Venerdì 16 Novembre 2018
   
Text Size

BATTITI LIVE IL 9 AGOSTO A CONVERSANO

battitilive
Il rito si rinnova, riparte il Radionorba Battiti Live 2009, importante spettacolo itinerante dell’estate. Foggia, Lecce, Bari, Matera, Conversano e Castellaneta Marina: sono sei, da costa a costa, le tappe del tour, un evento musicale che non ha simili in tutta la nazione.
La “miglior Radio locale d’Italia” (così si definisce Radionorba) porta per l’ottavo anno consecutivo la musica dell’estate e gli artisti più ascoltati nelle piazze del Sud. Come sempre ricchissimo e rappresentativo della scena pop italiana il cast dei cantanti e dei gruppi scelti dal direttore artistico dell’evento, Titta De Tommasi: ci saranno Marco Carta, il cantante più popolare del momento, vincitore del Festival di Sanremo; tutti i maggiori protagonisti dei due principali talent show, Amici ed X Factor; i gruppi più amati dai giovanissimi, Lost e Lunik. E poi Gemelli Diversi, Povia, Anna Tatangelo, Dolcenera, Neffa, Fabrizio Moro, Arisa, J Ax, Gatto Panceri, Marco Masini, Malika Ayane, Niccolò Fabi, Zero Assoluto, Luca Dirisio e tanti altri big.

Lo spettacolo sarà condotto come sempre dai dj della radio, guidati dal direttore artistico di Radionorba Alan Palmieri: con lui ci saranno Veronica, Angela Molinari, Mauro Dal Sogno e, per il backstage, Antonella Caramia e Marco Guacci. Grande novità di quest’anno è la doppia diretta: non solo in Radio, ma anche in Tv, su Telenorba 7, per tutte le tappe. “Lo abbiamo sperimentato lo scorso anno a Bari e Lecce - spiega Titta De Tommasi - riscuotendo un grande successo di pubblico, non solo dal vivo, ma anche in Tv e senza togliere ascoltatori alla Radio. Una multicanalità, comprendendo anche internet, sul sito di Telenorba (www.telenorba.it), che permetterà al nostro pubblico di seguire il Battiti Live ovunque ne abbia voglia”.
“Per il nostro gruppo si tratta di uno sforzo enorme - aggiunge Marco Montrone, presidente di Radionorba e neosposo della sua Rosanna - ma siamo ben lieti di compierlo. Lo dobbiamo al nostro pubblico, che ci ha permesso di raggiungere importanti traguardi. Il Premio Grolla D’Oro 2008 e il Media Award 2008, in entrambi i casi come miglior Radio locale d’Italia, sono riconoscimenti che premiano i nostri sforzi. Stiamo percorrendo una strada importante, che ci ha portato a superare stabilmente le 600.000 unità nell’ascolto giornaliero. La gente sta apprezzando il lavoro che stiamo facendo: stiamo costruendo una Radio per loro, questo è il nostro obiettivo. Essere la Radio del sud Italia vuol dire costruire una Radio che sia il punto di riferimento per la gente, una Radio in grado di informare in modo puntuale, di intrattenere anche in modo scanzonato quando è il caso, una Radio che trasmette la musica che in quel momento la gente preferisce ascoltare”.

Senza dimenticare gli eventi dal vivo. “La Radio in piazza rappresenta per noi un collegamento fondamentale con il nostro pubblico - aggiunge l’avvocato Montrone - . Siamo molto soddisfatti del risultato ottenuto con “Sete di Radio Tour”, un progetto nuovo, che pur non prevedendo esibizioni live, ha portato migliaia di persone ad ascoltare dal vivo una nostra trasmissione radiofonica, a prescindere dagli ospiti presenti, artisti importanti e giovani talenti. È davvero una grande emozione. La stessa cosa accade con Battiti Live: è stupendo il modo in cui la gente ci accoglie e ci dimostra che è lì non soltanto per ascoltare gli artisti, ma anche per noi. Lo scorso anno abbiamo sfiorato quota un milione di spettatori. Non sarà facile ripetersi. Quest’anno abbiamo scelto di fare meno tappe, ma di migliorare tutti gli appuntamenti”.

Anche quest’anno il Radionorba Battiti Live conta su importanti patrocini e sponsorizzazioni: le Regioni Puglia e Basilicata, i Comuni che ospitano le sei tappe, le Province e poi importanti partner nazionali, come Sorgenia, Gaudianello, Aeroporti di Puglia e Linea 3, e tante altre aziende del territorio.
Lo spettacolo avrà inizio alle ore 21, l’ingresso è libero. Per maggiori informazioni, www.radionorba.it.
Le tappe: Foggia (5 luglio), Lecce (12 luglio), Bari (19 luglio), Matera (26 luglio), Conversano (9 agosto), Castellaneta Marina (16 agosto).

Radionorba è la prima Radio in Puglia e Basilicata (fonte dati Audiradio). L’attuale area di diffusione comprende Puglia, Basilicata, Molise, Abruzzo, Campania e parte del Lazio. L’emittente ha 2 sedi (Conversano e Napoli), 4 studi di registrazione, 2 studi di diretta, 1 regia mobile satellitare, 14 mila chilometri di ponti radio e 73 frequenze. Negli anni ha acquisito un grande e riconosciuto know how nell’organizzazione di spettacoli ed eventi musicali, ai quali partecipano i nomi più importanti della scena musicale italiana. Radionorba nel 2008 è stata insignita del Premio Grolla D’Oro - Oscar Nazionale per la radiofonia 2008 - come “Miglior radio locale d’Italia del 2008” e del Media Award 2008, sempre come miglior Radio locale d’Italia.

Commenti 

 
#16 turi4ever 2009-07-11 03:25
guarda proprio qst anno che le ciliege nn erano un gran che'e poi asp l'anno prox x la dop alla faccia di qlc;-) cmq lascia stare che i turesi hanno gusto nelle cose che vanno a vistare.e conversano posso dire che e una bella cittadina..vabu c'e'crisi anche la'i soldi mica crescono sugli alberi....;-)
Segnala all'amministratore
 
 
#15 L4c4p4g1r4 2009-07-09 13:30
Fantastico! dunque per Battiti caleranno sulla città frotte di turesi danarosi, per sputtanarsi tutti i soldi guadagnati con la Ferrovia. Alberghi e ristoranti strapieni sicuramente.

Giusto loro possono trovare ancora bella Conversano e interessanti le misure messe in campo per l'estate (if any)
Quell'epoca è passata da un pezzo!
Ora pure Noicattaro spesso ci surclassa sul piano culturale.

Consiglio #1: specializziamoci su un prodotto tipico da sagra. Suggerirei la RICOTTA (che non manca davvero e fa molto Pasolini)

Consiglio #2: amici circonvicini, attenti a non farvi investire in piazza Castello!
(il morto c'è già scappato, ma l'investitore era residente nella ZTL quindi il caso è stato derubricato a triste fatalità)
Segnala all'amministratore
 
 
#14 marcello 2009-07-09 12:55
Il fatto che questa amministrazione spenda molto meno per gli eventi estivi è sotto gli occhi di tutti, provate a chiederlo alle attività ricettive presenti nel centro storico per farvene un'idea. Desolante. Sicuramente Battiti sarà richiesto da tanta gente, ma così come lo sarebbero i Negramaro ed altri gruppi musicali in grado di colmare l'enorme Largo della Corte, ma non per questo l'amministratore di turno deve sperperare il 60% delle risorse a disposizione per una sola serata. Ci vuole programmazione, ci vuole passione, Conversano è di per se un "prodotto" vendibile, se a questo aggiungiamo manifestazioni enogastronomiche, culturali, bande ecc, con quei pochi soldi a disposizione si riuscirebbe a creare un cartello estivo degno di nota e che faccia parlare di se anche sui media nazionali. Ma di Battiti, oltre a Telenorba e Radionorba, chi ne parlerà il giorno dopo?
Segnala all'amministratore
 
 
#13 mimmo2 2009-07-09 11:44
La cosa da ridere è che Polignano organizza "il libro possibile"...con quattro soldi e tanta passione!!!
Noi città d'arte e della cultura (ricordo quando si parlava della possibilità di una sede distaccata della facoltà di lettere dell'Ateneo Barese, in quel di San Benedetto...)organizziamo "Battiti Live"!!!

P.S.caro L4c4p4g1r4 confermami se è vero che "organizziamo" è in deroga alla regola zia, zio,ziu...della buonanima della maestra:P
Segnala all'amministratore
 
 
#12 turi4ever 2009-07-09 02:49
raga'vi lamentate voi che x battiti live veranno spesi 50mila euro max 80 mila.....e noi a turi nn e' che siamo messi bene.solo x la festa patronale vengono spesi oltre 150 mila e a volte picchi di 200mila euro tra fuochi,cortei,cavalcate e cantanti x la cronaca gli zero assoluto qst anno!.io dico tutti quei soldi nn li possono investire nelle strade visto che sembra una groviera turi!!!e poi durante l'estate si fa'poco e niente.almeno voi state messo meglio di noi nn lamentatevi.ciao e poi il battiti live e uno bello spettacolo e quei soldi secondo il mio parere sono soldi che portera' un ritorno di immagine x conversano che e gia'bella si sua,;-)
Segnala all'amministratore
 
 
#11 gio gio 2009-07-08 16:58
80.000 euro è la cifra che l'amministrazione ha stanziato per le manifestazioni culturali di tutto l'anno e in questa cifra c'è anche Battiti che era reclamatissimo almeno fino ad ora.Molto meno di quanto spendevano le passate.
Segnala all'amministratore
 
 
#10 michal 2009-07-07 23:34
se la cifra citata da marcello fosse veritiera, senza alcun dubbio la decisione del suo investimento in un'unico evento sarebbe pura follia.
Ma anche se fosse di minore entità, con la situazione attuale del budget comunale, sarebbe comunque una spesa assurda.
Investire le poche risorse disponibili in Battiti non crea ne cultura ne tantomeno turismo.
Le strade da percorrere sono ben altre per una "città d'arte" come scritto sui cartelli stradali.
Segnala all'amministratore
 
 
#9 Iudice 2009-07-06 16:26
e cmq il festivalbar dei poverelli riscuote successo in tutto il sud Italia!
mi sà tanto che sei un pò geloso....o come sostengo ancora...SARAI UN FRUSTRATO! POVERETTO...
Segnala all'amministratore
 
 
#8 L4c4p4g1r4 2009-07-06 13:28
Sono quasi d'accordo con il ciuccio stavolta (starò poco bene?):
Bonasora e Marzionne, con i soldi non spesi (colpevolmente) dall'amministrazione precedente o rivenienti dalle sponsorizzazioni, organizzavano eventi che avevano eco in tutta la regione e zone limitrofe.
L'amm.ne successiva ha speso anch'essa ma per organizzare sagre ed eventi bianchi e rosa di scarso richiamo e di pari livello.

Adesso vediamo cos'è in grado di fare Pasqualino; certo i tagli voluti dal governo amico non danno grossi margini.

Non abbiamo alcuna manifestazione di richiamo e che ci caratterizzi, fatti salvi il festival delle bande (nato sempre con lo zampino dell'ondontobiker) ed il festival Imaginaria:
il primo s'è montato la testa e vuole far concorrenza all'opera (ma chi ne capisce preferisce sempre l'originale) invece di continuare sulla strada della contaminazione (intrapresa da Marzionne, sempre lui!) con altri generi.
il secondo (di respiro più internazionale) risulta a volte troppo poco inclusivo (quanti ne conosciamo di nottambuli che restano ad aspettare fuoriorario alle 2 per un film di Bressane ?) e soffre la concorrenza dei tanti eventi simili in paesi limitrofi (di corti e pizzica non se ne può più).
Segnala all'amministratore
 
 
#7 marcello 2009-07-06 13:06
"si dice circa 50.000 €... Secondo voi non si potevano risparmiare questi soldi dato che l'assessore parla sempre di scarse risorse finanziarie?" (commento precedente). In questo passaggio si capisce con estrema semplicità che non avevo alcuna intenzione di criticare Battiti Live e/o telenorba/radionorba. Ma quando i soldi son pochi (e questo non sono io a dirlo ma gli organi preposti) si può pensare a qualcosa di diverso, meno dispendioso e più programmatico. Se Battiti Live va a Mola pazienza, tornerà a Conversano in periodi migliori.
Segnala all'amministratore
 
 
#6 Iudice 2009-07-05 23:43
L'estate di bonasora e marzionne era solo un riciclo di soldi, in quanto il sindaco uscente aveva lasciato il comune con un bel gruzzoletto da parte...ovviamente chi è venuto dopo li ha utilizzati per fare quello che voleva...sicuramente sono state organizzate serate che non potranno più ripetersi...ma solo perchè c'erano questi soldi che si dovevano spendere!
però è anche vero che è stata creata l'armida ( bene o male????), e tanto altro ancora!
quindi rimpiangere il passato solo per puro sfottò non mi sembra il caso...perchè i fatti si sannO! altro che!..
Segnala all'amministratore
 
 
#5 lcg 2009-07-05 21:20
vogliamo paragonare il valore del Bregovic di allora (se non unio concerto per lo meno uno dei pochi) con il festivalbar dei poveri ?
Segnala all'amministratore
 
 
#4 vitoserri1 2009-07-05 20:27
Infatti dobbiamo ricordarci come e quanto ci siamo sentiti defraudati quando il Battiti Live si trasferì a Mola mentre a Conversano ci accontentavamo del cabaret di mezza tacca. Non è che d'improvviso siamo diventati tutti criticoni? Credo che i posti sul pulpito si siano esauriti....
Segnala all'amministratore
 
 
#3 Ale Lomele 2009-07-05 18:37
Intanto noi trascorriamo i weekend a Mola, dove 4 amici si fanno autorizzare una serata musicale nella piazza antistante il castello che porta gente da tutto il circondario, andiamo a Monopoli per lo streetband show e biolfish..Basta rigirarci i pollici e fare filosofia da politicanti! Portiamo gente a Conversano e facciamo lavorare gli esercenti!!Ricordate le critiche avanzate quando il Battiti Live si trasferì a Mola?Le stesse che vennero fuori il giorno successivo il concerto di Bregovic per le bottiglie vuote che deturpavano Largo della Corte....ma fatemi il piacere!!!
Segnala all'amministratore
 
 
#2 Iudice 2009-07-05 14:04
e vabbè marcè! sai benissimo che a telenorba non si può dir di no! qualche scheletro c'è sempre....
Segnala all'amministratore
 
 
#1 marcello 2009-07-04 22:02
Quanto costerà ai cittadini conversanesi Battiti Live?... si dice circa 50.000 €... Secondo voi non si potevano risparmiare questi soldi dato che l'assessore parla sempre di scarse risorse finanziarie? Non si poteva pensare ad un progetto con più appunatementi (serate) che avesse i presupposti di una programmazione a lungo termine, anzichè fucilarci tutti sti soldi in una sola serata, solo per accontentare l'amico Telenorba? Niente di personale, per carità, contro la nostra emittente, ma insomma se è vero che in bilancio ci sono solo 100.000 € per la cultura e 50.000 li diamo a chi non ne ha proprio bisogno......meditate gente, meditatae!
Segnala all'amministratore
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI