Lunedì 12 Novembre 2018
   
Text Size

ETICHETTATURA: L’ITALIA BOCCIATA DALL’UE

etichetta

In una lettera inviata il 25 gennaio dai commissari della salute J. Dalli e dell’agricoltura D. Ciolos, al ministro delle politiche agricole Galan, si definisce inopportuna l’approvazione della normativa nazionale in quanto aggiunge tensione e complessità ai negoziati in corso sulla direttiva riguardante le informazioni ai consumatori.

Per la commissione europea non ha senso che l’Italia s'introducano queste norme prima che ci sia un regolamento a livello comunitario; per questo sarebbe inappropriato andare avanti con l’adozione dei decreti. È ovvio che non si possa prescindere da un quadro normativo europeo ma, da parte dell’Italia, c’è l’auspicio che i principi dell’etichettatura obbligatoria sull’origine agricola degli alimenti possano essere recepiti a livello comunitario.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI