Sabato 17 Novembre 2018
   
Text Size

GENTILE: 'VOGLIONO METTERMI IL BAVAGLIO'

pasquale-gentile-presidente

Interrogazione su interrogazione, e mozione su mozione, si è guadagnato l’appellativo di “rompiscatole”. Il presidente del Consiglio comunale Pasquale Gentile appare come il Fini della situazione che non piace al capo del governo.

Gentile chiede lumi sul fotovoltaico, presenta continue mozioni, non avrebbe onorato l’imparzialità insita nella carica ricoperta. Per questo starebbe per ricevere il picche dalla maggioranza.

“Ma quale imparzialità" - commenta Gentile ai nostri microfoni - "sono sempre stato in linea con le mie idee. Non mi nascondo dietro alle ipocrisie. Questa per me è una ipocrisia, un tentativo di mettermi il bavaglio. Solo perché un consigliere riveste il ruolo di presidente, di fronte a temi così importanti dovrebbe essere silente, oppure fare in modo che il capogruppo parli per lui? Ma per favore, io credo che le cose vadano invece affrontate per il piglio giusto, nei modi giusti, tant’è che venerdì c’è stata una conferenza dei capigruppo, al termine della quale la maggioranza ha chiesto tempo fino al 22 febbraio, perché non è pronta ad affrontare questi argomenti. Vogliono che tutti i consiglieri prendano coscienza, si documentino, si informino. Chi è all’organo di governo in questo momento affronti i problemi!”.

Gentile torna quindi sulla vicenda del fotovoltaico: “sono mesi, forse anche un anno che se ne parla. Sul fotovoltaico stiamo perdendo troppo tempo. E poi come si è documentato Gentile, così avrebbe potuto fare qualunque consigliere che abbia a cuore questo genere di problematiche, senza aspettare che siano altri a risolvere i problemi”.

Il presidente, in quota Udc - partito che, notizia di poche ore, potrebbe aderire al CLN di “liberazione da Berlusconi” lanciato da D’Alema - definisce la mozione di sfiducia nei suoi confronti “un metodo che qualificarlo feudale sembrerebbe fin troppo dolce”: “vogliono bloccare iniziative e imbavagliarmi, ma non ci riusciranno!”.

Gentile si difende anche da chi rivendica il suo ruolo di presidente super partes, qualità che verrebbe meno. “Non ho mai fatto venir meno il ruolo di garanzia, proprio su questo li voglio sfidare. Contestatemi un solo episodio in cui la mia posizione è stata predominante nel prendere decisioni o nel favorire qualcuno e io farò le mie valutazioni. Sono abituato a leggermi le carte, a valutarle e dove c’è da fare una critica la faccio. Posso dare un suggerimento rispetto alle sciatterie e trascuratezze che si stanno registrando su alcuni temi suggerendone rimedi da adottare, a mio modestissimo avviso”.

Il bavaglio non riusciranno a mettermelo – assicura Gentile – E poi vorrei fargli una domanda. Mi contestano il fatto che io prepari continue interrogazioni. E se le facessi presentare dal mio capogruppo quale sarebbe la differenza? Non vedrebbero il mio nome? Ma non sarebbe lo stesso?”.

“Non ci sono divergenze nell’Udc" - risponde Gentile alle nostre osservazioni - "Il dottor Coppola è un libero professionista con molteplici impegni. Si è già preso la grande responsabilità di seguire deroghe, Pirp, Pug. Si sta dedicando anima e corpo, sacrificando giorni delle sue ferie”.

“Chi vuole sfiduciarmi lo dica senza nascondersi" – conclude con tono di sfida – "che qualcuno si assuma le responsabilità e contesti a Pasquale Gentile la sua presunta imparzialità o faziosità. Altri presentano mozioni perché compaia il loro nome sui giornali o perché si crei solo un movimento di opinione. A me piace andare a fondo nelle cose.”

RANIERI SULLA MOZIONE DI SFIDUCIA: 'METODI SPICCI'

 

Commenti 

 
#4 lavocedellaverita 2011-01-31 10:26
Articolo 33 - Funzioni del Presidente del Consiglio Comunale
1. Il Presidente rappresenta, convoca e presiede il Consiglio Comunale e la Conferenza dei Capigruppo ed esercita le altre funzioni attribuitegli dalla legge, dal presente Statuto e dai regolamenti.
2. Convoca e presiede l'Assemblea dei Presidenti delle Circoscrizioni, quando la stessa sia chiamata a decidere sulla richiesta di abbreviazione dei termini per l'espressione dei pareri su proposte di deliberazione da parte delle Circoscrizioni, secondo quanto previsto dal Regolamento del Decentramento, o quando sia convocata su richiesta del Presidente stesso.

3. Il Presidente garantisce il regolare funzionamento del Consiglio Comunale e delle sue articolazioni, assicura una adeguata preventiva informazione ai Gruppi Consiliari ed ai singoli Consiglieri sulle questioni sottoposte al Consiglio.

4. Il Presidente del Consiglio Comunale è tenuto a riunire il Consiglio in un termine non superiore a venti giorni, quando lo richiedano un quinto dei Consiglieri Comunali o il Sindaco, inserendo all'ordine del giorno le questioni richieste.

5. Il Presidente riceve le proposte di deliberazione, di mozione e di ordine del giorno. Salvo diverso accordo con i proponenti o diversa scadenza stabilita dalla legge, egli è tenuto ad iscriverle all'ordine del giorno del Consiglio entro i venti giorni successivi, qualora siano presentate dal Sindaco, dalla Giunta o da un quinto dei Consiglieri; entro i trenta giorni successivi, qualora siano presentate da un numero inferiore di Consiglieri. Egli riceve inoltre le interrogazioni e le interpellanze presentate dai Consiglieri e le trasmette al Sindaco.
Segnala all'amministratore
 
 
#3 lavocedellaverita 2011-01-31 10:21
Presidente del Consiglio Comunale:Enti locali (D.Lgs. 18/08/2000 n.267)

In via del tutto preliminare si deve affermare che il Presidente del Consiglio Comunale deve essere considerato come una figura istituzionale di garanzia nello svolgimento delle attività del Consiglio.
Il Presidente del Consiglio Comunale, nella funzione di presiedere il consiglio, può essere definito come l’alter ego del Sindaco. Inoltre, in senso lato, il Presidente del Consiglio Comunale può essere ritenuto come un organo del Comune insieme alla Giunta, al Consiglio ed al Sindaco, anche se la legge non lo riconosce espressamente come tale.
In sintesi, il Presidente del Consiglio Comunale decide gli interventi dei consiglieri, ammette le interpellanze, le interrogazioni e le mozioni dei singoli consiglieri comunali, dirige la seduta ed è responsabile dell’ordine pubblico all’interno della sala consiliare. Inoltre, il Presidente del Consiglio Comunale è anche titolare di un potere di polizia anche notevole all’interno della sala consiliare (può far sgomberare la sala avvalendosi delle forze dell’ordine che siano presenti nel Consiglio Comunale).
La funzione del Presidente del Consiglio Comunale è indirizzata al corretto funzionamento dell’istituzione ed è, quindi, del tutto neutrale. Tuttavia, nel caso di cattivo esercizio della funzione il Presidente del Consiglio Comunale può essere revocato. Più in particolare, la revoca della sua nomina può dipendere soltanto dalla accertata violazione delle regole di imparzialità, correttezza e di rappresentanza istituzionale che presiedono l’esercizio del suo ufficio.
Nei Comuni di grandi dimensioni il regolamento che disciplina il funzionamento del Consiglio può istituire un ufficio di Presidenza assegnando ad esso delle risorse umane e strumentali.
In conclusione, il ruolo del Presidente del Consiglio Comunale è proprio quello di essere un primus inter pares (dal latino, un primo fra persone uguali) con specifici poteri di direzione e di coordinamento nei confronti degli altri membri del collegio.
Segnala all'amministratore
 
 
#2 Un cittadino curioso 2011-01-31 10:13
Credo che sia più che legittimo fare interrogazioni da parte del Presidente Gentile, un dubbio però sorge spontaneo...che lo faccia per il bene del Paese o semplicemente per mettersi un po' in mostra??Mi chiedo a cosa serva fare interrogazioni su interrogazioni se non si riesce ad ottenere mai risposta!!??Si concentri al max su due, tre mozioni e vada avanti su quelle, ci rendiamo conto che così facendo ci sono sperperi di danaro nonchè di tempo inutile??
Segnala all'amministratore
 
 
#1 vivagabriel 2011-01-31 06:29
per fortuna vi sono eccezzioni di coerenza, altro che opposizione (???) di sinistra. Complimenti consigliere Gentile.
Segnala all'amministratore
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI