Domenica 18 Novembre 2018
   
Text Size

Primo appuntamento con Bandalarga

bandalarga-2012-prima-serata

Venerdì 20 Luglio si è tenuto il concerto inaugurale, sul sagrato della Basilica Cattedrale di Conversano, della XVII edizione del Festival Bandalarga, che avrà termine il 13 Agosto con il grande evento di Madama Butterfly.

L’orchestra Ligonzo si presenta rinnovata nel repertorio e nelle molteplici esperienze e vittorie che si accumulano, anno dopo anno: feste in piazza; BIT di Milano e prime assolute a tanti concorsi.

Importante è sottolineare le varie e molteplici contaminazioni di questi anni che la portano ad organizzare il concerto inaugurale intitolato Ligonzo black cor’orchestra, con direttore Angelo Schirinzi e ospite speciale Amelia Milella, leader del gruppo Black & Blues. Gruppo formato da 8 vocalist e 4 strumentisti, che sta girando l’Italia in lungo e in largo (e non solo), condividendo il palco con artisti di fama nazionale (Carrisi, D’Alessio, Baudo, Cardinale ecc) ed internazionale, incidendo tre cd e ricevendo il titolo di benemerenza dal patriarca di Gerusalemme.

Il concerto inizia subito con una marcia ligonziana, proprio per ricordare il maestro e la sua musica, e prosegue con l’intervento dell’Assessore alla Cultura Pasquale Sibilia che, ringraziando le associazioni per aver collaborato all’organizzazione dell’estate conversanese, comunica l’arrivo dei soldi per la ristrutturazione della torre maestra, dove verrà collocato il polo museale bandistico.

La serata, dunque, prosegue con il poema sinfonico Pini di Roma del compositore bolognese Respighi, un po’ di storia della banda conversanese e poi finalmente i Black & Blues, con la caldissima voce di Amelia Milella e il suono blu dei musicisti. Un suono che affonda le radici nella cultura afroamericana, nella vita dei neri, nella sofferenza dei ghetti e della liberazione spirituale che solo il canto libero poteva dare.

Un esperimento finito bene, quello dell’inaugurazione di Bandalarga: fondere l’orchestra con un gruppo gospel e il ritmo del blues. I fiati conversanesi, dunque, proseguono la loro strada aprendo i propri orizzonti sonori.

Prossimo appuntamento: domenica 22 luglio Orchestra di fiati Civitella Roveto, sagrato della Cattedrale, ore 21.

 

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI