Lunedì 19 Novembre 2018
   
Text Size

SEQUESTRATI 3 VIDEOPOKER. LA PIAGA DEL GIOCO D'AZZARDO

guardiadifinanza

NON SOLO GRATTA E VINCI, MA ANCHE VIDEOPOKER SPESSO 'MANIPOLATI' DA GESTORI SENZA SCRUPOLI.

Giro di vite della Guardia di Finanza

 

Le fiamme gialle della Compagnia di Monopoli hanno sottoposto a sequestro, nel comune di Conversano, tre apparecchi da intrattenimento, meglio noti videopoker, sprovvisti di nulla osta e di collegamento telematico con i Monopoli di Stato. Il gestore dell’attività, conversanese, è stato denunciato all’Autorità giudiziaria.

Giornata intensa per i finanzieri. Giro di vite non solo a Conversano, ma anche nel capoluogo barese, dove i finanzieri del Comando provinciale Guardia di Finanza di Bari, nell’ambito di un piano di interventi mirati alla prevenzione ed alla repressione degli illeciti in materia di apparecchi e congegni da divertimento ed intrattenimento, hanno eseguito un controllo presso un circolo ricreativo in città.

Come per Conversano, è stato accertato che il gestore del circolo aveva installato all’interno del locale dei videopoker, questa volta solo apparentemente collegati alla rete telematica dei Monopoli di Stato. In realtà si trattava di apparecchi fuorilegge il cui funzionamento avveniva attraverso schede alterate predisposte in modo tale da eludere i controlli ed ingannare gli ignari avventori, vittime spesso del gioco d’azzardo, non solo nelle grandi città ma anche nei piccoli centri cittadini come il nostro.

Avventori spesso attratti da questi veri e propri specchietti per le allodole. Giochi d'azzardo usati come ripiego o diversivo contro la crisi e il malessere esistenziale.

Anche in questo caso, fortunatamente sono stati sequestrati dai finanzieri sei videopoker con la denuncia di un responsabile all’Autorità giudiziaria per violazione dell’art. 718 c.p. (esercizio di giuochi d’azzardo).

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI