Mercoledì 21 Novembre 2018
   
Text Size

LOIACONO: “UNO SCHIAFFO AL NOSTRO TERRITORIO”

conferenzastampaloiaconoambiente

Dopo la doccia scozzese dell’ordinanza regionale, abbiamo raccolto il parere a caldo dell’Assessore Pasquale Loiacono: “È un ulteriore schiaffo al nostro territorio, nonché la conferma del fatto che l’impianto non sarebbe mai partito in regime ordinario. Questa volta non ci sono attenuanti: la Regione ha volontariamente ignorato il nostro deliberato e i dati sul tempo di colmatura della discarica che avevamo puntualmente trasmesso ”.

“Se Bonasora – continua Loiacono – si è chiesto dove fosse l’assessore durante l’espianto degli alberi di via Gobetti, io ora chiedo al Consigliere SeL, dove sono finite tutte le promesse che, a scadenze regolari, sono state fatte da Vendola sulla “chiusura” della nostra discarica? Ora chiedo a Bonasora, quale rappresentante territoriale di SeL, di intervenire sul Presidente della Regione affinché si modifichino le decisioni intraprese”.

Quanto alla reazione, come già annunciato in Provincia, l’assessore ribadisce che “Si sta valutando la via più efficace per l’impugnativa dell’ordinanza, di certo non resteremo a guardare. Anzi, colgo l’occasione per invitare - giovedì alle ore 16 - tutte le associazioni ambientaliste e le segreterie politiche ad una tavola rotonda in cui promuovere un’azione politica univoca, in parallelo a quella amministrativa”.

Commenti 

 
#1 nichi amodio 2010-07-01 01:31
non credi che se ne avesse avuto le capacità il pluricitato consigliere s.e.l avrebbe ottenuto qualcosa che gli avrebbe consentito la riconferma nel ruolo regionale?sono sempre più convinto che su questa vicenda,e non solo ,sarebbe ora che conversano scrivesse un libro bianco elencando,una volta per tutte, le responsabilità e i responsabili della deriva della nostra città.
per quanto di mia competenza non mi sottraggo ad alcun confronto
Segnala all'amministratore
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI