Martedì 20 Novembre 2018
   
Text Size

MOBILITAZIONE PDL: INTERVISTA ESCLUSIVA ON. SAVINO

savino-lovascio-mottola

Oltre al primo cittadino, Giuseppe Lovascio, e agli esponenti della politica locale, domenica mattina ha partecipato alla mobilitazione del PDL anche l’onorevole Elvira Savino, deputata PDL e componente della VI Commissione Finanze, che ha gentilmente risposto ad alcune nostre domande sull’imminente banco di prova che attende il governo centrale e sugli impegni per il rilancio del Mezzogiorno.

 

Quali le sue previsioni per il voto di fiducia del prossimo 14 dicembre?

“È una situazione con non poche variabili, tuttavia confidiamo nella possibilità di ottenere la fiducia e soprattutto siamo sereni del fatto che, comunque vada, manterremo una posizione coerente: vogliamo governare in ragione del mandato che abbiamo ricevuto dal popolo italiano”.

“Se otterremo la fiducia – argomenta la Savino – andremo avanti e continueremo la nostra azione ispirata al principio del “fare”; se questo non avverrà per meri tatticismi, chiederemo di andare al voto: non possiamo cambiare in corso d’opera il governo per delle operazioni di Palazzo, riteniamo corretto che siano gli italiani a decidere se la nostra esperienza deve essere archiviata”.

 

Un giudizio sulla posizione di Fini e sul suo passo indietro rispetto alle logiche del PDL?

“Non credo abbia sentito il dovere di fare un passo indietro; al contrario, ritengo che abbia voluto fare due passi in avanti orientandosi verso una strategia strumentale che, alla fine, mirava solo a contare di più nel centro-destra”.

In merito alle scelte fatte dal Presidente della Camera, l’onorevole sottolinea: “Non posso che definirle surreale. È evidente che esisteva un unico schema predefinito: archiviare l’uomo Berlusconi, e non il centro-destra, per poi vedere ‘come’ e ‘chi’ avrebbe gestito il potere. Lo scorso 29 settembre c’è stato un voto di fiducia su alcuni punti qualificanti che, a distanza di due mesi, sono stati tutti conseguiti, salvo la riforma del fisco e quella della giustizia. Quest’ultima ha richiesto più tempo in virtù della scelta del ministro Alfano di confrontarsi direttamente con gli esponenti di “Futuro e Libertà”. Non ha quindi alcun senso che i finiani vengano ora a dirci che quel programma non è realizzato e chiedano le dimissioni di Berlusconi”.

Insomma una “questione personale”, di “spartizione delle poltrone”, che i vertici del Popolo delle Libertà non possono condividere né tantomeno assecondare: “La posizione di Fini, e del gruppo parlamentare che l’ha seguito, è incoerente e tradisce il mandato ricevuto degli italiani, giacché sono stati eletti all’interno di una lista che aveva come simbolo “Berlusconi Presidente”.

 

Un ultima domanda, quale il suo impegno per il Sud?

“Nonostante alcune traversie personali, ho sempre cercato di tenere conto del mio territorio e in particolare della mia cittadina, cui sono legatissima. Ad esempio, sono riuscita a far inserire in una Circolare della Commissione Bilancio – già tradotta in Decreto Ministeriale – che stanziava fondi per l’edilizia pubblica, un finanziamento di 100mila euro per la riqualificazione energetica del plesso del Primo Circolo, “Giovanni Falcone”. E conto di inserire tale progetto anche in un’altra Circolare, specifica per la riqualificazione delle scuole, in modo da riuscire a coprire l’intera somma necessaria (pari a 300mila euro).  In un momento di crisi in cui i fondi scarseggiano, fa piacere riuscire a portare un sostegno importante per il proprio territorio. Ho anche seguito con attenzione il Piano per il Sud. Ritengo strategica la scelta del governo di trasferire la delega ai Fondi Fas nelle mani di un ministro del Sud, l’onorevole Fitto: questo ci offre una solida garanzia del corretto uso di tali risorse che, finora, non sono state opportunamente intercettate e investite”.

Commenti 

 
#5 p.laricchiuta 2010-12-14 11:27
assolutamente!
lei(On. Savino) parla di "traversie" che in italiano significano "avversità, difficoltà, contrarietà" tutto lì... com' è messa la sua storia penale mi interessa di più di quella personale; e visto che non c'è vincolo di mandato, se queste"traversie" fossero state così invalicabili ricordiamoci che ci sono sempre le(possibili&improbabili)dimissioni.
Segnala all'amministratore
 
 
#4 Gianvito F. 2010-12-14 09:25
Perfetto, allora ritiro ciò che ho detto e mi scuso con la sig.ra Savino! :)

Non condivido vari passi dell'intervists, ma accolgo positivamente le iniziative succitate.
Segnala all'amministratore
 
 
#3 A.Lacandela 2010-12-13 21:57
ragazzi, calma, che da quanto ne so io, ha avuto seri problemi personali. ecco il perchè di tutte queste assenze. tuttavia vi ricordo che l'onorevole deve ancora rispondere a queste domande de Il Galiota
http://www.facebook.com/photo.php?fbid=1734395236949&set=a.1734247713261.98208.1150613616&ref=nf#!/photo.php?fbid=1049789260920&set=a.1039484603310.5460.1711381944
Segnala all'amministratore
 
 
#2 p.laricchiuta 2010-12-13 16:11
è solo un caso che l' On.(?) E. Savino si faccia rivedere a casa sua nella campagna elettorale esclusivamente. qui: parlamento.openpolis.it/parlamentare/332912 si può monitorare "adottandola" cotanta parlamentare! poi, chi si vuol fare le foto al suo fianco s' accomodi e ricordi che faranno storia!
Segnala all'amministratore
 
 
#1 Gianvito F. 2010-12-13 11:53
http://parlamento.openpolis.it/parlamentari/camera/indice/desc

Elvira Savino

530° parlamentare più attiva su 638...

Tralasciamo la mia opinione su PDL e tutto ciò che ci gira intorno...

Ah, i "tecnicismi" sono la compravendita dei parlamentari, e non il diritto democratico di dissociarsi da qualcuno o qualcosa!
Segnala all'amministratore
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI