Domenica 18 Novembre 2018
   
Text Size

ROTUNNO: L’INCOERENZA DELLA MAGGIORANZA

rotunno

Riceviamo e pubblichiamo le riflessioni del consigliere Gianluigi Rotunno sull’esito della fiaccolata, e più in generale sulle criticità politiche in seno alla maggioranza.

«La manifestazione che si è tenuta ieri sera è il sintomo che la città, se stimolata, risponde alle sollecitazioni e si fa protagonista. La presenza delle associazioni ambientaliste, testate giornalistiche, cittadine e cittadini che si sono “esposti” senza alcun timore è di buon auspicio per il futuro di Conversano. E la proposta fatta in piazza ai comuni di Conversano, Mola e Rutigliano di impugnare l’ordinanza provinciale penso debba essere sostenuta in ogni sede.

Spero che dopo questa manifestazione di rappresentazione di un forte disagio sociale di intere comunità, la Provincia di Bari e la Regione Puglia capiscano che le decisioni non possono essere sempre prese sulla testa dei cittadini di Conversano e soprattutto non possono sempre essere limitate al sopralzo della discarica esistente. Decisione banale e che mostra la debolezza del sistema di gestione dei rifiuti.

In questa vicenda la nostra città ha pagato un prezzo molto alto: le dimissioni di un assessore delegato, l’avv. Pasquale Loiacono cui bisogna dare atto di un comportamento lineare e trasparente. Dimissioni coerenti con la sua condotta che non hanno trovato, però, conforto nei comportamenti della sua stessa maggioranza così come lui stesso ha denunciato nella lettera inviata al sindaco con questa dichiarazione. “La misera soluzione della sopraelevazione delle quote e quindi della mancata chiusura della vecchia discarica, nel far breccia anche in parte della maggioranza, ha reso vano il lavoro di oltre due anni, dedicato in maniera attenta e scrupolosa all’avviamento dei nuovi impianti di trattamento dei rifiuti ed a quella sacrosanta “A.I.A.” (Autorizzazione Integrata Ambientale)…”.

L’assessore Loiacono, quindi, si è dimesso anche in disaccordo con parte della sua maggioranza che, a suo dire, pur avendo votato in Consiglio Comunale per la contrarietà al sopralzo, in altre sedi ha condiviso esattamente questa soluzione.

Gravi accuse quelle di Loiacono cui il sindaco Lovascio dovrà rispondere con immediatezza all’intera città.

Chi nella maggioranza che governa Conversano è stato favorevole al sopralzo della discarica Lombardi? E, soprattutto, per quale motivo? Penso che sia dovere del sindaco riferire in Consiglio Comunale e dare risposte convincenti».

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI