Mercoledì 14 Novembre 2018
   
Text Size

Giovani, talento e mondo del lavoro: un connubio spesso impossibile

giovane-italia-convegno-lavoro

Essere giovani oggi non è certo cosa facile, in particolare nel mondo del lavoro.

Giovani pieni di talento, intraprendenti, choosy o bamboccioni?

Ci sono tanti giovani talentuosi del “made in Puglia” e tanti in cerca di una opportunità che soddisfi le proprie aspettative o le proprie ambizioni. Quanto spazio si concede oggi ai giovani? Ci sono bandi incentivi o iniziative per agevolare l’ingresso nel mondo del lavoro? Come si può pensare a una società su misura di giovani e cosa possono fare governi ed amministrazioni per chi sta mettendo piede nella società dei grandi?

Questo il tema che i ragazzi della Giovane Italia intendono approfondire venerdì 30 novembre presso l’ex chiesa di San Giuseppe alle ore 18.00.

Il dibattito sarà aperto a tutti e saranno nostri ospiti l’On. Sergio Silvestris, deputato al parlamento Europeo, e Nuccio Altieri (vicepresidente della Provincia nonché assessore alla cultura con delega per le politiche giovanili.

Farà da sfondo al dibattito una vera e propria  “mostra di talento” che dimostri con i fatti il valore dei giovani della nostra terra, i loro sogni e i traguardi desiderati.

A tal proposito invitiamo giovani artisti, pittori, designers, artigiani, stilisti, poeti, fotografi e chiunque abbia un “talento da mostrare” a contattarci sul nostro profilo Facebook “GIOVANE ITALIA CONVERSANO” o mandarci una e-mail all’indirizzo Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. per poter partecipare alla “mostra del proprio talento”

La cittadinanza è invitata.

 Anita Narracci
Coordinatrice Giovane Italia Conversano
 

giovane-italia-convegno-lavoro-2

Commenti 

 
#13 pinco panco 2013-04-21 20:12
c.v.d.
Segnala all'amministratore
 
 
#12 pinco panco 2012-12-06 11:12
Non mi sembra di aver parlato di soldi e mi spiace che per lei la politica sia legata solo al denaro. Non voleva essere un'offesa sottintendere che lei sia una politica, infatti:"si definisce politico o personalità politica, chi partecipa attivamente alla vita pubblica di uno Stato, operando le scelte necessarie alla crescita civile ed economica della propria nazione"(Fonte:Wikipedia).
Segnala all'amministratore
 
 
#11 Giandom. Di Palma 2012-12-05 08:52
Io dico solamente che dal convegno di venerdì scorso è venuta fuori soprattutto una svegliata ai giovani (me compreso naturalmente). Se non altro si è capito che stando fermi ad aspettare, nel mondo di oggi non si combina niente. Allora sono stati indicati, molto bene quali sono i campi su cui ostinarsi a fare qualcosa, sui quali si puó fare qualcosa, anche e soprattutto favorendo e sfruttando il nostro territorio, quello che abbiamo. Quindi chi ha talento, qualunque esso sia, si dia da fare, perseverando e non arrendendosi sempre nel coltivarlo. Chi non ce l'ha si dia da fare lo stesso seguendo le proprie passioni... Il convegno serve anche a dare informazioni su ció che un giovane puó utilizzare x essere, anche in minima parte aiutato... Ma non mi voglio dilungare troppo. Fatto sta che il talento non è stato lo sfondo ad un convegno politico ma ad un convegno dove si è discusso, e anche molto bene, di esso, rendendolo il protagonista.. Non lo sfondo... Ma probabilmente lei che parla e non si firma non era neanche presente e parla su un'idea che si è fatto dal nulla...!!!
Segnala all'amministratore
 
 
#10 adriana comes 2012-12-04 23:45
La "critica"da sempre ha posto le basi per un confronto aperto volto al progresso.caro sig. Pinco pallino che dal nome assegnatosi non sembra avere cose cosí tanto interessanti da proporci tanto da non avere la FACCIA di identificarsi,spero lei stia dando a suo modo un contributo per questo progresso che tanto ricerca nei giovani ma che si ostina ad ostacolare con un confronto sterile.le manifestazioni pubbliche sono un modo di farsi sentire e per farsi "criticare" in modo da cogliere spunti o fare correzioni per il futuro,ma la sua mi dispiace dirlo è una sterile chiusura mentale fatta di pregiudizi.spero almeno sia stato presente al dibattito per mostrare tanta indignazione, ma se cosí non fosse vorrei proprio capire da che cosa ha tratto le sue conclusioni!
Segnala all'amministratore
 
 
#9 Anita Narracci 2012-12-04 17:28
spero abbia partecipato al nostro incontri di venerdì e abbia potuto rendersi conto della veridicità (o falsità) delle osservazioni da lei fatte prima di vedere. Detto ciò non dilungo i commenti xk chi ha la coscienza pulita e la voglia di lasciarla tale non ha bisogno né di giustificarsi né di dare spiegazioni
Segnala all'amministratore
 
 
#8 Anita Narracci 2012-12-04 17:25
E beh certo io sono stata candidata, sono eletta al parlamento e percepisco un vitalizio per la mia infanzia trascorsa in consiglio comunale.. ah e aggiungo che riceviamo centinaia di euro al mese per sostenere le spese politiche e che uno dei nostri ragazzi si candida a premier... Ma non mi faccia ridere...
Segnala all'amministratore
 
 
#7 pinco panco 2012-12-01 15:40
Nonostante viviamo in un paese democratico,non sempre si è nelle condizioni di poter esprimere liberamente la propria opinione. Non si tratta ne di mancanza di attributi, ne di "mascherarsi". Anzi, trovo molto meno coraggioso il tentativo della coordinatrice della Giovane Italia di "mascherarsi" da non politica.
Segnala all'amministratore
 
 
#6 Anita Narracci 2012-11-29 16:30
metto tutto il mio impegno e la mia passione per riuscire negli stessi intenti che lei richiama. non sono una politica io e ho tanta voglia di svegliare quei politici o di condannarli per il loro distacco dal territorio e dalla società. purtroppo credo che è meglio far poco o far qualcosa che non è abbastanza sufficiente che non far niente perchè se non si comincia non si fa il primo passo non si può pretendere di raggiungere il traguardo.
Segnala all'amministratore
 
 
#5 pinco pallino 2012-11-28 13:29
P.s.concludo:è la politica o chi fa politica(tra l'altro una pratica lodevole,perchè come lei ben sa mira al conseguimento del bene della collettività)che deve avvicinarsi ai giovani CONCRETAMENTE non come è stato fin'ora: presenziando ad incontri dove si discute,si parla..di giovani che nel frattempo ,nella speranza che qualcuno agisca per loro ..si perdono ,si confondono
Segnala all'amministratore
 
 
#4 pinco pallino 2012-11-28 13:16
Non guardate la forma (l'anonimato)ma il contenuto.I giovani hanno bisogno di essere tutelati e preservati nella loro purezza ,non hanno bisogno di essere avvicinati a una politica MARCIA che ha rovinato quest'ITALIA con il nostro benestare...perchè in Italia la politica (TUTTA)ha fatto questo.Apprezzo molto e condivido il discorso sull'agire senza rimanere inerti ...ma agire dando una svolta .
Segnala all'amministratore
 
 
#3 Anita Narracci 2012-11-27 14:33
in prims sono una persona molto favorevole al confronto costruttivo e quindi non condivido la sua scelta di mascherarsi dietro un nome di fantasia come "pinco pallino" per esprimere un'idea.
partendo da ciò, le dico che sarei d'accordo con lei nel caso in cui l'evento fosse stato organizzato da politici ma così non è.
non amo questo genere di commenti perché non sono una politica, perché cerco di interessare i più giovani alla politica ma soprattutto perché ci sono dei giovani che ci stanno METTENDO LA FACCIA senza ricevere alcun guadagno se non morale.
autofinanziarsi anche solo per le stampe delle locandine; rifiutare alcuni paradigmi della politica; cercare contatto con i politici solo affinché essi rispondano alle nostre domande di giovani e non ad esigenze personali, invitare giovani di ogni colore è associazione a fare altrettanto per costruire una rete sinergica di collaborazione... non mi pare siano gli stessi obiettivi che lei forse superficialmente o forse non conoscendo il nostro modo di fare ha rilevato. Sa, purtroppo il limite del buon modo di fare sta nel dover dipendere da chi la politica già la vive da tempo. spesso viene confuso il fuoco con la paglia accreditando a chi ci mette animo e passione la mala gestione di altri.
ho lanciato una sfida: non limitiamoci a lamentarci ma proviamo a fare!
noi ci stiamo provando e le assicuro che non è cosa facile. forse sbaglieremo, forse saremo vittime di strumentalizzazione, forse non ci saranno molte persone d'accordo con noi, forse daremo fastidio a qualcuno ma SOLO CHI FA SBAGLIA!

L' obiettivo dell'evento è l'esatto opposto e cioè far capire di quanto sia necessario che la politica affronti temi come questo.
e aggiungo che NOI a contrario di tanti altri (o di quasi tutti), abbiamo promosso iniziative del genere anche in tempi non sospetti. offende la nostra buona fede nascondendo l'evidenza se pensa che siano questi movimenti pre_campagna elettorale.

ogni giudizio deve avere delle prove per essere formulato.
Segnala all'amministratore
 
 
#2 Francesco Fanizzi 2012-11-27 12:51
Mi continuo a chiedere perché molti sentono la necessità di nascondersi dietro un nickname...Forse per la mancanza di attributi?
Segnala all'amministratore
 
 
#1 pinco pallino 2012-11-26 21:47
E' triste leggere questo manifesto ,ancora una volta si cerca di attirare giovani scrivendo che si parlerà di loro ..quando all'interno dello stesso invito si da già la risposta di quello che sono ora e saranno per molto tempo:da sfondo con i loro sogni,talenti ecc....Volete aiutarli questi giovani?Cominciate con il rispettare il loro talento che non merita di fare da sfondo a una manifestazione politica ,riconoscete la dignità di un talento .sempre..non solo in in situazioni di pre -campagna elettorale...E vi dirò di piu' i talenti meritano di stare con i talenti perchè si nutrono tra loro ,non con politici chiacchieroni..Mi auguro che i giovani si risveglino
Segnala all'amministratore
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI