Martedì 20 Novembre 2018
   
Text Size

MOTTOLA: INNO NAZIONALE IN APERTURA DEI CONSIGLI

bandiera_italiana

Una nuova mozione, presentata dal consigliere PDL Nico Mottola, propone anche a Conversano l’adozione di una pratica già consolidata in molti Municipi: “far precedere l’inizio dei lavori consiliari dall’esecuzione cantata e musicata dall’Inno Nazionale della Repubblica Italiana”.

Tale progetto – che si articolerebbe dal 1° Gennaio 2011 e per tutto lo stesso anno – si pone nell’ambito delle iniziative volte a celebrare il 150° Anniversario dell’Unità d’Italia, “occasione per riflettere su quel desiderio storico e politico di unificazione della penisola, che nell’Ottocento si realizzò nelle forme del Risorgimento”.

Ebbene, la rievocazione passa anche dai gesti simbolici, dalle note dell’inno di Mameli che, come argomenta Mottola, “rappresenta per il Popolo Italiano, al pari della bandiera tricolore, l’elemento distintivo dell’unità nazionale; l’elemento unificante nel quale tutti gli Italiani, a prescindere dalle Regione di appartenenza, si sentono coinvolti emotivamente perché fa vibrare quel sentimento di appartenenza a una Nazione e trasporta gli animi a superare le diversità e le divisioni”.

Tuttavia, celebrare una delle tappe più importanti della storia italiana non vuol dire solo commemorare il passato: questa mozione, infatti, per il consigliere PDL ha tutta la forza della stringente attualità, rappresentando un monito per “richiamare ad una maggiore solennità istituzionale e ricordare  a tutti i consiglieri che in aula si lavora per il bene comune”.

Commenti 

 
#10 senzapelisullalingua 2010-12-07 11:49
il vero inno italiano è "Bella Ciao" altro che Mameli.
Segnala all'amministratore
 
 
#9 falqui + c lumm 2010-12-06 21:00
ci diamo al cerchiobottismo, ma-anchismo veltroniano ?
Segnala all'amministratore
 
 
#8 OMG 2010-12-06 11:53
La rivalutazione della Lega: SIAMO ALLA FRUTTA.

Meno Mottola, più Saviano!
Segnala all'amministratore
 
 
#7 nico mottola 2010-12-05 16:23
Caro Pasquale, anche se appartieni a un credo diverso dal mio, sei certamente tra i pochi che da parte politica opposta esprime cose sensate e illuminate, dando prova di una nuova sinistra che certamente vuole cambiare pelle, in senso riformista. Detto questo pur essendo la mia una iniziativa che non coinvolge la politica nazionale, non mi sottrarro' alla simpatica provocazione che è diretta alla Lega. Credo che recentemente hai potuto constatare come su questo movimento si sia abbattuto il ciclone in Tv che accusa la Lega del contrario di quello che sempre si e' detto e cioe' che è in combutta con il Sud peggiore, e a dire di Saviano con quel Sud camorristico e mafioso, proprio mentre un ministro leghista è impegnato in primo piano a combattere con successo la stessa criminalita' organizzata. Credo che la lega al di la' del suo folklore e della sue provocazioni, non parla piu' di Padania libera, non mette piu' in discussione l'unita' nazionale al contrario, di altrettanta provocazione di qualche mese fa' del mago di Terlizzi quando aveva minacciato la secessione della Puglia dall'Italia per la questione dei Fas. Ma caro Pasquale anche il tema del "Fedealismo" se ben spiegato, credo sia salutare per il riscatto del Sud, e nel ricordarti che il leader Maximo D'Alema descriveva la Lega come una "costola" della sinistra sai bene che fino a qualche anno fa' non esistevano nel vocabolario dei "compagni", le parole Patria, Inno di Mameli , Tricolore, perche' di bandiera c'era solo quella rossa con falce e martello. Lo sai bene ci volevano solo i mondiali di calcio per accorgersi e scoprire i ns. veri simboli e valori identitari.
Segnala all'amministratore
 
 
#6 falchi§colombe 2010-12-05 13:44
Caro Mottola siccome ti conosco bene cerca di essere coerente nelle cose che dici ed in quello che poi fai, vedi e baratti. L'inno nazionale è tra le massime espressioni dell'unità nazionale. In un momento difficile come questo in cui tutto traballa... l'etica, la morale l'integrità intellettuale e l'onestà politica ricompattarsi sui principi fondanti dello Stato è molto positivo. Peccato però che nel quotidiano la maggioranza di cui sei espressione segua altre logiche spesso affaristiche e poco chiare... E' tempo che tu dimostri per essere credibile la tua coerenza o anche tu hai un prezzo?
Segnala all'amministratore
 
 
#5 Dacia di Soci 2010-12-05 11:04

o, se preferite, ci sarebbe anche La Russa (siamo una loro provincia, ormai)
e si canta il loro inno, che poi è quello sovietico, tranne cambio di parola...
it.wikipedia.org/wiki/Inno_dell%27Unione_Sovietica

in subordine, fai da te:
Segnala all'amministratore
 
 
#4 ....... 2010-12-05 08:26
e se proprio voleva celebrare l'unità d'italia, l'inno lo dovevo iniziare a cantare già dal 1 gennaio 2010, non un anno dopo. o forse aveva bisogno di un anno x farlo imparare all'opposizione?
Segnala all'amministratore
 
 
#3 danielepasquale 2010-12-05 07:43
Questo zelo verso i valori ed i simboli dell'Unità pare encomiabile.
Peccato che viene da un rappresentante di un Partito che è alleato di chi, questa "patria", vuole distruggerla. E che, con la bandiera italiana, vuol pulirsi le poco reali chiappe ...
"Demagogia" quindi?
Se il promotore di questa iniziativa non avesse dimostrato da anni, di crederci sinceramente, ... non avrei alcun dubbio.
Segnala all'amministratore
 
 
#2 ....... 2010-12-04 20:45
mottola dovrebbe pensare che, se nn si dà una mossa, arriveranno i rifiuti campani anche a conversano.

o anche ai concorsi fotografici di cui nn si da notizia.
o ai concorsi comunali truccati!
Segnala all'amministratore
 
 
#1 CompagniaDelCitrullo 2010-12-04 11:16
Diavolo d'un consigliere! mettilo ad ideare 'ste intelligenti iniziative e surclassa tutti.
Fatelo assessore, per pietà (o non la pianta più)

Tutto questo, mentre uno dei coordinatori del suo partito "se ne frega" delle prerogative del Presidente della Repubblica ed i suoi alleati si "puliscono il c**o" col suddetto drappo
www.ilfattoquotidiano.it/2010/12/03/80152/80152/
www.youtube.com/watch?v=askYOhGiYY8

Seguendo A mo di acconcia sigla finale del consiglio, propongo invece all'attenzione anche i seguenti inni:
www.youtube.com/watch?v=952oZJPAYMw
www.youtube.com/watch?v=aFXxO1UhMys
Segnala all'amministratore
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI