Lunedì 12 Novembre 2018
   
Text Size

PINACOTECA, SI RIAPRE IL 18

paolofinoglio-ciclo
Dopo due anni di attentissimo restauro delle tele del pittore di Orta di Atella, Paolo Finoglio, il ciclo della Gerusalemme Liberata torna a risplendere. I lavori curati da Roberto Bellantuono saranno presentati il prossimo 18 agosto: alle ore 19:00 è infatti fissata l’inaugurazione dei nuovi spazi allestiti all’interno del castello aragonese.

Gli ambienti che sono stati messi appunto dallo staff tecnico della Soprintendenza, con il prezioso aiuto di una ditta privata di traslochi, la Caradonna Traslochi, riapriranno dopo essere stati dotati di un potente impianto di illuminazione che agevolerà tutti coloro che vorranno rimirare i preziosi dipinti del Finoglio. Il sindaco Lovascio e l’assessore Sibilia hanno trovato una valida sponda nella disponibilità della Banca di Credito Cooperativo di Conversano.

Dovrebbe essere ancora in piedi – a quanto ci risulta – l’idea di realizzare uno scambio con il museo di Lille per accogliere in mostra temporanea dipinti di Monet e Tintoretto. Abbiamo l’impressione, ad ogni modo, che il vero banco di prova della cultura e del turismo conversanese sia solo rinviato di un’estate. Come riferivamo in altro articolo, tutti i cantieri ad eccezione della Cattedrale, per la quale bisognerà attendere qualche mesetto in più, dovrebbero essere chiusi per maggio del prossimo anno.

Il traguardo di “Conversano 2010”, insomma, potrebbe essere un punto di partenza. Sempre che non ci siano imprevisti dell’ultima ora, fra 9 – 10 mesi il patrimonio artistico e architettonico, non indifferente per una cittadina abituata alla cultura ad ampio respiro, potrà essere di nuovo a disposizione di abitanti e turisti. Una bella sfida predisporre allora un programma (sia dal punto di vista delle date che da quello della pianificazione strategica) all’altezza di ridare a Conversano lo splendore che merita, nonostante tutto.

Chi la raccoglierà?

Commenti 

 
#61 L4c4p4g1r4 2010-02-25 10:29
Ma figurati se una città pluriscudettata presta i suoi capolavori ad un paesotto neomelodico pugliese con la targhetta del nonno e con faracci schifosi azzeccati con la sputazza alla meglio torre del suo castelluccio

Allez Olympique Lillois !
en.wikipedia.org/wiki/Lille_OSC
Segnala all'amministratore
 
 
#60 La_rive_gauche 2010-02-24 18:22
E voi siete convinti che con una Pinacoteca ridotta in uno stato così pietoso a pochissimi mesi dalla riapertura i Francesi ci presteranno le loro opere? Mah!

Date uno sguardo al luogo da dove dovrebbero pervenire http://www.pba-lille.fr
Segnala all'amministratore
 
 
#59 mah 2010-02-24 15:55
ahahahahahahahahhaa...c'è gente che crede a fax..ahahaaaahaahaaa;-):D:P:D
ahahahaaahaaaa
Segnala all'amministratore
 
 
#58 L4c4p4g1r4 2010-02-24 02:38
Intanto, altrove...
Citazione:
Allarme umido sui muri del Castello

www.faxsettimanale.altervista.org/fax/index.php?option=com_content&task=view&id=615&Itemid=27
E le magnifiche tele del Finoglio? E quelle del Tintoretto che si vorrebbe ospitare? :o
Si mobiliti immediatamente Bertolaso e i suoi uomini del fare (soldi) !
Si puntelli la torre maestra e si ponteggi tutto il perimetro della pinacoteca !
si prenoti subito l'AironClub per un mese (almeno per il turno notturno) !
si preparino 2 flûte di spumante italiano,
ingrediente indispensabile per un massaggio che si rispetti (+ 1 bikini brasiliano stretto) !
si disegnino, da parte di un architetto vicino alla maggioranza, delle mappe dello stesso in modo da poter trovare la via d'uscita, che il nostro eroe è pratico solo di emergenze !
Sia convocate le ex-candidate della Puglia prima di tutto e tutte le amiche di Gianpi !
Si preparino subito appalti in deroga !
... e state allegri: alla fine dell'emergenza avremo una pinacoteca che manco il Grand Hotel G8 alla Maddalena. :D
Segnala all'amministratore
 
 
#57 banksy 2010-02-24 00:11
Conversano web è libero, ( io ), forse hai sempre pagato per farti fare le domande che sai rispondere, la tua smania di protagonismo mi fà paura, libero significa poter dire quello che penso, poter dire che non sai leggere e se leggi non capisci e se capisci cerchi di ingarbugliare le acque pur di dire la tua proprio quando non hai niente da dire. Scrivo, partecipo, contribuisco perchè ci vogliono propositi originali, è l'ansia di rinnovamento che non và bene. Rompere la discontinuità con il passato è l'aspetto che và approfondito, programmare una attività ordinaria e non l'evento eccezionale, progetti convincenti, selettivi, meritevoli di valorizzare la pinacoteca per un interesse generale non individuale o interpersonale ( politico-organizzatore ). Con il suo complesso monumentale il patrimonio storico artistico ( castello, chiese, palazzi signorili, piazze ) Conversano, città d'arte non avrebbe problemi ad avere una destinazione turistica avendo a pochi chilometri mare, grotte, trulli, città bianca e Matera, basta un programma di ospitalità a prezzi adeguati. Le priorità per lo sviluppo economico del territorio sono: la conservazione dei centri storici, restauro urbano e vari risanamenti senza velleitari confronti o accostamenti.
Segnala all'amministratore
 
 
#56 danielepasquale5@gmail.co 2010-02-23 23:23
@io
mi sembra d'aver riconosciuto lo stile (ostile!) di un noto consigliere pidiellino. Stesso filo logico, stesso perfezionismo linguistico, ... stesso anonimo e rituale sproloquio.
Ma scusi, se lei ha così tanto da fare perchè perde tempo con tanta inutile acredine?
Si compiace a sottintendere una operosità amministrativa che, nei fatti e nelle strade cittadine, non si evidenzia affatto ...
Ma, perché non si fa un bel giro e nn si annota i tanti piccoli e grandi problemi che attanagliano il territorio da voi (mal)governato?
Questa operazione potrebbe esserle utile per una "palese" campagna elettorale!
Però, nel caso di una improbabile vittoria, eviti di proporre il forzato confino a chi non le garba ("Più state lontani dal Paese e meglio é").
Segnala all'amministratore
 
 
#55 L4c4p4g1r4 2010-02-23 22:56
quanto a me, sto lontano da Palese
(e non parlo della frazione di Bari)
Segnala all'amministratore
 
 
#54 danielepasquale5@gmail.com 2010-02-23 20:46
@ io
Perbacco! Che filippica ...
Che toni da statista illuminato ed impegnato, caro consigliere. Mi congratulo vivamente.
Ma, giusto per curiosità, dove ha trovato il tempo per occuparsi di tali miserie? Perchè questa inutile perdita di tempo, poi?
E' gia in vacanza predimissioni o in campagna elettorale?
Certo, é meglio che non siano i genitori per mano dei figli ad occuparsi di critica politica ... E d'altra parte, cosa ci sarebbe mai da criticare? Il PDL(Parcheggio Delle Libertà di Piazza Conciliazione, come ben dice lacapagira)? L'Ufficio Tecnico in catalesse o i soliti maneggi con i ben noti "monnezzari"? Il Servizio Gestione Tributi che costa quasi quanto gli introiti? Gli Assessori che non sanno quali pesci prendere qualunque sia la questione che gli si pari innanzi?
No, lasci perdere i ringraziamenti! Non é il caso ...
E' anche colpa nostra se voi siete su quegli scranni!
Segnala all'amministratore
 
 
#53 artemisia1 2010-02-23 20:44
Questo penalizza molto l'arte e specie gli artisti in quanto trattati come chi la societa' non abbia bisogno,ma la cosa piu' grave e' che non concepiscono che chi hanno davanti non e' uno che fa' il mercatino settimanale,ma bensi' una persona che ha studiato,con piena professionalita' meritevole di rispetto. Entrando in questa pagina pensavo che si alimentava un dibattito-scambio sul ruolo della panicoteca e dell'artista e leggendo notavo che si parlava di tutt'altro.
Allora mi son posto la domanda...L'artista deve far politica per meritarsi maggior rispetto e dignita' specie professionale?
Purtroppo ho dovuto costatare a mio malincuore (puntualmente anche con offese ricevute)che non si puo' parlare di arte,cultura, senza che l'argomento venga offossato da chi come pennello conosce la penellessa e come colore e stesura la colla per affiggere i santini sulle bacheche elettorali.
Segnala all'amministratore
 
 
#52 artemisia1 2010-02-23 20:41
x scritto da io
Carissimo, l'articolo parla di una pinacoteca e prospettava dei traguardi nobili ed ambiziosi per la bellissima Conversano e ripeto che amo moltissimo.
Non ci sarebbero panicoteche che custodiscono patrimoni inestimabili se non ci fossero gli artisti.
Certo che non serve un dibattito politico,ma bisogna anche guardare le cose come sono attualmente.
Non so dalle tue parti,ma ho l'impressione che la nostra societa' si sia dimenticata del ruolo che ha un'artista,della sua professionalita',del suo modo di comunicare attraverso la sua arte.
Eccetto qualche flash o sporadica trasmissione televisiva,tutto il mondo tace.
A volte mi chiedo...di chi e' la colpa,chi e' o sono i promotori di questo accantonamento culturale che meriterebbe di avere piu ampio spazio nel mondo dell'informazione ed in particolare dell'educazione sulle nuove generazioni?
Il piu' delle volte la risposta anche se a malincuore,la trovo nel nostro sistema politico,in quanto apatico e fatiscente verso una categoria di persone che avrebbero molto da insegnare all'intera umanita',esattamente come e' successo in un lontano passato.
Purtroppo dove la lingua batte il dente duole...i politici devono provvedere affinche le macchine amministrative funzionano alla meglio,mentre i tecnici,gli assessori,dovrebbero avere mansioni idonee e precise nella loro professionalita nel campo preposto di responsabilita'.
Ma la politica e' fatta da paraculi,affaristi,speculatori e maffiosi,basta portare voti per la vittoria di un partito ed ecco che nella spartizione dei compiti,degli stipendi,ci troviamo il piu' delle volte figure professionalmente estranee alla cultura,che non sanno tantomeno capiscono il mondo dell'arte e delle sue esigenze che richiede.
Segnala all'amministratore
 
 
#51 io 2010-02-23 17:27
Ammazza oh come siete passati da una notizia come la riapertura di una Pinacoteca chiusa per anni per un problema di Luci e per soldi dirottati da altre parti, a cacchiate politiche e cavilli linguistici...
mah non avete davvero niente da fare...come già detto, beati voi!!
E mi raccomando, con la testa che avete(di chiare tendenze politiche inculcate dai vostri genitori) , che vi porta a criticare tutto senza neanche informarvi (non sui giornali, scritti dai genitori per mano dei figli)o chiedere ai diretti interessati, non possiamo che dirvi grazie perchè con gente come voi, vecchia e senza idee, non si potrà mai cambiare niente quindi fate solo bene a rifugiarvi in commentini inutili senza fare danni altrove.
Un grazie di cuore, più state lontani dal Paese e meglio è, Davvero.
Segnala all'amministratore
 
 
#50 artemisia1 2010-02-23 09:25
x banski
Condivido.
Questo, è il vero, grande ed a volte affascinante problema di ogni artista, che può anche essere considerato un sottile filo che unisce tutta la storia dell'arte. L'arte nasce per cogliere l'essenza: un'essenza simbolica, mitica, rituale che rappresenta le relazioni tra gli uomini, tra uomini e cose, le azioni, le passioni, i sogni. Anche nella raffigurazione più descrittiva e oggettiva traspare l'anima umana. Naturalmente la bellezza e la qualità dell'opera dipende dalla capacità, dalla genialità dell'artista nello svelare quell'essenza. E, certo, l'artista moderno si deve misurare con una grande storia quando intende, a suo modo, inserirsi nella strada tracciata nei secoli passati fino ad oggi. Ma in questo cammino, mi sembra abbia tutte le possibilità per non compiere alcun "affronto", se non fa la sciocchezza di imitare, se ricerca, anche attraverso la molteplicità di tecniche e di modalità espressive già sperimentate,di indagare il mondo interiore e di rappresentarlo ispirato dalla propria poetica.
Riguardo all'artista moderno, io credo che vi siano delle tematiche che non cambiano con il passare del tempo.....una di queste...a me cara...è la condizione dell'uomo....schiacciato da un corpo corruttibile e vizioso, imperfetto...oggi come mille anni fa!
buona giornata
Segnala all'amministratore
 
 
#49 L4c4p4g1r4 2010-02-23 01:50
Banksy... che meraviglia 8)
(altro che i tag brutti ed omologati dei nostri writer figli-di-papà)
sottoscrivo tutto tranne:
Citazione:
sette di fanatici del sapere

non capisco di quale sapere si parli, ma dev'essere un mio limite
Segnala all'amministratore
 
 
#48 danielepasquale5@gmail.com 2010-02-23 00:14
:o Conversano, da sempre culla dell'arte, oggi rifugge dagli artisti? Che Pasqualino non lo consenta, quindi!
Sono contento, comunque, di vedere del buono oltre la giusta polemica ...
Oggi se c'è uno spazio da disputarsi, significa che, con evidente probabilità, c'è un degno contenuto da offrire alla collettività.
Questa nostra Conversano cresce dunque! C'è un pullulare di associazioni, di giornali, di giovani desiderosi di impegnarsi e costruire. Alcune realtà sono posticcie ed equivoche ma il solo fatto che ci sia la capacità e l'interesse di riconoscerle come tali é positivo.
Purtroppo ci sono anni di macerie da rimuovere e non tutto può cambiare dall'oggi al domani.
Questo non vuol dire che dobbiamo rinunciare a provarci!
Segnala all'amministratore
 
 
#47 banksy 2010-02-22 23:45
Ascoltate e meditate i messaggi di salvezza di Artemisera che ha compreso
i multiformi linguaggi, i cambiamenti sociali e culturali dell'arte
contemporanea e imponendosi a Basilea,Londra,New York,Miami,a Documenta e
Artissima con la sua Pittura lassativa che veramente fa cacare priva di
originalità,piena di accostamenti copiati da un incompetente, senza una moderna concezione o soluzione pittorica,rimanendo un semplice artigiano
decorativo(l'artista crea)con lavori d'arredo,Faccincani,Alinari, non è
un complimento,capaci solo di autocelebrarsi dimenticando che l'arte è
lo specchio perfetto della nostra epoca e i politici quelli che ci
meritiamo che spesso ,sempre,l'assessore di turno,
frenano la cultura nelle istituzioni pubbliche come succede da sempre alla
Pinacoteca che grazie all'ingerenza politica e varie presunte trascuratezze
non producono o creano eventi senza mai provare ad inserirsi nei contesti
che merita diventando luogo di confronto e non di mini incontri di
associazioni,sette di fanatici del sapere,che evidenziano le cattive scelte
molto discutibili,discrezionali e privilegiate magari inconsapevolmente.

Segnala all'amministratore
 
 
#46 giuseppina 2010-02-22 14:39
Ho letto con interesse quello che scrive artemisia,come con interesse ho visionato i suoi quadri che francamente a me piacciono.
Non capisco L4c4p4g1r4 tutto questo suo accanimento demolitrice verso questo artista.
Invece di elogiare o sostenere psicologicamente i nostri artisti pugliesi,pensate a demolirli ASSURDO!!!!!!!!!! :o
Eppure leggendo il suo primo intervento,ha dimostrato da forestiero, un'apprezzamento e amore verso la nostra Conversano ,in particolare l'arte che conserva.
Bhooooo chi vi capisce e' bravo:-*
Segnala all'amministratore
 
 
#45 L4c4p4g1r4 2010-02-22 02:44
regione --> raggione (suona meglio) ;-)
Segnala all'amministratore
 
 
#44 L4c4p4g1r4 2010-02-22 02:40
Citazione:
scrivere eloquentemente...SE CREATO...e reperibile...CHI LA VISTO...abbi il coraggio...e solo...un QUAQUARAQUA

Ha regione: sono proprio uno stupido anonimo tuttologo da strapazzo craxiano se perdo tempo ad inventarmi pigliate per il c... di un cacasenno che scrive peggio di come dipinge :-)
Non lo farò mai più (ergo si astenga dal rispondere, per pietà).
Segnala all'amministratore
 
 
#43 danielepasquale5@gmail.com 2010-02-21 23:46
non rispondere lacapagira, cerca d'esser comprensivo
Segnala all'amministratore
 
 
#42 artemisia1 2010-02-21 22:43
Lei puo' anche scrivere eloquentemente ma alla fine puo' andare a prendere x il c..o qualcun altro con le sue chiaCchiere,specie chi casca nelle sue trappole da tuttologo da strapazzo.
Impari prima il rispetto ed a vivere con umilta' tra la gente che produce,lavora,la invito a scendere dal suo trono CHE SE CREATO SUL WEB.
Il guaio delle nostre tragedie politiche,il nostro declAssificamento artistico-culturale sono da attribuire a gente del suo calibro.
Non mi meraviglierei se nel cuor suo e stampata la faccia di Craxi ne ha tutte le caratteristiche caratteriali.
Posso chiedere con chi ho il piacere di parlare o e reperibile solo alla trasmissione CHI LA VISTO?
Io non ho nulla da nascondere e nonostante un allievo delle medie mi presento a fronte alta dialogando con lei con nome e cognome.
Lei invece ha da nascondere qualcosa?

Ora se vuole continuare la sua diatriba abbi il coraggio di firmarsi,in caso contrario e solo ed esclusivamente un QUAQUARAQUA.
Segnala all'amministratore
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI