Giovedì 18 Ottobre 2018
   
Text Size

LECTOR IN FABULA 2009

lectorinfabula2009
Martedì 7 luglio 2009 alle 21.00, presso il chiostro della Biblioteca Civica di Conversano in via San Giuseppe, la edizione 2009 di “Lector in fabula”, il festival dei lettori conversanese, si presenta con l’Aprifestival, la manifestazione introduttiva sul programma della rassegna, che si terrà dal 22 al 26 luglio prossimi.

Parteciperanno l’assessore regionale al Mediterraneo, Silvia Godelli, il presidente della Fondazione Di Vagno, Gianvito Mastroleo, il sindaco di Conversano, Giuseppe Lovascio, la coordinatrice dei Presìdi del Libro Gilda Melfi e lo scrittore Mario Desiati, che presenterà la sua ultima fatica letteraria, “Foto di classe. U uagnon se n’asciot” (Contromano, Laterza 2009).

COS’E’ LECTOR IN FABULA?

Lector in fabula è una nuova piazza della cultura che combina creativamente narrativa e attualità, riflessione e dibattiti, sperimentazione e ricerca. Nella sua veste inconfondibile, il “festival dei lettori” rinnova anche quest’anno un feeling appassionato e intenso con il suo pubblico.

Un programma, quello di Lector 2009, ricco di eventi, di autori e di libri, che si realizzerà, come ogni anno, nel contesto affascinante delle piazze e degli scorci più suggestivi del centro storico di Conversano.

IL TEMA

I muri dividono e separano: per quasi trent’anni, il Muro di Berlino ha rappresentato la “cortina di ferro” della incomunicabilità fra due mondi, due culture, due realtà irrimediabilmente contrapposte e nemiche.Proprio nell’anno in cui ricorre il ventennale dell’abbattimento di quel simbolo odioso e tetro, Lector in fabula vuole parlare di muri.

I muri, dunque, come elementi di sbarramento, di controllo e di privazione, come metafora del limite umano o degli impedimenti che si frappongono e ostacolano i rapporti fra le persone.
Ma anche i muri come formidabile strumento di comunicazione libera e creativa, come “spazio espositivo” pronto al consumo: slogan, disegni, graffiti, verbali o iconici, firmati o anonimi, autorizzati o clandestini, che sfruttano la visibilità dei luoghi pubblici e che diventano messaggio.

LABORATORI E WORKSHOP

Una delle novità più caratterizzanti e innovative dell’edizione 2009 di Lector è rappresentata dai laboratori e dal workshop, che si svolgeranno la mattina durante il periodo del festival.
Creatività, scrittura, democrazia e diritti i temi trattati nel contesto delle attività laboratoriali e di workshop, con al centro, ovviamente, la tematica dei “muri”.
Abbiamo pensato di rivolgerci a tutte le fasce di età, in particolar modo ai bambini, ai giovani e agli studenti delle superiori e universitari.

Anche quest’anno verrà riproposto l’appuntamento con la letteratura per l’infanzia. Il percorso seguito sarà, come al solito, quello di privilegiare l’apprendimento da parte dei bambini attraverso la lettura.

GLI INCONTRI CON GLI AUTORI

Lector ripropone le letture dei classici, accanto alle presentazioni delle novità editoriali e agli incontri con gli autori: questi ultimi, tre per ogni sera. Nota caratteristica del festival è che le presentazioni vengono curate da lettori o gruppi di lettori. Tanti gli autori coinvolti nell’edizione 2009 di Lector, fra questi Antonella Agnoli, Gherardo Colombo, Mario Desiati, Marco Onado, Denise Pardo, Sandra Petrignani, Teresa Petruzzelli, Gianluigi Ricuperati, Massimo L. Salvadori, Chiara Valerio.

I CONFRONTI E I DIBATTITI

I confronti serali affronteranno la tematica del “muro” da cinque diverse angolazioni: l’analisi storico-politica sull’abbattimento del Muro di Berlino, sul ruolo giocato da Giovanni Paolo II e la fine delle ideologie (“Vent’anni fa, un muro”, con Gaetano Quagliarello, Gianni De Michelis e l’arc. Cosmo Francesco Ruppi); i “Muri del silenzio”, dedicato ai misteri italiani e ai segreti di Stato (con Lino Jannuzzi, Aldo Giannuli, Gennaro Acquaviva e Claudio Fava); le “Regole della democrazia” e il dibattito controverso sulle sorti della democrazia occidentale (con Massimo Salvadori e Gherardo Colombo); i muri che spesso inaridiscono il dialogo tra scienza, etica e politica (con Giacomo Marramao e Luigi Covatta); “Dai muri di Babele alle piazze del sapere” (con Antonella Agnoli, Daniela Calanca, Francesco Garofalo, Giuseppe Laterza).

Da mezzanotte in poi il pubblico di Lector si ritroverà piacevolmente sotto il pergolato della norcineria “La Cuccagna” di Conversano (piazza Battisti, 15), dove si alterneranno letture e musica, arte e immagini.

Commenti 

 
#1 L4c4p4g1r4 2009-07-02 15:46
Insieme all'emerito Ruppi interverrà al seguito il fido Lodeserto o lo stesso è ancora latit... ooops missionario, in Moldavia ?

it.wikipedia.org/wiki/Cosmo_Francesco_Ruppi#Indagini_giudiziarie
it.wikipedia.org/wiki/Cesare_Lodeserto#Processi_e_condanne
Segnala all'amministratore
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI