Mercoledì 21 Novembre 2018
   
Text Size

Agricoltura: verso una PAC più equa al servizio degli agricoltori

pac-convegno-giovane-italia

Nella Sala Convegni dell’Archivio Diocesano (presso la chiesetta dei Paolotti) i ragazzi della Giovane Italia Conversano hanno aperto un convegno-confronto sulla PAC (Politica Agricola Comune) lo scorso Venerdì 30 Giugno.

Al convegno sono intervenuti Giuseppe Locorotondo (Assessore alle Attività Produttive di Conversano), Fabio Saverio Romito (Coordinatore provinciale della Giovane Italia), Anita Narracci (Coordinatore della Giovane Italia - Conversano), il consigliere regionale  Massimo Cassano e all’On. Raffaele Baldassarre (europarlamentare vicepresidente della commissione giuridica del Parlamento Europeo).

L’impegno della Giovane Italia è quello di coinvolgere soprattutto i giovani nella salvaguardia del settore agricolo, perché la PAC non è solo dominio degli agricoltori ma è rivolta a creare strumenti che consentano ai giovani di inserirsi competitivamente nell’Agricoltura.

Forte sostegno per una PAC più equa, affermano i relatori, che dovrebbe provenire non solo dall’Unione Europea ma dalla stessa Regione Puglia con politiche che servano a contrastare la commercializzazione fraudolenta di olio di oliva e altri prodotti agricoli.

Le risorse finanziarie PAC dovrebbero essere ridistribuite in maniera equa tra gli Stati membri senza andare a beneficio degli interessi di una singola entità statale a danno delle altre. Per la Regione Puglia la Giovane Italia chiede finanziamenti a sostegno delle aziende agricole operanti sul territorio al fine di rendere il settore agricolo e zootecnico più dinamico e competitivo sul mercato. L’On. Baldassarre afferma infatti che, attraverso la produzione alimentare, l’agricoltura fornisce un bene pubblico fondamentale per tutta la società e non deve essere quindi abbandonata a se stessa.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI