Lunedì 19 Novembre 2018
   
Text Size

SALZO, L’ONOREVOLE SAVINO E IL RUOLO DI CAPOGRUPPO

salzo-matteo-consiglio

Continuiamo il nostro sondaggio sulle opinioni dei rappresentanti del "Popolo delle Libertà" all’indomani della nomina dell’On. Savino a Commissaria della locale sezione del PDL. Questa volta abbiamo ascoltato il Consigliere Matteo Salzo.

Cosa pensa della nomina dell’On. Savino?

“Una scelta che non poteva essere migliore. L’Onorevole è venuta a Conversano e ha subito indetto una riunione di servizio, riservata a consiglieri e assessori del Popolo delle Libertà. Sono, dunque, stati invitati gli assessori Gungolo e Alfarano oltre allo stesso Sindaco. In questo incontro ci ha spiegato molte cose, anche riguardanti i meccanismi romani sull’iter delle leggi e delle interrogazioni. È stata una riunione breve ma intesa, con idee chiarissime e tutte a favore della popolazione conversanese. A breve ci rivedremo sia per fare il punto della situazione pregressa, sia per iniziare a lavorare in vista della realizzazione delle prospettive future”.

 

“Politica interna”: il suo ruolo di capogruppo del PDL è talvolta apparso in antitesi con alcune scelte dell’Amministrazione e, nello specifico, del Sindaco Lovascio.

“Non è una posizione di antitesi verso l’Amministrazione e tantomeno verso il Sindaco, politicamente ho solo cercato di essere uno stimolo per un miglioramento, per volare ancora più alto e ottenere un confronto costruttivo e collegiale, cosa che dovrebbe fare ogni Consigliere”.

 

Ci sono temi su cui poteva esserci maggior confronto?

“Quel che è fatto è fatto, ora bisogna pensare al futuro. Il passato per tutti, però, deve servire da monito per evitare di ripetere gli errori commessi, che potremmo chiamare veniali o di visione”.

Commenti 

 
#2 Puritano 2011-03-13 10:38
Non solo la Savino in Pooglia questo w.e.:

a casa di Fitto (Maglie, LE) succede anche questo:
Da Aldo Moro a Lele Mora
L'amichetta del premier, Ruby Rubasoldi, ospite in una discoteca del solito entourage di dipendenti del padrone.

ceccarelli.blogautore.repubblica.it/2011/03/12/da-aldo-moro-a-lele-mora/?ref=HREC1-3
bari.repubblica.it/cronaca/2011/03/12/news/no_a_ruby_ruba_soldi-13523698/?ref=HREC1-3
Segnala all'amministratore
 
 
#1 daniele pasquale 2011-03-10 12:38
appunto ... " ... veniali o di visione"! Si vede solo quel che si vuol vedere e tutto il resto diventa "inpalpabile" o poco importante. Macinato dai rulli di una vuota ma implacabile attualità ...
Di questa Amministrazione e del maggior partito che ne è parte, si è detto di tutto ma, quel che mi sembra più attinente alla realtà, è la "visione" distorta o edulcorata dei problemi della "città". Riguardo al Sindaco che, in un primo momento m'era parso moralmente ineccepibile ma "debole" (poichè sottoposto ai continui sbalzi d'umore o ricatti della stessa maggioranza), devo constatare che ha fatto tesoro delle esperienze (positive o meno) di chi lo ha proceduto sullo scranno ed ha ribaltato la situazione.E' quindi, onesto e "pratico"! Questa storia del "commissariamento" poi, mi sembra tutto sommato una barzelletta. E' questa amministrazione che, in realtà, ha commissariato quel che rimane della "presunta" opposizione.
Segnala all'amministratore
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI