Sabato 17 Novembre 2018
   
Text Size

CONSIGLIO COMUNALE: ULTIMATUM DI SALZO

aula-conversano

Al termine della tanto attesa discussione politica – avvenuta  durante il Consiglio comunale del 15 novembre – rimangono aperti gli interrogativi riguardo la situazione amministrativa del Governo locale.

Dopo le pesanti dichiarazioni del capogruppo PDL Salzo, la maggioranza su cui Lovascio ha potuto contare per i primi due anni e mezzo di mandato, non esiste più. Questa è la tesi delle opposizioni che – in sostanza – chiedono al Sindaco di aprire la crisi. Lo stesso Salzo, nel corso dell’Assise, ha avanzato l’ultimatum: “se entro 15-20 giorni non si apre ad altre forze politiche, lascio la maggioranza”.

Poco prima, il Sindaco Lovascio manifestava il proprio dispiacere per le parole pronunciate dal capogruppo PDL durante lo scorso Consiglio. Parole che – sostiene – “sono frutto di un momento di non-condivisione delle mie scelte”. Tuttavia ammetteva: “il dramma vero e proprio si ha quando l’opposizione sta dentro alla maggioranza”.

Nel suo intervento, il Sindaco ha inoltre illustrato la strada che l’Organo di governo cittadino intende intraprendere nella seconda metà della legislatura. Il progetto prevede la realizzazione del PUG, di un Piano Regolatore “a misura di tutti i cittadini”, del PIRP, oltre che l’ampliamento della zona Artigianale e di quella Industriale. Per quanto riguarda l’Ambiente, si sta già lavorando per la raccolta differenziata e per la raccolta dell’umido. Potenziare il settore del turismo e programmare la realizzazione di opere pubbliche sono le altre iniziative che il governo intende intraprendere nell’immediato futuro.

Il programma esposto dal Sindaco non convince il consigliere Rotunno, che dichiara “il Sindaco sembra sereno circa la situazione politica” – tuttavia – “deve prendere atto che non ha una maggioranza”. Il consigliere ha sottolineato che dal momento in cui il capogruppo del maggior partito della coalizione di maggioranza – Salzo – chiede al sindaco di dimettersi, quest’ultimo “deve dire se ha una maggioranza diversa da quella che conta sul sostegno del PDL, altrimenti, che si dimetta”. Rotunno ha espresso forti perplessità sulle dimissioni dell’Assessore Conserva ed ha concluso: “la mega-crisi in atto è pari a quella del governo nazionale.”

Berardi ha evidenziato che si è aperta una grave crisi amministrativa. Il consigliere del “Centro” considera inoltre inappropriate le deleghe affidate a Gungolo e alla Lippolis. “Lovascio, come Iudice, ha una maggioranza risicata” – ha aggiunto – e poi denuncia: “il programma elettorale è stato disatteso anche a causa dell’inesperienza delle forze che lo sostengono”. È scontro quando Berardi dichiara, riferendosi al Sindaco: “Lei si culla sul sostegno di alcune forze dell’opposizione, vero Coletta, Piemontese, Di Mise?”. Coletta e Piemontese smentiranno il consigliere del Centro, Di Mise assente non ha potuto replicare.    

Covito ha dichiarato: “La voglia di cambiare c’è ancora, ma c’è qualcuno che ha inteso la politica a modo suo”. L’interesse del consigliere di maggioranza è “lontano dalle logiche politiche” ed è invece rivolto alla progettualità, “la consapevolezza di un percorso”. “Bisogna aprire le consultazioni con ogni forza dell’Assise” – aggiunge – “Da due anni e mezzo non facciamo che piccole cose.”

Su quest’ultima dichiarazione Bonasora aggiunge che “il diario delle buone intenzioni, spesso si scontra con la realtà degli ultimatum”. Al Sindaco che chiedeva un’opposizione costruttiva e non distruttiva, il Consigliere del SEL risponde che mai la minoranza ha cercato di distruggere il Governo, al contrario, molto spesso ha contribuito in maniera costruttiva alla legiferazione. “L’amministrazione è incapace di dare un progetto alla città, mi aspettavo un discorso più concreto dal Sindaco”. Conclude.

Giannini FLI, condivide il programma esposto dal Sindaco ed è favorevole all’apertura nei confronti delle forze moderate. L’ex consigliere PDL ha inoltre dichiarato: “che partano le consultazioni, in caso contrario mi riserverò di prendere decisioni conseguenti”.

Il capogruppo PD D’Alessandro chiede chiarezza sulla situazione politica e allo stesso tempo propone di dar vita “ad un governo di salute pubblica” concludendo: “Se esiste una maggioranza, vi invito a lavorare.”

Lovascio ha dichiarato che per il momento può contare sulla maggioranza, tuttavia la crisi politica è tutt’altro che rientrata.

Commenti 

 
#9 Ciquitto 2010-11-18 18:11
Caro amico Angiolino, scusa ma non eri stato sufficientemente efficace nell'ironia: i casi di elettori PdL votati al culto dell'auto sono l'assoluta normalità, ma ormai si punta al SUV, cribbio. Sennò come le spacchi 'ste brutte chiancacce vecchie da sostituire con una bella gettata di cemento / asfalto ? Orsù, prendi a modello il tuo sig. avv. sindaco o i vari ricconi abitanti nel loro centro storico privatizzato.
Segnala all'amministratore
 
 
#8 Angelo Lorusso2 2010-11-18 14:53
Ciquitto, davvero non l'hai colta l'ironia che permeava il tutto? Stiamo messi bene.

nel senso che anche una sparata come la mia appariva credibile. da paura
Segnala all'amministratore
 
 
#7 Ciquitto 2010-11-18 10:05
caro Angelo ComeTiMetti amante del "eh? eh?",
non si capisce davvero l'audace metafora PdL-Golf (a proposito, si dice IL PdL e LA Golf) a meno che non volessi intendere che fan ca*are entrambi,
Auto e moto sono l'aspirazione dei poveracci.
Se ci tieni così tanto, te la compro dandoti anche, finalmente, un vero lavoro di autista e famiglio (stile Colajemma-Oro2000). Mi guadagnerà il paradiso la redenzione di uno che vive di espedienti?
Segnala all'amministratore
 
 
#6 Angelo Lorusso2 2010-11-18 01:59
Ciquitto, vedi che la PDL è come il Golf (automobile).

è uno status symbol. sei un po' retrò mi sa, eh? o semplicemente un disadattato che se la piglia con quei drittoni alla moda che sono l'ossatura del paese? eh? EH?

Ma vai a lavurà per comprarti il Golf, va
Segnala all'amministratore
 
 
#5 ginger 2010-11-17 15:37
ma lo volete capire che dovete lasciare spazio? O caparbiamente andrete avanti fino alla fezza? Scegliete un pò voi. Vorrei solo ricordare che i cittadini, nell'ultima tornata elettorale, hanno scartato chi era da scartare. E sù, un pò di buon senso! O siete tutti da ricovero?
Segnala all'amministratore
 
 
#4 Ciquitto 2010-11-17 09:51
Sempre con questa foglia di fico di Rotunno & Co.:
Esiste anche un'opposizione fuori dal consiglio ed un'altra interna alla stessa maggioranza 2008, quella che sarà ricordata (forse) solo per aver portato all'elezione in Parlamento di partecipanti a feste 'bunga bunga'
Ergo, il buon Lovascio deve ringraziare il soccorso dell'opposizione trasformista sennò sarebbe a casa da un po'.
Ingrati !!!!
(diffidare di chi abbonda in esclamativi !!!!!)
Segnala all'amministratore
 
 
#3 ottavio 2010-11-17 03:46
opposizione..prima di sparare a zero sull'amministrazione lovascio,inizi a creare un alternativa seria!!!! p.s. rotunno e company iniziate a lavorare seriamente a fianco di quei cittadini che alla fine del mese non riescono ad arrivare!..e non fate solo interviste su qualsiasi giornale!!
Segnala all'amministratore
 
 
#2 Ciquitto 2010-11-16 18:45
"la PDL" è degno dei sostenitori di quel sedicente partito (esiste ancora ?) che non sanno manco cosa significa l'acronimo
Segnala all'amministratore
 
 
#1 vichingo 2010-11-16 18:14
amico risponde, SALZO vai avanti così,tutta la PDL è con te.
Segnala all'amministratore
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI