Venerdì 16 Novembre 2018
   
Text Size

LOVASCIO INVITA VENDOLA AL CONFRONTO

lovascio-sindaco

In attesa di informarvi sul contenuto della “confessione” di Nichi Vendola, ospitata ieri dal festival Lector in Fabula, pubblichiamo la lettera che il Sindaco Lovascio, brevi manu,  ha consegnato allo stesso Governatore.

Nella missiva – che pubblichiamo di seguito – viene chiesta la possibilità di organizzare un confronto sulle due questioni che vedono la nostra comunità stretta in una morsa di penalizzazioni: sanità e rifiuti.


Al Presidente della REGIONE PUGLIA

On. Nichi VENDOLA

Egregio Presidente,

tante volte insieme all’intero Consiglio Comunale, ho tentato di incontrarLa pur senza alcun esito positivo.

Sono perfettamente cosciente della difficoltà del Suo compito e del numero straordinario dei Suoi impegni, ma con questa mia breve nota Le chiedo innanzitutto di comprendere il grave disagio della comunità di Conversano relativamente alle questioni: Rifiuti e Sanità con particolare riferimento alle ultime penalizzanti determinazioni in materia assunte dalla Regione Puglia.

Per questo motivo le chiedo di poterla personalmente incontrare, magari con una delegazione del Consiglio Comunale, Lei ed i due Assessori competenti, il Dott. Nicastro e il Prof. Fiore, onde confrontarci e dialogare sulle due complesse problematiche .

Tanto sempre nello spirito della collaborazione tra le istituzioni e soprattutto al fine di ridare dignità e serenità alla città di Conversano.

Si consideri sempre gradito ospite della nostra comunità.

Cordialità

Il Sindaco di Conversano

Avv. Giuseppe LOVASCIO

Commenti 

 
#1 danielepasquale5@gmail.com 2010-09-14 02:14
Spero che l'incontro sia pubblico.
Oggi l'ho incontrato in Fiera e gli ho chiesto conto della mancata chiusura della Discarica MARTUCCI.
La rispoata è stata: "l'ho già fatto ma, non è servito a nulla! VERREMO A CAPO AL PIù PRESTO ALLA DIFFICILE SITUAZIONE MA, NON CREDO CHE VOLEVATE VEDER TRIPLICATA LA TASSA SUI RIFIUTI ...".
Segnala all'amministratore
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI