Lunedì 19 Novembre 2018
   
Text Size

LA PASSIONE VIVENTE: TUTTI GLI ATTORI E I RETROSCENA

passione-vivente-conversano

Settimana Santa, la città di Conversano si trasforma in un grandioso set cinematografico per far rivivere le ultime 12 ore che Gesù di Nazareth ha trascorso nella sua Gerusalemme, il tutto mantenendo il carattere sacrale proprio della situazione rievocata.

Quest’anno, il provino per il ruolo del Nazzareno è stato superato dall’attore Pietro Manigrasso, nativo di Crispiano in provincia di Taranto e residente nella città dei trulli. Tra gli ultimi lavori del giovane Manigrasso ci piace ricordare: Don Gnocchi, trasmesso da canale 5 con la regia di Cinzia TH Torrini, Le conseguenze dell’amore con Paolo Sorrentino, Hanry di prossima uscita al cinema con la regia di Alessandro Piva. Alla realizzazione di questa grandiosa opera partecipano, inoltre, circa 300 personaggi tra attori professionisti, figuranti e comparse.

Quest’anno si è aggiunto un nutrito gruppo di giovani e meno giovani in qualità di figuranti dell’associazione A.N.S.P.I. della Cozzana (Monopoli) già noti per lo straordinario presepe vivente che organizzano presso la parrocchia Maria Santissima  del Rosario,  i componenti della associazione culturale “LA COMPAGNIA DEL TRULLO” di Conversano e l’associazione Angels che si occupa di assistenza sanitaria con servizio ambulanza anch’essi di Conversano.

Diversi sono, inoltre, gli elementi innovativi che caratterizzano questa edizione di JESUS REX JUDAEORUM: nuove location, nuove scenografie, nuovi costumi.

Tante le novità di quest’anno che caratterizzeranno la rappresentazione. Ci sarà la grandiosa scenografia (circa 300 metri quadri)  su Largo castello dove avremo come sfondo delle croci l’antica Gerusalemme riprodotta dalle immagini degli incantevoli sassi di Matera.

Faranno sfoggio i nuovi costumi dei soldati flagellanti, delle prigioni, e di Barabba, le armi, le scenografie da apporre nell’antica Piazza XX settembre dove sarà allestito il grandioso pretorio. Il Tempio del Sinedrio ed  il Processo di Gesù ad opera dei Sommi Sacerdoti, avverrà nell’ampio spazio di Corso Domenico Morea di fronte alla torre Dodecagonale del Castello; a ridosso della Torre Dodecagonale vi sarà il nuovo pretorio con l’accampamento romano, con le due nuove bighe e da dove partirà Ponzio Pilato cavalcando un cavallo lipizzano razza Conversano accompagnato da altri soldati a cavallo; le prigioni dei Ladroni e Barabba saranno, invece, sulla Muraglia di San Benedetto; il processo di Pilato a Gesù vedrà nuovamente il maestoso scenario della balconata della Pinacoteca del Castello dove sarà arricchito con la colonna dove Gesù verrà flagellato alla vista di tutti.

ASSISTENZA TECNICA - Quanto alla realizzazione tecnica dell’evento, l’opera vanta la collaborazione di numerosi professionisti, quali: Deni Bianco, maestro cartapestaio di Putignano (più volte premiato per la creazione di carri allegorici), che ha realizzato la nuova scenografia del Golgota; il maestro Stefano Galizia, che ha selezionato con rigore le emozionanti musiche che costituiranno la colonna sonora della Rappresentazione; Massimo Giordano, che,  sfruttando la sua esperienza di attore, curerà le coreografie dei movimenti che consentiranno di simulare un suggestivo scontro tra i Soldati del Tempio ed i Centurioni Romani nella splendida location di Piazza XX Settembre (sede del Municipio); la collaborazione alla regia del Regista Andrea La Selva, coordinatore artistico di tutti i personaggi è Domenico Giordano. La consulenza religiosa è di Padre Mimmo Fiorentino.

REGIA - La Regia è affidata al “Patron” della Sacra Rappresentazione, Lucio Giordano, e supportata dalla preziosa collaborazione di altrettanti professionisti del settore quali: direttori della fotografia, scenografi, architetti, artigiani ed operai specializzati che lavorano per circa quattro mesi.

L’evento si svolgerà nel centro storico di Conversano, sfruttando le splendide scenografie naturali reseci dalla ricca storia del nostro centro e composte da suggestivi scorci, strade, piazze, palazzi nobiliari, chiese, monasteri e opere d’arte. Il tutto si svilupperà, inoltre, a ridosso del Castello, dando così la possibilità al numeroso pubblico previsto di fruire di ampi spazi.

L’evento si svolgerà su un percorso di 3 km illuminato da fiaccole con postazioni fisse: Cenacolo, Orto degli Ulivi, Sinedrio, Tempio di Ponzio Pilato, guarnigione di soldati a cavallo, Crocifissione, ecc. .

La realizzazione della Sacra Rappresentazione: JESUS REX JUDAEORUM “PASSIONE VIVENTE città di CONVERSANO” è opera dell’incessante lavoro dell’Associazione SOLIDARIETA’ & SPETTACOLO di Conversano, con il patrocinio del Comune di Conversano Assessorato alla Cultura e Turismo, dall’Assessorato al turismo e cultura della Provincia di Bari, dall’ Assessorato al Turismo della Regione Puglia con il contributo della Unione Europea.  .

La Sacra Rappresentazione avrà luogo a Conversano (Bari), Martedì  Santo 30 marzo 2010, alle ore 19,00. In caso di pioggia o intemperie l’evento si terrà Mercoledì 31 marzo.

Commenti 

 
#2 ADRIANO 2010-03-30 20:44
Scusate, sapete dirmi se questa sera ci sarà la rappresentazione???
Segnala all'amministratore
 
 
#1 L4c4p4g1r4 2010-03-18 14:15
Basta con sta moda di presepi e passioni morenti e pantomime correlate :sad:

Valorizziamo di più la tradizione genuina dei riti della settimana santa, soprattutto la processione dei misteri e il miserere
Segnala all'amministratore
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI