Giovedì 15 Novembre 2018
   
Text Size

Lectorinfabula: presentata l'ottava edizione

lector in fabula 2012

Con la conferenza stampa di presentazione svoltasi venerdì mattina presso la Sala Giunta della Regione Puglia ha ufficialmente aperto i battenti l’ottava edizione del festival Lectorinfabula, in programma a Conversano dal 13 al 16 settembre. La manifestazione, organizzata dalla Fondazione “Di Vagno” con la partecipazione dell’associazione “Presìdi del Libro”, quest’anno sarà dedicata al tema “Democrazia al bivio: parole smarrite, parole da (re)inventare”.

lector in fabula 2012 2“Un tentativo di comprendere il nostro tempo attraverso l’analisi dell’intreccio fra processi culturali e attualità politica”, sarà questo l’obiettivo della nuova edizione di Lectorinfabula secondo Gianvito Mastroleo, una forma mentis che da sempre accompagna l’operato della Fondazione “Di Vagno” di cui è presidente, considerando la cultura un fattore imprescindibile per creare sviluppo in questo momento di crisi.

Sulla stessa lunghezza d’onda l’assessore regionale al Mediterraneo Silvia Godelli, che ha elogiato l’iniziativa facendo accenno alle tematiche che saranno discusse durante le giornate del festival, dalla situazione dei paesi reduci dalla primavera Araba alla costante evoluzione dei nuovi media, fino ad arrivare all’attualità politica italiana e al mondo del lavoro.

Anche quest’anno non è mancato il prezioso contributo dell’associazione “Presìdi del Libro” nell’organizzazione dell’evento, una collaborazione inevitabile secondo il presidente Marina Losappio, che “premia il forte radicamento sul territorio di Lectorinfabula, il risultato di un anno di lavoro non indirizzato alla ricerca dell’evento eclatante che lascia il tempo che trova, ma piuttosto orientato all’approfondimento e alla creazione di un rapporto osmotico con chi vi partecipa”.

“Investire sulla cultura significa coltivare una speranza”, così Giuseppe Lovascio, sindaco di Conversano, che nel suo intervento ha sottolineato i meriti della fondazione “Di Vagno” nel mantenere in piedi l’iniziativa nonostante le scarse risorse economiche e ha lodato Lectorinfabula , “una manifestazione che in questi anni è riuscita a creare tradizione e aspettativa sempre maggiori e che a settembre potrà beneficiare di nuovi spazi nel centro storico che saranno resi fruibili al pubblico”.

Ad entrare nel vivo dell’ottava edizione di Lectroinfabula è stato il direttore del festival Filippo Giannuzzi che ha presentato il programma evidenziando il ruolo centrale di scuole e università a cui saranno dedicati alcuni appuntamenti, in cui non sono presenti risposte facili per attirare pubblico e che sarà possibile seguire nella sua interezza.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI