Lunedì 19 Novembre 2018
   
Text Size

PDL: FIRMATO IL DOCUMENTO CHE APRE ALLA CONDIVISIONE

conf_stampa_pdl

Si è tenuta questa mattina la conferenza stampa per la presentazione del documento interno del Popolo delle Libertà che, come ha spiegato Lovascio, “arriva in un momento in cui c’era bisogno di chiarezza all’interno del partito e torna utile all’intera amministrazione, definendone la strada da seguire fino alla conclusione del mandato”.

Passando ai contenuti, dal documento – firmato dallo stesso Lovascio, dai consiglieri del PDL, dall’onorevole Di Staso e dal consigliere regionale Lanzillotta – si evince “l’esigenza indifferibile di completare entro il 2013 il programma amministrativo”, dando priorità a tre obiettivi: ambiente, PUG e ampliamento del piano degli insediamenti produttivi nella loro interezza (zona annonaria, artigianale e industriale).

“Questi tre punti – continua Lovascio – non sono gli unici, intendiamo interfacciarci con tutte le forze consiliari e politiche per stabile anche altri obiettivi, sempre coerenti al programma”. Ed infatti, nella seconda parte del documento, si sottolinea l’apertura alle forze moderate presenti nel Consiglio Comunale che abbiano desiderio di dialogare con l’Amministrazione. “Una nuova fase, operativa da subito, volta a confrontarsi sui temi più sensibili – soprattutto quelli legati all’urbanistica – con il numero più cospicuo possibile di consiglieri, senza preoccuparci dell’appartenenza politica ma solo della reale volontà di condivisione degli obiettivi”.

Il primo cittadino conclude il suo intervento con qualche cenno sulla futura giunta: sarebbe ormai pronta e presenterebbe due novità. La prima è “il conferimento ai consiglieri di alcuni argomenti sensibili, con la richiesta di particolare vigilanza e dedizione, per garantire un supporto alla giunta, al Sindaco e alla città tutta”. La seconda consiste in un bilancio, previsto fra quattro mesi, dell’attività svolta tanto dal punto di vista amministrativo quanto da quello politico.

“Questo documento – interviene il consigliere Lorusso – nasce da un tagliando interno alla maggioranza. Nel primo periodo abbiamo trovato qualche ostacolo legato alla difficoltà di far camminare la macchina amministrativa per mancanza di figure professionali e ai vari appuntamenti elettorali che hanno impegnato i consiglieri su più fronti. Ora ci aspettano due anni di tranquillità in cui potremo dedicarci completamente alle varie problematiche del paese per confermare i risultati che già stiamo ottenendo”. “Questa fase d’apertura – chiosa – non deriva dall’impossibilità di governare, ma dalla volontà di condividere scelte importanti”.

“Parlare di verifiche e tagliandi – riprende il consigliere Mottola – presuppone che non sono mancati i contrasti, ma alla fine è sempre esistito un unico obiettivo condiviso: lavorare per il bene della cittadinanza portando a compimento gli impegni presi con gli elettori”. Quanto all’apertura ai moderati, il consigliere ricorda che “l’auspicio all’allargamento non è mai venuto meno, abbiamo fatto diverse proposte alle forze politiche consiliari già un anno e mezzo fa”.

L'intervento di Lofano, invece, ripercorrere le defezioni che hanno caratterizzato la vita dell’attuale maggioranza. Prima la lista civica guidata da Gentile, la cui alleanza fu stretta fin dal ballottaggio e vide come contropartita l’assegnazione della presidenza del consiglio, poi “Il Centro”. La diagnosi è chiara: “Se il PDL avesse avuto un coordinatore, tutto questo non sarebbe accaduto”. Ed anche la cura: “Dopo queste due fuoriuscite, abbiamo valutato che non conveniva governare con dieci consiglieri più il Sindaco e si è deciso di tentare di accordarci con le forze politiche moderate”. “La mia proposta – termina Lofano – è di incominciare proprio da chi è venuto meno”.

Infine, la dichiarazione di Salzo ad evidenziare come il partito sia pronto ad accogliere “tutti gli uomini di buona volontà, senza però cadere in matrimoni combinati, disposti a dare un proprio contributo alla realizzazione del programma, creando i presupposti per pensare, ancora più solidamente, alle prossime competizioni politiche”. A riguardo delle “deleghe” ai consiglieri il capogruppo scioglie ogni dubbio: “Non sarà una promozione generale, ma un meccanismo per fornire all’amministrazione uno staff che la coadiuvi nel suo percorso”.


 

documento_pdl

 

Commenti 

 
#7 Quagliariello Selvaggio 2010-10-23 20:20
Citazione:
...meno male che il PDL c'è

o ci fa?
Segnala all'amministratore
 
 
#6 senzapelisullalingua 2010-10-23 15:22
meglio un uovo oggi che una gallina domani
...meno male che il PDL c'è
Segnala all'amministratore
 
 
#5 Moriremo Bocchiniani ? 2010-10-23 13:40
DP, basta abusare del caps-lock, ne va della netiquette

idea n.7
per creare una vera emergenza rifiuti a scopi elettorali come in Campania servono i professionisti PDL alla Cosentino o i suoi epigoni
espresso.repubblica.it/dettaglio/chi-e-cesaro-il-boss-dei-rifiuti/2136561
Segnala all'amministratore
 
 
#4 darfour 2010-10-23 12:18
tutti a tavola!
Segnala all'amministratore
 
 
#3 cevoli 2010-10-23 12:17
Ci vorrà un assessorato alle varie ed eventuali.
Segnala all'amministratore
 
 
#2 sanvito 2010-10-23 11:44
più pilu per tutti
Segnala all'amministratore
 
 
#1 danielepasquale5@gmail.com 2010-10-23 02:43
QUESTE DICHIARAZIONI D'INTENTI PAIONO ENCOMIABILI MA, LE DIFFICOLTà DA SUPERARE SONO TANTE.
E' DI PRASSI NELLE IMPRESE PIù ARDITE, APPRONTARE UN PROGRAMMA SCRUPOLOSO.
POCHI PUNTI MA FERMI!
AD ESEMPIO:
1) - ORGANIZZARE UNA BELLA GRIGLIATA A COZZE, EVITANDO SPIGOLE ALLUSIVE ED INDIGESTE, PER SANCIRE L'UTILITà DEMOCRATICA E PRATICA DI OGNI "CONTRIBUTO";
2) - DOPO AVER BEN SELEZIONATO L'ESCA, ASSICURARSI CHE "L'AMO" SIA BEN AGGANCIATO ALLA CANNA;
3) - VERIFICARE CHE LA ROTTA SIA QUELLA GIUSTA E CHE LA BARCA "SI BARCAMENI" MA NON TROPPO;
4) - ATTENDERE FIDUCIOSI CHE LA "QUAGLIA" NIDIFICHI IN PIENA TRANQUILLITà;
5) - GARANTIRE AI NUOVI COMMENSALI UNA GIUSTIFICAZIONE PSEUDOMORALISTICA CHE NON APPAIA OPPORTUNISTICA;
6) - SMORZARE OGNI POSSIBILE GELOSIA ED INVIDIA DEI FEDELISSIMI SUL NUOVO CHE, NEL DISAVANZO, DA OGGI, AVANZA.
Segnala all'amministratore
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI