Mercoledì 21 Novembre 2018
   
Text Size

GOFFREDO IL DOMINATOR: DOMANI LA STORIA

castelloconversanonotte

GOFFREDO DA CONVERSANO, GLORIOSO PROTAGONISTA DELLA CONQUISTA NORMANNA


Per il ciclo degli incontri “La Storia a Conversano”, venerdì 30 aprile, alle ore 18.30, nella sala meeting Sibilla dell’hotel Corte Altavilla, vico Goffredo Altavilla, 8 (adiacente la Cattedrale di Conversano), si terrà il 4° appuntamento sul tema: “GOFFREDO DA CONVERSANO. Conte d’Altavilla, “glorioso” protagonista della conquista normanna della Puglia.”

Organizzato dal presidio dell’Associazione del Centro Studi Normanno Svevi di Conversano, gravitante attorno all’omonimo Centro Studi e alla Cattedra di Storia medievale dell’Ateneo di Bari, in collaborazione con l'Hotel Corte d'Altavilla di Conversano, l’incontro con l’autore s'inserisce negli eventi primaverili del Comune di Conversano "Tralci di Storia" in cui è previsto un ricco calendario di conferenze a carattere storico.

LA CONQUISTA NORMANNA E I CROCIATI - In un periodo di grandi cambiamenti, l’XI sec., in cui il Sud d’Italia e la Puglia sperano in una nuova salvezza e s’annuncia la I Crociata, i cavalieri normanni, in origine mercenari, prendono il sopravvento sugli “esosi” Bizantini, strappando loro progressivamente tutti i territori.

Sono note alle cronache coeve la loro litigiosità, rapacità, brutalità nella conquista delle città, dove forti sono i fermenti di un ceto medio e mercantile, specie nelle città costiere, che si ribellano a vecchi e nuovi invasori. Con la battaglia di Civitate sul Fortore (1053) Roberto il Guiscardo, il principale protagonista della fase di conquista degli Altavilla, sancisce la fine della secolare fiscalità bizantina. I Normanni, salutati come la “spada della Chiesa”, s’insediano nei territori costruendo castelli, chiese, palazzi, fissando le fondamenta di uno “stato feudale unitario meridionale”.

IL DOMINATOR - In questo contesto opera anche Goffredo D’Altavilla, “dominator” di Conversano, Brindisi, Monopoli, Nardò e Matera.

Quali furono i suoi rapporti con il rivale Roberto il Guiscardo, con il territorio conquistato, con le istituzioni religiose e la vecchia feudalità?

Che ruolo ebbero figure femminili come  Sichelgaita  consorte di Goffredo D’Altavilla  e, soprattutto, la più famosa e celebrata Sibilla d’Altavilla, della cui bellezza ancora si favoleggia a mille anni di distanza e che Goffredo darà in sposa a Roberto II duca di Normandia e figlio di Guglielmo il Conquistatore?

Ne potrete sapere di più partecipando all’incontro in cui racconterà la vicende di questo periodo così controverso, ma fondamentale per la storia della città di Conversano, rispondendo anche ad alcuni interrogativi, il Prof. Gaetano Filipponio, responsabile del presidio conversanese dell’Associazione, già docente di Lettere e Dirigente della Scuola media “Morea” di Conversano.

Modererà la serata la dott.ssa Anna Gernone. Introdurrà la dott.ssa Arianna D’Apolito.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI