Domenica 18 Novembre 2018
   
Text Size

PUG: FORMALIZZATE LE CONVENZIONI

pug1

Nella mattinata di venerdì 21 gennaio l’amministrazione ha indetto una conferenza stampa per illustrare il percorso che condurrà, entro due anni, alla realizzazione del Piano Urbanistico Generale.

All’incontro, tenutosi presso la Sala Consiliare, hanno partecipato il sindaco Giuseppe Lovascio, l’assessore Walter Scazzetta, l’Ing. Andrea Lorusso, oltre che il gruppo di progettazione del PUG, composto dai progettisti Ing. Domingo Silos Labini (capogruppo), Arch. Anna Maria Curcuruto e Ing. Oronzo Liso e dai tecnici Ing. Francesco Rotondo, Arch. Maria Macina, Dott. Luisa Tateo (geologo), Dott. Giovanni Zaccaria (agronomo forestale). Poco prima della conferenza, sono state formalizzate le convenzioni con i membri dell’ equipe in questione. Il vicesindaco Carlo Gungolo ha svolto il ruolo di moderatore.

Proprio quest’ultimo ha dichiarato, in apertura, che il PUG “dovrà essere il prodotto della collaborazione dell’intera Città”.   

pug2Dopo aver ringraziato, per il lavoro svolto, il dirigente dell’Ufficio tecnico Lorusso e l’assessore Scazzetta, il sindaco Lovascio ha dichiarato che la realizzazione del PUG è il punto cardine dell’attività amministrativa. Nel suo intervento ha sottolineato le conoscenze approfondite sul il territorio conversanese da parte dei progettisti. “Intorno a loro – ha proseguito il sindaco – è stato costruito uno staff”. Per quanto riguarda la tempistica, il cronoprogramma, che tuttavia dovrà seguire un iter politico, “sarà ristrettissimo”. Pertanto “dobbiamo avere la capacità politica di dare il meglio di noi stessi”. In conclusione Lovascio ha voluto inquadrare il provvedimento nell’ambito della vocazione turistica verso cui la Città è indirizzata. “L’economia locale attendeva da tempo questo provvedimento”.

“Il PUG sarà realizzato entro un paio di anni” ha assicurato l’assessore Scazzetta. Parlando dello staff tecnico che affianca i progettisti, Scazzetta ha sottolineato che queste “figure professionali aggiuntive” svolgeranno un ruolo fondamentale in quanto permetteranno ai progettisti di acquisire “in maniera rapida e coordinata le informazioni preliminari circa diversi ambiti (socio- ecomico, ambientale ecc.)”. L’assessore ha rimarcato il “feeling” che la “squadra” sta già manifestando.

In seguito si è parlato dell’incarico esterno concesso all’azienda barese Planitec rappresentata dal Dott. Vincenzo Barbieri. L’azienda fornirà l’aggiornamento cartografico del nostro territorio tramite foto satellitari. L’assessore Scazzetta ha commentato: “E’ un grande passo in avanti rispetto alle vecchie tecniche”. Ha infine auspicato la partecipazione dell’intera città.

L’Ing. Andrea Lorusso ha definito l’evento un “incontro festoso”. Dopo aver evidenziato il grande impegno dell’Ufficio tecnico, in tutti i suoi componenti, ha dichiarato: “ Con questo piano urbanistico si danno a Conversano grandi possibilità, non solo di carattere turistico ma anche imprenditoriale”.

Lorusso ha considerato il gruppo di lavoro “eccellente” ed ha voluto mettere in evidenza i tempi incredibilmente ristretti entro cui si andrà ad operare.

Un altro merito del gruppo di progettazione, a detta del dirigente dell’Ufficio tecnico, è quello di aver promosso incontri con la città, favorendone la partecipazione.

Il Capogruppo Ing. Silos Labini, parlando anche a nome dell’intero team, ha manifestato il proprio piacere professionale nel svolgere l’incarico in questione. In particolare ha spiegato che il vecchio Piano Regolatore era basato su normative altrettanto datate, di carattere perlopiù edilizio. Oggi il PUG risponde a criteri diversi che coinvolgono più esigenze, indispensabili per lo sviluppo generale della Città.

Per questa ragione esiste la necessità di essere affiancati da altre figure professionali (lo staff tecnico) le quali dovranno apportare idee nuove in sincronia con le dinamiche complesse del PUG, e quindi “assorbire tutti i trend di sviluppo produttivo e riportarli in maniera coerente tale da poter garantire la piena utilizzazione di questi”. Poi ha concluso: “La nostra missione è quella di fornire tutte le possibilità di sviluppo del piano, dare delle indicazioni chiare per poter utilizzare appieno questo strumento, interessando gli angoli più reconditi del territorio comunale”.

Commenti 

 
#8 A.Lacandela 2011-01-27 13:25
Caro Fanelli Gianvito,

mi duole constatare che al pari di coloro dai quali ti dissoci, quando devi contrattaccare parli del passato. Come se io ci fossi stato all'epoca o come se io avessi responsabilità al riguardo.

La prossima volta, astieniti.
Segnala all'amministratore
 
 
#7 scomettiamo che? 2011-01-25 18:33
scomettiamo che qualcuno già sa quali saranno le aree di ampliamento? ricordiamoci che i VERI poteri forti sono al Governo di questà città...il tempo lo dimostrerà.
Segnala all'amministratore
 
 
#6 Gianvito F. 2011-01-25 11:12
Sì, ma il pericolo è che si comprino terreni nuovi, specie quelli con molta disponibilità economica.
Segnala all'amministratore
 
 
#5 SABIO 2011-01-25 08:46
non sarebbe + facile escludere le zone dove gli amministratori, politici e famiglia hanno i terreni?
Segnala all'amministratore
 
 
#4 Gianvito F. 2011-01-23 13:59
Dove avrei scritto che va tutto bene è una di quelle domande senza le quali, ancora una volta, rimarrò senza risposta. Hai qualcosa da sindacare sul mio augurio che vada tutto bene? Hai qualcosa da sindacare sul mio spirito civico che mi porta a vigilare su quello che verrà fatto?

Promesse o non promesse, dopo vent'anni forse qualcosa si muove... Poi se vogliamo tornare agli spigolari o a quelli che facevano realizzare i vari Elementa, c.da Boschetto o antenne di Telenorba, senza che l'allora maggioranza (oggi opposizione) facesse banchetti e petizioni... Prego, fate vobis!
Segnala all'amministratore
 
 
#3 p.laricchiuta 2011-01-23 13:40
xchè l' avvio della raccolta dell' umido, lodevolissima iniziativa di civiltà!, non è partita con la stessa tempistica?!? W lo stato di campagna elettorale permanente... e menomale che se ne accorgono pure gl' interessati. . .
Segnala all'amministratore
 
 
#2 A. Lacandela 2011-01-22 20:06
Come sempre splendido l'augurio del Fanelli, al quale, a quanto pare, va bene sempre tutto. Purchè sia marchiato "Lovascio"

Vabbù, per il resto possimo dire d'esser contenti. Anzi diciamo che era ora dato che di P.U.G. ne parlavano dalla campagna elettorale, promettendo di dimettersi se non vi fossero riusciti in due anni. Ma dal 2008!Un biennio è passato, la promessa non è stata mantenuta, e loro sono ancora la. Fanno sempre in tempo per le prossime ammnistrative. Ops, che coincidenza!
Segnala all'amministratore
 
 
#1 Gianvito F. 2011-01-22 18:07
Speriamo bene, e teniamo d'occhio, una volta note le zone interessate, eventuali acquisti di terreni in loco... Ci deve essere TRASPARENZA MASSIMA su questo argomento... I furbetti devono sapere che vanno incontro ai "forconi"... :-)

Bisogna pensare al futuro di una COMUNITA'.
Segnala all'amministratore
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI