviva il liberalismo!
Segnala all'amministratore
 
 
#2 La_rive_gauche 2011-06-19 08:24
Il 23 auto d'epoca, il 25 motor party, il 26 auto e moto storiche. Tralasciando di commentare l'originalità delle proposte... Neanche Diego Iudice avrebbe osato tanto. Poveri noi. E si riempiono pure la bocca. Mah!
Segnala all'amministratore
 
 
#1 Standard and Poor 2011-06-19 07:54
L'assessorato coordina, le associazioni mettono su iniziative autoreferenziali di corto respiro (a parte rare eccezioni).

una prece
Segnala all'amministratore
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI