Venerdì 16 Novembre 2018
   
Text Size

CONLORO, TAGLIO DEL NASTRO PER SCUOLA ED EXTRASCUOLA

immagine_principale

L’associazione ConLORO, da sempre impegnata per la sensibilizzazione e la difesa dei diritti dei disabili, si rivela ancora una volta punta di diamante pronta a incidere il tessuto sociale pugliese. Dopo il progetto “Attivamente: Genitori a lavoro!”, all’interno del contenitore “Comunica ConLORO”, finanziato dalla Regione Puglia, s’inaugura oggi il corso di formazione intitolato “Scuola ed extrascuola nei piani individuali e sociali. Per un’integrazione consapevole”. Dieci incontri che si protrarranno fino al 31 Marzo e che tendono al coinvolgimento non solo degli esperti e degli operatori del settore, ma anche – e soprattutto – di chi nutre il desiderio di accostarsi consapevolmente alla compagine del terzo settore .

Il programma

Tre incontri, gestiti dalla pedagogista Marcella Palombo e dalla dott.ssa Carmela Gentile, verteranno sull’acquisizione di nozioni di sviluppo psicomotorio e psicologia dell’handicap. Gli aspetti giuridici saranno oggetto delle lezioni curate dall’avv. Francesco Magistà, dal dott. Piero D’Argento e dalla prof.ssa Sara Magistà. Nello specifico, si metterà a fuoco la giurisprudenza sociale – soffermandosi sulla tanto discussa Legge 104 – l’integrazione scolastica e le risorse dei Piani di Zona. La dott.ssa Annalisa Lacalandra, il dott. Giuseppe Moretti, presidente di “Occupazione e Solidarietà” e il Project Manager dott. Mino Lopriore relazioneranno, invece, sull’associazionismo, interpretato come “lavoro di rete”, cooperazione e programmazione intrinseca alla messa in opera dei propri progetti.

La domotica

Particolare attenzione, infine, verso le risorse tecnologiche in grado di creare nuove soluzioni per gli ambienti antropizzati, con notevoli benefici per il diversamente abile. Nello specifico l’ing. Alessandro De Robertis esporrà sulla domotica, disciplina scientifica che permette di trasformare ogni abitazione in una “casa intelligente”, mettendo in atto strategie volte ad automatizzare alcune delle funzioni base (impianti elettrici, acqua, gas, comunicazione). A completare la sessione teorica, sarà offerto un training presso l’associazione per la sperimentazione sul campo delle conoscenze apprese.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI