Sabato 17 Novembre 2018
   
Text Size

La Maga delle Spezie e i Fermalibri

Le storie nuove La Maga delle Spezie e i Fermalibri

Le storie nuove Aurelia Leone con in mano il fermalibro PolifemoLa libreria “Le Storie Nuove” ha inaugurato, venerdì 15 Giugno, la mostra di "Fermalibri" di Aurelia Leone in arte La Maga delle Spezie (nella foto a destra).

Il ciclo di Fermalibri esposto sugli scaffali tra un libro e l’altro ha come simbolo la mela rossa della favola di Biancaneve: al simbolo si ispira Aurelia Leone, creatrice dei fermalibri, tanto da diventare il suo logo di riconoscimento. I fermalibri sono oggetti realizzati con terracotta e legno, ottimo connubio di materiali naturali e ravvivano lo sguardo dell’osservatore con i loro colori intensi e vivi.

Ciascun fermalibro rivisita i piccoli protagonisti delle fiabe e del mito. Poseidone assume le sembianze di un uomo semplice, solitario e ricalca molti personaggi cari al nostro territorio; Venere col suo strabismo esprime un aspetto dell’animo diverso dal Mito. Altri fermalibri non appartengono né alle fiabe né al Mito: la donna che porta a spasso le nuvole al mare oppure il pescatore.

Essi rappresentano i sogni di ognuno e sdrammatizzano le avversità della vita. I Fermalibri rievocano parole, la magia e i sogni dell’Uomo e generano racconti, storie reali o traggono ispirazione dai desideri umani.

Le-storie-nuove-mostra-fermalibri

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI