Venerdì 16 Novembre 2018
   
Text Size

TAGLI POLITICHE SOCIALI: BOCCIATO ODG OPPOSIZIONE

aula-conversano

La maggioranza approva l’ordine del giorno più soft. Minoranza abbandona l’aula.

Dopo ore di discussione è stato bocciato l’ordine del giorno che metteva in evidenza i tremendi tagli che il Governo nazionale si appresta ad effettuare riguardo le politiche sociali. Il documento presentato dall’opposizione esprimeva “un giudizio estremamente negativo sul drastico ridimensionamento deciso nel disegno di legge di stabilità del 2011” e chiedeva al presidente Berlusconi e ai presidenti della Camera e del Senato di “rivedere le scelte operate”.

Bonasora, facendosi portavoce della minoranza, ha espresso la grande preoccupazione per la riduzione – in  alcuni casi totale – dei Fondi destinati alle politiche sociali dei singoli comuni.

“Questi servizi  – ha spiegato il consigliere SELverranno debellati”.Le amministrazioni conversanesi si sono sempre distinte per la quantità e la qualità dei servizi erogati in questo campo. “Dal prossimo anno questo non potrà più avvenire”.

Nonostante la crisi obbliga i governi a scelte dolorose, i dati sono davvero inquietanti: il Fondo per le politiche della famiglia verrà ridotto dai 185,3 milioni di Euro di quest’anno ai 52,5 del 2011; il Fondo per le politiche sociali dai 435,3 ai 75,3. Subiranno un ridimensionamento anche i fondi destinati alle pari opportunità e alle politiche giovanili. Azzerato, invece il Fondo non autosufficienza.

La proposta dell’opposizione è stata criticata a più riprese dai consiglieri di maggioranza, i quali dopo varie sospensioni, hanno presentato un proprio ordine del giorno. Più soft e senza i dati che venivano riportati pocanzi, (dati che erano presenti sul documento presentato dalla minoranza) il documento è stato infine votato (10 -1 dopo l’abbandono  dell’aula da parte dell’opposizione).

Rifiutandosi di contrastare l’operato del Governo Berlusconi, i partiti di maggioranza – soprattutto il PDL di cui il capogruppo Salzo ha dichiarato: “facciamo come il governo nazionale” – hanno rifiutato a priori l’idea di condividere il documento in questione. Questo ha scatenato le proteste dell’opposizione che, recentemente, sulla questione dei rifiuti e su quella ospedaliera, non aveva esitato a votare contro il governo Regionale.

Rotunno ha dichiarato: “niente strumentalizzazioni, molti altri Enti di centro-destra, in tutta Italia, stanno avanzando proteste contro il Governo.”

D’Alessandro PD: “Si smantellano gli strati sociali più deboli”. Dello stesso parere Berardi.

Anche in questo contesto, Mottola PDL, ha colto l’occasione per criticare il governo regionale di Vendola, che “sperpera denaro per l’assistenzialismo”. Dopo aver evidenziato l’operato del governo Berlusconi attacca ancora: “Da parte vostra terrorismo, noi non accettiamo lezioni da nessuno.”

Di parere diverso Di Palma, Conversano nel cuore, che è molto perplesso riguardo ai dati forniti nel documento, ed esprime un giudizio da lui definito neutro. “Non sono valutabili in un contesto generale, tuttavia se reali questi numeri sono preoccupanti” conclude.

Lovascio si dice preoccupato per la situazione che si potrebbe creare in un futuro non molto lontano, tuttavia ha dichiarato: “siamo convinti della buona riuscita del lavoro del Ministro Sacconi”.

Commenti 

 
#10 stacippa! 2010-11-26 01:22
questo atteggiamento di mottola fa il paio con [***]le ultime dichiarazioni di lovascio contro la stampa. [***]
Segnala all'amministratore
 
 
#9 silvano 2010-11-25 16:14
Cara Redazione, non ho fatto altro che mutuare la considerazione (che non ritengo un'offesa ma una sua rispettabilissima opinione!) fatta dal sig. Daniele nei miei confronti in merito alle affermazioni che mi sono state accreditate sull'articolo e che non ritengo appartenermi. Mi spiace che sia stata presa come un offesa personale anche perche non ho mai contestato la correttezza e l'onestà intellettuale di chi scrive, ma solo l'errata esposizione.
Con immutata stima
Segnala all'amministratore
 
 
#8 La Redazione 2010-11-25 12:56
Vorremmo tentare di riportare sul giusto binario le critiche all’articolo del collaboratore Di Lorenzo.

Accettiamo ben volentieri gli appunti mossi dal Consigliere Mottola sul proprio intervento che, per eccesso di sintesi, è risultato fraintendibile. Di questo ci scusiamo e, come noterete, abbiamo avuto premura di pubblicare un secondo articolo a chiarimento della posizione ufficiale del PDL, riservandoci tuttavia di approfondire l’argomento in un’apposita inchiesta.

Non siamo, al contrario, disposti ad accettare nessun tipo di offesa personale, sia pure spacciata per dotta citazione, proveniente da un Consigliere che rispettiamo come tutti gli altri. Questo perché ci pare d’aver dimostrato, in molte occasioni, la giusta dose di correttezza nella trattazione della politica locale.

In conclusione, chiediamo di lasciare la ‘dovuta’ libertà a un giornalista, o se si preferisce “cronista”. Anche quella di sbagliare, in assoluta buona fede, per poi correggersi subito dopo.
Segnala all'amministratore
 
 
#7 danielepasquale 2010-11-25 06:55
Ho commentato quel che ho letto ...
Se la necessaria sintesi di quello che tu Silvano hai espresso durante il tuo intervento in Consiglio Comunale non corrisponde a quanto riportato dal cronista, ti chiedo scusa!
Segnala all'amministratore
 
 
#6 Circolo Vizioso 2010-11-24 18:33
ammazza che pippone da alpinista degli specchi ci ha servito il nostro, con l'emblematica chiosa: "Il mio impegno sarà quindi di continuare ad assicurare l'impegno..."
:D

Non sanno che pesci prendere al PDL, non stanno governando il paese (lo dice anche il sindacato, la chiesa, confindustria, la UE,...) ed appena glielo ricordano buttano la palla in calcio d'angolo dicendo di essere stati investiti dal voto popolare; certo, grazie al porcellum e con tutta la maggioranza che si sono fatti non combinano una mazza da anni, e intanto sono protagonisti di uno scandalo dietro l'altro: ricostruzione dell'Aquila, P3 cricca Verdini-Bertolaso, bunga-bunga, rifiuti in Campania, Expo N'drangheta, ponte sullo stetto regalato alla mafia, un sacco di condannati in parlamento difesi a spada tratta. Sono un inno all'ecomafia. La Carfagna c'è arrivata, quando c'arriverete anche voi ? Mah :sad:

invece di lamentarsi sempre degli altri (Vendola non è stato votato dalla gggente?) Fitto sganci i fondi FAS che trattiene perché il suo pupillo replicante è stato trombato ma è in perenne campagna elettorale e sotto tutela da parte di Tremonti come gli altri ministri....
Al PDL devono intendersi di sperperi tipo i contratti su derivati che ha sottoscritto insieme al suo replicante che afferma di aver firmato senza capire perché non mastica l'inglese (che ciuccio, è palese!)
Per questo si fanno degnamente rappresentare dalle protagoniste del bunga-bunga mandate in parlamento a loro nome grazie alle liste blindate. :oops:

ma cosa volete che faccia uno come Sacconi (ex-PSI, quindi parecchio frustrato) ? subire i tagli e basta mentre intanto si scippano il 5 per mille alle onlus ed invece di ricaricare le social card foraggiano le scuole private cattoliche per farsi contestualizzare la lussuria a palazzo ici-esente.
voi invece baci in bocca da una vaiassa, puah :-*

In sintesi:
ci pisciano in testa e ci dicono che piove
Segnala all'amministratore
 
 
#5 Silvano 2010-11-24 16:10
"Ci sono cronisti che, anche se scrivono, non riescono a comunicare nulla lo stesso perchè gli appunti presi hanno bisogno di un cervello che li elabori in qualcosa di senso compiuto".
Caro Pasquale, avrei commentato anch'io allo stesso modo ciò che c'è scritto. Ti invito ad assistere più spesso ai consigli comunali affinchè il tuo pensiero, che stimo e rispetto come la tua persona, sia basato su ciò che realmente vedi e senti e non su due righe che volevano sintetizzare tre interventi "sensati" pari a 15 min.
Segnala all'amministratore
 
 
#4 nico mottola 2010-11-24 15:57
Leggo con stupore l'articolo di V.Di Lorenzo che cita nell'articolo mie presunte dichiarazioni che non sono veritiere.Nell'assise del 22 u.s.sono stati presentati due ordini del giorno, uno della maggioranza e uno delle opposizioni che per onore di verità, bisognerebbe pubblicare. Inoltre il gruppo consiliare del PDL ha dato lettura dei provvedimenti che saranno finanziati con la Legge di stabilità finanziaria che sarà votata in Parlamento a metà dicembre. Proprio per spesa sociale è stato previsto un incremento di 211 milioni oltre ad altre risorse che andranno a riqualificare la spesa, altri interventi per l'occupazione e per l'estensione degli ammortizzatori sociali. Invece per Regioni come la Puglia che hanno fatto e continuano a fare sprechi, come nella sanità e per le consulenze facili e che hanno sforato per anni il patto di stabilità, queste si trovano a dover fronteggiare il rientro del debito, e quindi sono costretti ad aumentare le tasse, come gia' avviene per l'Irap, le addizionali Irpef pagate dai lavoratori, l'aumento dei carburanti ecc. ecc. cioe' proprio quelle tasse che poi incidono anche sulla spesa sociale. Tutto questo debito ripetiamalo prodotto in questi anni dal Governo Vendola ed e' chiaro che per questi motivi che ci vengono imposti dal rigore dell' Unione Europea che anche i trasferimenti del Governo alla Regione e quindi agli Enti locali potranno subire conseguenze. Questo in estrema sintesi il mio ragionamento. Infine ho ricordato che il PDL in Consiglio Comunale ha sempre privilegiato la spesa nel sociale proprio per fronteggiare il momento di crisi. Voglio ricordare i provvedimenti tipo l'incremento del fondo per il contributo agli affitti, gli stanziamenti per il servizio civico, per gli anziani e per i portatori di handicap. Inoltre questa mia nota per precisare che la sinistra continua a fare propaganda e a dire menzogne per fare terrorismo mediatico e ideologico creando allarmismi. Berlusconi e il Governo nazionale, tenuto conto della grave crisi oltre a tenere in ordine i conti pubblici in questo biennio trascorso ha fatto provvedimenti importanti per le famiglie e per il sociale in genere. Ricordiamo a titolo di esempio,l'introduzione della social card,il bonus elettricità, il bonus gas,il fondo per i nuovi nati, i bonus vacanze, il fondo di garanzia per le giovani coppie, lo stop aumento alle rate di mutuo, le detrazioni per gli asili nido,il blocco degli sfratti ecc. Ricordando questi provvedimenti in consiglio ho terminato il mio intervento dicendo che non e' certo questo il governo insensibile alle tematiche sociali per essere tacciato di fare atti di "macelleria sociale" C'e' quindi grande attenzione e sensibilità per questo settore. Il PDL non vuole prendere lezioni consapevole che sono proprio le famiglie e i lavoratori che premiano con il voto il PDL. Il mio impegno sarà quindi di continuare ad assicurare l'impegno per questi temi. Grazie per l'attenzione
Segnala all'amministratore
 
 
#3 danielepasquale 2010-11-24 07:44
A questo punto, meglio Mottola con la sua dichiarazione.
Di parte, ma netta ...
Tipica di un più volitivo e genuino Capezzone nostrano.
Segnala all'amministratore
 
 
#2 danielepasquale 2010-11-24 07:33
c'è gente che, anche se legge, non riesce a comunicare nulla lo stesso perchè i pensieri hanno bisogno di un cervello che li elabori in maniera obbiettiva.
"Nonostante la crisi obblighi i governi a scelte dolorose, i dati sono davvero inquietanti: il Fondo per le politiche della famiglia verrà ridotto dai 185,3 milioni di Euro di quest’anno ai 52,5 del 2011; il Fondo per le politiche sociali dai 435,3 ai 75,3. Subiranno un ridimensionamento anche i fondi destinati alle pari opportunità e alle politiche giovanili. Azzerato, invece il Fondo non autosufficienza."
Affermare di credere ancora alla buona riuscita del lavoro del Ministro Sacconi, o dire che i tagli “Non sono valutabili in un contesto generale, tuttavia se reali questi numeri sono preoccupanti” e dire niente è lo stesso.
Segnala all'amministratore
 
 
#1 Gianvito F. 2010-11-23 19:08
Su questo dissento nettamente da Mottola. Il Governo nazionale è una vergogna come Vendola ha illuso e truffato su sanità e rifiuti. Onestà intellettuale, please. Quante cose ci sarebbero da dire sul PdL: pollice VERSISSIMO!!!
Segnala all'amministratore
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI