Domenica 18 Novembre 2018
   
Text Size

IO SUD: CONVEGNO AMBIENTE E SALUTE

io_sud

Si è svolto ieri il Convegno tematico: Ambiente e salute organizzato da IO SUD nell’Area Industriale di Conversano. Durante i lavori sono emerse due prioritarie necessità. Quella di una azione di approfondimento epidemiologico che permetta di conoscere per tempo fonti di rischio per la salute ed una azione di contrasto delle nocività insieme ad una politica dei rifiuti.

Dopo aver esaminato le recenti vicende di cronaca in materia ambientale, IO SUD Conversano esprime preoccupazione per l’impatto sulla salute dei cittadini ed in particolare dei bambini e dei giovani. Il probabile grave inquinamento della falda di pertinenza e dell’area della discarica, non ancora oggetto di azioni di contrasto e di bonifica, può aver prodotto effetti sanitari nelle aree limitrofe che non risultano essere stati indagati in assenza del piano di monitoraggio globale previsto come prioritario nel piano di risanamento.

Non si capisce come sia stato possibile autorizzare la riapertura della discarica colmata ben al di sopra del livello di campagna con ulteriori chissà quanti altri metri.

Nel settore agricolo, poi, è da ritenere preoccupante l’impiego incontrollato di pesticidi e fitofarmaci che mette a rischio la salute dei consumatori. Stanno, inoltre, cominciando a devastare il nostro territorio sostituendo le colture con impianti fotovoltaici che avranno come conseguenza un massiccio impiego di diserbanti.

Si parla di inceneritore quando da anni  l’Unione Europea raccomanda di ridurre il loro utilizzo proprio perché è riconosciuto che la riduzione delle emissioni di diossine nell’ambiente può derivare solo da una diminuzione del ricorso all’incenerimento.

Gli ospedali riscontrano un incremento delle malattie neoplastiche e cardiovascolari, di quelle endocrine ed ematologiche e non si vedono iniziative concrete e prese di posizione dure e decise. 

Riteniamo che siano necessari studi epidemiologici approfonditi. Studi in cui siano adeguatamente analizzate le popolazioni esposte a rischio sanitario. Studi epidemiologici sono necessari non solo a Conversano, ma anche nei Comuni limitrofi, la cui popolazione non ha ancora trovato risposta all’eccesso di mortalità per tumori.

IO SUD non ritiene più tollerabile il ritardo della Regione Puglia, dell’Assessorato alla Salute, dei Dipartimenti di Prevenzione ed Unità di Epidemiologia e Statistica delle ASL, e dell’Osservatorio Epidemiologico Regionale, nell’attivazione di un Registro Tumori Regionale realizzato con procedure e metodologie scientificamente valide e affidabili per i cittadini e non può trovare scusanti per l’Amministrazione comunale di Conversano che adesso sonnecchia di fronte a tali problematiche o fa finta di non sapere. In altri comuni, e lo vediamo in TV, sono i Sindaci che scendono in piazza con i cittadini e prendono iniziative concrete per qualsivoglia problema. O le palle le abbiamo lasciate sull’albero di Natale?

 

A proposito AUGURI A TUTTI !

 

 

IO SUD - SEZIONE DI CONVERSANO

Commenti 

 
#1 Giovanni Cresci 2010-12-26 19:02
Finalmente una voce fuori dal coro, anche se una voce di destra che ben si sposa con le preoccupazioni per l'ambiente e la salute dei cittadini. Nella speranza che tale direzione, rimanga inalterata nel tempo, cordiali saluti.
Segnala all'amministratore
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI