Sabato 17 Novembre 2018
   
Text Size

Roberto Valenza, giovane cantautore conversanese

Roberto valenza-foto

Conversano è piena di giovani musicisti che vogliono esprimersi attraverso la musica, un’arte che soprattutto di questi tempi sta attraversando momenti molto difficili, soprattutto per l’instabilità professionale; ma la passione è il segreto più antico del mondo. Roberto Valenza è un giovane cantante (anche autore) di 19 anni, che sta preparando il suo primo album, con una piccola casa discografica di Milano. Per saperne di più, aspettando il cd, gli abbiamo rivolto qualche domanda.

Come ti sei avvicinato alla musica ?

"La passione, come spesso accade, per la musica, è nata all'incirca all'età di 10 anni e non l'ho più abbandonata. Ho cominciato a prendere lezioni di piano forte e successivamente di canto all'età di 11 anni, presso la scuola musicale di Linda Lopriore “Insula Musicae".

Roberto valenza foto intera

Sei un cantautore, quando hai iniziato a scrivere?

"Verso i 12 anni ho cominciato a scrivere testi e, strano ma vero, l'input è nato dalla musica Hip Hop ed R&B, un genere che tutt'ora amo e ascolto anche se non pratico visto che in Italia sono davvero poche le persone che riescono a fare strada con questo genere".

Hai mai avuto un gruppo? Avete fatto concorsi musicali?

"All'età di 13 ho creato il mio primo gruppo, Hip hop chiama Hielo Suelto, registrando in modo amatoriale alcuni pezzi. Successivamente è avvenuta la crescita verso qualcosa di diverso e all'età di 16 anni mi sono avvicinato alla musica Pop, creando successivamente un altro gruppo chiamato Acustica Cruise, insieme ad alcuni coetanei conosciuti in ambito scolastico. Abbiamo preso il primo premio ad un concorso che si è disputato alla Fiera del Levante. Questo ci ha dato l'opportunità di crederci per davvero, a tal punto da registrare alcuni brani inediti. In seguito abbiamo fatto un'apparizione ad un programma televisivo Mezzogiorno sul 7, organizzato Live a Mola e Castellana, suonato a varie giornate dell'Arte Studentesca. A maggio dell'anno scorso, abbiamo sciolto il gruppo e io ho deciso di "mettermi in proprio...".

E quindi cos’hai fatto una volta diventato “solista”?

"È stato un periodo di grande novità, nel quale ho provato qualsiasi provino: Amici, Tour Music Fest, X Factor ,e un piccolo concorso regionale, chiamato Stella del Sud, che era in collaborazione con Radio Norba: terzo posto e sono stato notato da musicisti e piccoli produttori, come Stefano Romano, creatore e fondatore di "Colore Suono", l'associazione che promuove giovani talenti".

Cosa stai preparando con questo produttore? E da chi sono scritti i brani?

"Ora stiamo registrando il mio primo disco. Ho ottenuto un piccolo contratto con una casa discografica di Milano, la Top Records, con la quale avverrà la pubblicazione di un singolo chiamato Cometa Tu, che uscirà in primavera. I pezzi sono scritti e composti da Stefano Romano e l’interpretazione canora è mia".

Parlaci un po’ del cd?

"Il disco sarà composto da 10 tracce, i temi riguardano soprattutto l'ambito amoroso e la voglia di vivere che caratterizza naturalmente noi giovani o semplicemente chi si sente giovane dentro anche se non lo è fuori! L'amore molto spesso detta le regole del gioco della vita umana. Lo stile musicale del disco spazia dal pop, al rock leggero, con l'aggiunta di alcuni suoni elettronici. Sono pezzi freschi, da ascoltare in tutti i momenti della giornata. Il primo singolo sarà pubblicato su I-Tunes dalla casa discografica Top Records e in altre sedi che sono ancora da stabilire. Gli altri pezzi per ora sono liberi e quindi in attesa di una casa discografica che li supporti e li pubblichi .Ci potrebbe essere la possibilità di inserire alla pubblicazione del brano "Cometa Sei" altri brani, dalla medesima casa discografica".

Parlaci del nome Shago.

"Il nome Shago viene dall'esigenza di trovare un nome che mischiasse la cultura hip hop americana a quella italiana, in quanto prima comunque mi dedicavo a questo genere. Non ha un significato particolare, è semplicemente un nome che potrebbe rimanere impresso nella mente di chi lo ascolta".

Su un gruppo di Facebook, tempo fa, pubblicasti un post su come votarti a Sanremo Social col brano ‘’Cometa Sei’’. Com’è andata la votazione?

L’esperienza del Sanremo Social è servita per pubblicizzare un po’ il pezzo, anche se non ha passato le selezioni...".

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI