Mercoledì 21 Novembre 2018
   
Text Size

BUCCI E SGROSSO NEL FOYER DI CONVERSANO

la-locandiera-conversano

'Per fare teatro oggi ci vuole coraggio!'

Una piacevolissima conversazione, quella con Elena Bucci e Marco Sgrosso nel foyer del cinema teatro Norba. I due protagonisti de “La Locandiera”, in presenza del sindaco di Conversano Giuseppe Lovascio e dell’assessore alla cultura Pasquale Sibilia, hanno raccontato la loro idea di teatro e, con grande onestà, le difficoltà di essere attori in un mondo, quello moderno, in cui le figure di spicco vengono da reality e talent show.

TEATRO, ARTE ANOMALA - "Quest’arte, che è un’arte anomala, anacronistica in termini di tempo, costi e fatica, è gioco singolare di pensiero ed emozione. Ogni volta è diverso, ogni spettacolo è un’incursione in un mondo diverso, in cui grandissima importanza ha il pubblico. E se per fare teatro ci vuole coraggio, come nella vita, non è coraggio se non si ha paura. Di qui l’importanza della paura, quella buona, quella che spinge a migliorarci sempre, a confrontarci sempre.

'TV, LUOGO DEL NON-DIALOGO' - " Dedicarsi al teatro, ci dice Elena Bucci, protagonista e regista dello spettacolo, "è sempre un momento di riflessione politica, culturale, linguistica. È una ricerca di concretezza verso tutti i sogni possibili, verso quello che si è perso da tempo: l’amore per la cultura. Ed è proprio la natura intrinseca del teatro, che fa si che questo sia distante anni luce dalla televisione, luogo del non-dialogo". Una riflessione importante quella dei due attori, i quali hanno ribadito l’unicità del momento teatrale, l’irripetibilità della rappresentazione e la magia che solo il teatro e i bravi attori possono far vivere.

VEDI LA LOCANDIERA AL TEATRO NORBA

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI