Lunedì 19 Novembre 2018
   
Text Size

PETITE ETOILE, PICCOLE STELLE DELLA DANZA

petiteetoile-spettacolo
E’ da qualche anno ormai che la scuola di danza classica e moderna “Petite Etoile” di Conversano diretta da Antonietta Ranieri, ha abbandonato la scelta del saggio scolastico per presentare un vero spettacolo al termine dell’anno accademico.

Quest’anno, il Teatro Norba era occupato in ogni ordine di posti,  quando si è alzato il sipario  per uno spettacolo di danza  in tre atti, che ha visto  il palcoscenico  impegnato dalle cento ballerine, dai 3 anni in su, che hanno dato una grande prova, sottolineata da intensi applausi, interpretando con scioltezza  le originali coreografie ideate dalla maestra Antonietta Ranieri, accompagnate da una scelta meticolosa di musiche che hanno spaziato dalle classiche alle moderne, fino all’hip-hop.

C’era grande attesa e curiosità per vedere come sarebbe stata condotta una operazione notevolmente difficoltosa, sia per il tema scelto che per la commistione tra i diversi generi teatrali, ma  le aspettative per uno spettacolo di valore non sono andate affatto deluse.

La rilettura dei Miti Greci, attraverso le opere di Ovidio ed Esiodo,  dalla Cosmogonia, ad Orfeo ed Euridice, al Vaso di Pandora, è stata il filo conduttore di una operazione teatrale che ha visto insieme ballerini, musici, attori e cantanti, il tutto gestito dalla puntuale e sapiente regia di Margie Gigante, laureanda al DAMS di Bologna.

Molto apprezzate le scenografie di Emanuela Locaputo,  impreziosite  dal sapiente gioco di luci e suoni, dovuto alla maestria di Lello Coletta che guida lo staff di Sonika, una equipe di Conversano formata da tecnici professionisti di  riconosciuto valore nazionale, ultimamente e non a caso hanno curato l’acustica  a  S. Giovanni Rotondo per la visita di Papa Benedetto XVI. Le riprese DVD sono del noto regista conversanese Lucio Giordano.

Allo spettacolo che ha avuto il patrocinio del Comune di Conversano e della Provincia di Bari ha presenziato l’Assessore alla Cultura Pasqualino Sibilia; lo stesso, nel corso della conferenza stampa di presentazione dell’evento (alla quale anche la redazione di Conversanoweb ha partecipato), aveva ventilato l’ipotesi di una svolta sotto il profilo dei saggi o comunque degli spettacoli di danza: una ‘competizione’ tra le varie scuole cittadine, un evento unificato e organizzato in un periodo dell’anno ben definito. Una idea che comunque deve ancora trovare il suo corso e la sua definizione.

Al termine dello spettacolo tutti sul palcoscenico per ricevere i meritati applausi,  specie dalla prima fila dove erano ospiti d’onore alcuni disabili accompagnati dall’avv. Ciccio Magistà in rappresentanza del mondo della disabilità, anche questo un piccolo segno di solidarietà  voluto dalle “piccole stelle della danza” .

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI