Domenica 18 Novembre 2018
   
Text Size

"Giochi d'astragali", poesia al femminile con Carmen De Mola

carmen-demola-1

L’Associazione “Se un pomeriggio (d’inverno)” ha ospitato, presso la Locanda, sabato 4 gennaio, Carmen De Mola, poetessa affermata e ormai apprezzata a livello nazionale.

carmen-demola-2Molti appassionati di poesia e studenti si sono riuniti attorno alla poetessa per sentirne i versi e condividere con lei un pezzo della sua interiorità. La serata è trascorsa, dunque, all’insegna della poesia “al femminile”. Sono intervenuti il professore Mario Giannuzzi, Alessandra Dalena e il Black and White acoustic duo (Lorella Laricchiuta e Giuseppe Latrofa), che ha intrattenuto con pezzi internazionali e di cantautori italiani che ben si abbinano al contenuto delle poesie.

Carmen De Mola è docente presso il liceo classico "D.Morea" di Conversano ed è vincitrice del Premio Donna 2011. Tra le sue raccolte è nota l’opera “A sud. Diario di Viaggio”(2009). Tra le note celebri delle canzoni di Cyndi Lauper e Paolo Conte, i versi della poetessa hanno accompagnato il pubblico ad esplorare l’interiorità e l’affettività femminile, attraverso gli archetipi di personaggi omerici come Nausicaa (Il sogno di Nausicaa), Penelope e Medea (La lunga notte di Medea).

Nei versi rivivono le attese, l’affermazione della diversità della donna rispetto all’uomo sia nella concezione amorosa, sia nel rapporto con il potere. L’amore è filtrato dall’occhio, dal vissuto dell’io-poetante donna, che parla dell’universo femminile e dell’amore. Carmen De Mola si fa poeta e in quanto poeta si rivolge ad un destinatario, che non è necessariamente l’uomo, ma l’umanità. Donna che ama, che si chiede, in “Giochi d’astragali”, se l’amore cessa nel momento in cui, mettendo al mondo un figlio, quest’ultimo se ne distacca oppure se ci sono altri giochi d’amore. Ma l’amore porta con sé anche dubbi e lei si chiede se sono solo dubbi di donna o anche di uomo. Nella poesia la femminilità si fa profonda, si circonda d’intima sacralità, autentica e senza età.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI