Mercoledì 21 Novembre 2018
   
Text Size

Lago di Agnano: spesi 86.649,36 euro

Lago di Agnano

 

 

L’amministrazione comunale di Conversano ha speso 86.649,36 euro per i lavori di risanamento del Lago di Agnano. La liquidità è fornita dalla Regione Puglia.

 

I Laghi di Conversano

 

I laghi di Conversano costituiscono un’area di 350 ettari composta da dieci doline nel territorio di Conversano. La Regione Puglia ha riconosciuto i laghi come “Riserva Naturale Orientata” con L.R. 19/97. La normativa comunitaria considera i laghi di Conversano come “Stagni temporanei mediterranei”.

 

Il lago di Agnano

 

Il lago di Agnano è noto dal 1182 . Il lago è stato abitato fin dall’età dei Metalli. Il lago Agnano si trova al centro di una valle carsica. Intorno la lago di Agnano vi sono diverse bellezze artistiche, paesaggistiche e naturalistiche.

 

Chiesetta della Madonna dei Tetti

Sulla direttrice collegante il lago di Agnano con la strada Conversano-Putignano vi è la chiesetta della Madonna dei tetti. La chiesa conserva un affresco al suo interno raffigurante una Madonna col Bambino.

 

Casa delle farfalle

Nelle vicinanze del lago di Agnano vi è anche la Casa delle farfalle finalizzata allo studio delle biodiversità. Nella casa delle farfalle è costituito un laboratorio didattico. Il progetto è stato finanziato dalla Regione Puglia con il bando “Principi attivi”.

 

Castello di Marchione

Nei pressi del lago Agnano a qualche km sulla via che da Conversano conduce a Putignano vi è il Castello di Marchione. Il castello era residenza di caccia degli Acquaviva d’Aragona.

 

Chiesetta di campagna di San Lorenzo

Nei pressi del lago di Agnano vi è anche la Chiesetta di campagna di San Lorenzo. All’interno della chiesetta vi è una raffigurazione di una Madonna col Bambino.

 

L’importanza dei laghi per l’economia conversanese

 

I laghi di Conversano sono un elemento tipico del territorio conversanese. I laghi sono la manifestazione di una particolare morfologia del territorio. Le opere costruite intorno ai laghi rappresentano il connubio tra l’uomo e la natura nella individuazione di una connotazione etno-antropoligica. La zona è di interesse culturale e patrimoniale oltre che sotto il punto di vista turistico e del benessere. I laghi partecipano del patrimonio della città di Conversano, della sua storia e delle sue istituzioni. I laghi di Conversano sono oggetto di attività turistiche e sportive.

 

Le politiche del turismo di  Conversano

I laghi possono essere oggetto di politiche economiche del turismo volte alla valutazione del patrimonio naturalistico conversanese. La regione Puglia è una delle mete preferite dai turisti. I turisti stranieri sono interessati a offerte turistiche a carattere artistico, naturalistico e sportivo. I laghi di Conversano, insieme con le opere artistiche e il patrimonio monumentale presenti nel centro cittadino possono fare parte di una offerta turistica anche con altri comuni. Un consorzio turistico che magari mettesse insieme anche Mola di Bari e Polignano insieme con Rutigliano con Conversano capofila. Un progetto ampio che possa coinvolgere anche la Città Metropolitana.

 

Infolaghi

 

Una iniziativa importante per la valorizzazione del territorio e la sua fruizione in senso  è offerto da Infolaghi. Infolaghi è un progetto finanziato dalla Regione Puglia volto alla formazione di capitale umano e di professionalità in grado di operare con consapevolezza e coscienza la promozione e la tutela dei laghi di Conversano. Infolaghi svolge anche una funzione di difesa della storia e delle tradizioni locali.

 

 

 

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI