Martedì 20 Novembre 2018
   
Text Size

ULTIMO APPUNTAMENTO CON “LA STORIA A CONVERSANO”

centro-studi-normanno-svevi

Giunge alla sua conclusione il ciclo degli incontri La Storia a Conversano, una serie di conferenze e dibattiti con gli esperti del settore che ha permesso di affrontare i diversi aspetti del Medioevo, legandoli alla compagine socio-culturale del nostro territorio. I vari eventi sono stati organizzati dal presidio dell’Associazione del Centro Studi Normanno-Svevi di Conversano, gravitante attorno all’omonimo Centro Studi e alla Cattedra di Storia medievale dell’Ateneo di Bari, in collaborazione con l'Hotel Corte Altavilla di Conversano.

L’ultimo appuntamento, Venerdì 11 Giugno, alle ore 19:00, nella sala meeting Sibilla dell’hotel Corte Altavilla, vedrà l’incontro con Francesco Violante – dottore di ricerca presso l’Università di Bari – autore del volume “ Il re, il contadino, il pastore a fine medioevo”.

Nella pubblicazione s’indaga il sistema masseriale tra i secoli XIII e XIV. Un modello di produzione agricola e un’organizzazione dell’allevamento transumante di tradizione svevo-angiona ed aragonese che hanno caratterizzato la lunga durata della politica economica, sociale e territoriale dell’Italia meridionale. Se la prima di queste scelte produttive andrà esaurendo la propria ragion d’essere, la seconda, nei suoi complessi rapporti con la cerealicoltura, si rivela ricca di conseguenze anche per il periodo successivo all’Età di Mezzo. Percorrendo i secoli che convenzionalmente separano il medioevo dall'età moderna, il prof. Violante esaminerà gli elementi costitutivi della strategia di uscita dalla crisi tre-quattrocentesca, adottata dalle monarchie iberiche in Italia meridionale e nella Puglia piana in particolare.  

Modera la serata il dott. Francesco Mastromatteo, collaboratore del Centro studi Normanno-Svevi. Introduce il prof. Gaetano Filipponio, presidente del Presidio di Conversano.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI