Mercoledì 21 Novembre 2018
   
Text Size

Al via la II edizione della Scuola per la Buona Politica

scuola-buona-politica-2013-locandina

La Fondazione Di Vagno, dopo il successo di partecipazione dello scorso anno, ha organizzato la II^ edizione della Scuola per la Buona Politica. Un’idea che s’ispira all’iniziativa della Fondazione Basso e all’esperienza vissuta fra il 2010 e il 2011 con la Fondazione Socialismo.

scuola-buona-politica-2013-locandina2La Scuola per la Buona Politica nasce dalla necessità di dare risposte concrete al decadimento della cultura politica, allo scollamento, se non disillusione dei cittadini dalla partecipazione alla vita pubblica e alle scelte strategiche della comunità.

L’iniziativa vedrà la partecipazione di docenti universitari e rappresentanti delle istituzioni e si rivolge principalmente a giovani universitari o laureati tra i venti e trent’anni. In particolare si vuole coinvolgere chi ha a cuore l’effettiva partecipazione democratica dei cittadini nella gestione della “cosa pubblica”, chi crede che essere "cittadini consapevoli" equivalga ad essere rappresentati da "politici affidabili", chi non abbandonerà mai l’idea che uno Stato debba fondarsi sulla Cultura e l’Istruzione. Ad essi la Fondazione Di Vagno si rivolge consapevole anche dell’importanza di costruire una “identità europea” diffusa e condivisa.

La Scuola per la Buona Politica non si propone compiti di “alta formazione” ma vuole offrire una occasione di crescita non formale fatta di strumenti e mezzi di educazione alla cittadinanza democratica. Con tale iniziativa si vuole richiamare l'attenzione dei fruitori su questioni rilevanti per il cittadino come tale che voglia essere soggetto critico e incisivo nella società civile, nella società politica e nelle scelte strategiche della propria comunità locale ed europea. Non ha lo scopo di formare quadri di partito o preparare personale politico. L’obiettivo è la formazione dei cittadini, ciascuno dei quali assume l’orientamento politico che crede.

La Scuola si caratterizza per una struttura semplice: quattro incontri tra Marzo e Maggio 2013. Per ogni incontro una “relazione” seguita da un intervento programmato di “testimonianza” per affrontare la tematiche discusse attraverso le competenze tecniche e esperienze personali. A seguire una discussione aperta con gli iscritti al corso.

I docenti, tutti prestigiosi, fanno parte delle risorse intellettuali strettamente collegate della Fondazione Di Vagno.


Il tema dell‘edizione 2013

“Being european citizens”
- Essere cittadini europei -


2013 Anno Europeo dei Cittadini

L’Europa sta vivendo un momento importante e delicato: mentre il processo di unificazione politica stenta a procedere, la spinta all’allargamento verso nuovi paesi è accompagnata da un crescente indebolimento istituzionale. Occorre comprendere perchè non si è ancora sviluppato un “demos” europeo. E porvi rimedio. La domanda, dunque, è: “Siamo ancora in tempo per costruire una identità europea?”

L’edizione 2013 della Scuola per la Buona Politica della Fondazione Di Vagno si articolerà attraverso quattro incontri e si concluderà con un incontro pubblico nella quale saranno presentati i risultati del corso con una relazione politico-istituzionale su “I cittadini e l’Europa”, con l’on.le Gianni Pittella, vice presidente vicario del Parlamento Europeo.

 

Il programma degli incontri:

scuola buona politica 2013 programma

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI