Lunedì 19 Novembre 2018
   
Text Size

RANIERI: “IL PARTITO GODE DI OTTIMA SALUTE”

ranieri-congresso

Dopo le polemiche che hanno investito il Partito Democratico, abbiamo intervistato il Segretario del Circolo cittadino, Saverio Ranieri, tentando un’analisi delle prospettive del partito e degli equilibri interni.

Cosa avete affrontato nell’ultimo direttivo?

“Il direttivo sta discutendo le linee di un progetto di rilancio delle iniziative del partito che andranno in una duplice direzione: iniziative a carattere nazionale, che sono già partite con l’incontro/dibattito sul tema della giustizia in cui abbiamo ospitato l’on.le Violante e che proseguiranno con una  iniziativa  di informazione dei contenuti dei referendum in votazione a giugno; l’altro programma di iniziative è sulle questioni a carattere locale ed affronteranno temi come PUG, attività produttive, rifiuti, energia, sanità e così via. Il percorso si concluderà fra tre mesi o con un’assemblea programmatica, nella quale ci sarà una grande e aperta discussione sul riassetto generale della struttura, compreso il ruolo di Segretario, oppure, se questo percorso avrà il massimo della condivisione, si farà una grande assemblea pubblica all’interno della festa cittadina del PD”.

Una previsione sull’esito finale?

Si è aperto il rinnovo del tesseramento e ci saranno implicite verifiche su chi vuole continuare a lavorare nel partito. Ad oggi, escludendo qualche perplessità del consigliere Coletta e di alcuni altri, il resto del gruppo dirigente, compreso i Giovani Democratici, è deciso ad andare avanti.

Cosa pensa dell’autosospensione del consigliere Coletta?

“È una scelta che come Segretario non posso condividere, pur comprendendo che è stata una reazione all’ingiusto schiaffo subito dal gruppo dirigente locale, credo che le risposte vanno cercate nel partito, per cui spero che questa protesta rientri presto e si partecipi tutti alla fortificazione del circolo cittadino”.

Venendo ai Giovani Democratici, dall’esterno non sembra che ci sia un rapporto organico.

“I nostri Giovani sono come tutti gli altri ragazzi: si è portati a considerare le cose bianche o nere senza vedere le sfumature, lo abbiamo fatto anche noi alla loro età. Indubbiamente ci sono stati momenti ed elementi di discussione che sono stati chiariti, riconfermando così il comune obiettivo di far crescere il partito”.

Cosa pensa della Scuola di amministrazione?

“Tutte le iniziative messe in campo dai giovani, compreso questa, hanno il mio apprezzamento.  I Giovani Democratici hanno piena autonomia nella gestione delle proposte che promuovono, quindi si sono assunti l’onere delle scelte, non nego però che avrei preferito che il Circolo fosse maggiormente coinvolto. Immagino che questi episodi facciano esperienza e tenderanno a non ripetersi in futuro”.

Una replica alle dichiarazioni di Gentile e Bonasora.

“Non sono mai entrato nelle vicende degli altri partiti, il Consigliere Coletta ha fatto delle dichiarazioni tutte sue. Il partito, attraverso la voce ufficiale del Segretario, ha proposto in sedi pubbliche di aprire tavoli di discussione tra partiti e movimenti del centro-sinistra, coinvolgendo anche le forze moderate. In questo senso apprezzo le dichiarazioni di Bonasora e spero che finalmente ci si possa parlare. Per quanto attiene il coordinamento delle opposizioni, mi auguro sia l’ultima volta che debba precisare che il PD era ed è disponibile a coordinarsi sulle singole questioni amministrative; non ritenevamo opportuno creare un cosiddetto “coordinamento organico”, perché non c’erano sufficienti elementi politici per tenere insieme le diverse forze che lo avrebbero composto. Noi, comunque, abbiamo l’interesse a guardare avanti e stringere accordi o intese con il massimo della trasparenza e nell’esclusivo interesse della cittadinanza. Colgo questa occasione per lanciare la proposta di festeggiare tutti insieme la ricorrenza del Primo Maggio, sarebbe un atto che riavvierebbe concretamente il dialogo tra  tutti i partiti della nostra area”.

Un ultima domanda sui rapporti con il centro-destra.

“Dal PDL ho ricevuto, il 16 marzo, una comunicazione dall’on.le Savino per un incontro nel quale scambiare opinioni sulla attuale situazione politico-amministrativa locale. Ho confermato al sub commissario Logreco la nostra disponibilità, ma finora non ho altre notizie. Ho dato, inoltre, la piena disponibilità del partito all’invito dei “Moderati per Conversano” per dibattere insieme sulle questioni della città, così come per il Movimento Schittulli.  Infine, per quanto riguarda Conversano nel Cuore,  alcuni loro dirigenti avevano dichiarato di  condividere il pensiero del PD per affrontare  alcuni temi, almeno nell’analisi,  superando logiche strumentali.  Noi abbiamo dato un segnale realizzando un convegno sulla giustizia senza nessuna bandiera di partito, così invece non sembra si muova il movimento del Consigliere Covito”.

Prospettive per il partito.

“Il partito, nonostante perdite e pressioni esterne, gode di ottima salute e intende mantenere la coerenza con il suo manifesto fondativo e il suo statuto. Ai cittadini che ci guardano con attenzione chiediamo di essere partecipi del cambiamento che faticosamente stiamo portando avanti, la loro partecipazione è essenziale e decisiva per modificare vecchie logiche del potere locale”.

Commenti 

 
#13 Lello Capotorto 2011-04-26 18:10
Certo una motivazione ci sarà......
Segnala all'amministratore
 
 
#12 daniele pasquale 2011-04-25 15:34
volendo si può anche "mangiare la polvere", questo è vero ...
Ma io vorrei conoscere se fosse possibile, quali sono le motivazioni che spingono Pasquale Coletta a non seguire le indicazioni di Partito.
Da tecnico, ha forse visionato qualche pericolosa crepa in quel di via Conte?
Ci sono allarmanti scricchiolii?
Dalle poche occasioni che ho avuto per conoscerlo e da quello che ho letto di lui, mi pare si tratti di un politico sui generis.
Molto intelligente e pragmatico, segue un percorso autonomo e forse ha finalità non necessariamente in contrasto con gli interessi dei cittadini.. Qualcosa è accaduto in queste settimane che lo ha indispettito. Il tempo svelerà ogni contorno di questa vicenda che mi sembra paradossale.
Al di là di ogni facile ironia, credo che lui possa essere una risorsa per la Sinistra. Se solo fosse più chiaro però, non ci sarebbero tanti dubbi sulle sue ultime sortite.
Segnala all'amministratore
 
 
#11 dino 2011-04-25 10:37
caro pasquale per chi come noi conosce cosa significhi mangiare polvere anche quando non si ha fame certo non è un dramma. mi chiedo, ma questa gentaglia da strapazzo che si limita solo ad accusare ed a metterci ingiurie improprie contro la tua persona, ha fatto mai un giorno di lavoro???? o sono tra i fortunati della 285!!! ma quando hanno votato la lista la conoscevano??se sono solo bravi ad esternare proseliti ingiuriosi chiediamoli di mettere per una sola volta la loro FACCIA sul santino tanto è un loro diritto.ti abbraccio.
Segnala all'amministratore
 
 
#10 pasquale coletta 2011-04-24 18:23
per marziano, primo maggio dello scorso anno, festa dei lavoratori, presso il monumento ai lavoratori, di tutto il mondo del centrosinistra, eravamo in quattro forse cinque, tu dov'eri? e se c'eri le tue esternazioni sono solo strumentali.
Segnala all'amministratore
 
 
#9 daniele pasquale 2011-04-24 08:41
io non sono un "marziano" ma, le cose che si sentono sul piddì locale sono ... "dell'altro mondo".
Spero che questo reset automatico serva a far pulizia di ogni virus ...
Segnala all'amministratore
 
 
#8 marziano 2011-04-23 13:37
"Per marziano, certo l'urbanistica è un tema a me carissimo, sono figlio di artigiano, conosco il sapore della polvere, conosco i bisogni della categoria, a te invece cosa ti è caro?"

[mod] visto che non ti è mai passato neanche per l'anticamera del cervello di improvvisare in un'intera legislatura una sola iniziativa come componente dell'opposizione...magari anche di facciata, a difesa dei valori per i quali sei stato eletto dagli elettori di centro sinistra che meriterebbero un pò di rispetto.

[mod]
Segnala all'amministratore
 
 
#7 pasquale coletta 2011-04-21 16:12
e si continua con la delegittimazione. Dopo Blasi Ranieri.
Le dichiarazioni "personali" non sono altro che la sintesi di tre anni di attività sia interna che pubblica.
Non mi sorprende certo l'atteggiameto di chi non ha mai difeso in modo appropriato il partito dalle incursioni mediatiche subite, allorquando tutti si sentivano e si sentono autorizzati a discettare sullo stesso e sui suoi attivisti.
Per marziano, certo l'urbanistica è un tema a me carissimo, sono figlio di artigiano, conosco il sapore della polvere, conosco i bisogni della categoria, a te invece cosa ti è caro?
Segnala all'amministratore
 
 
#6 geronimo 2011-04-21 11:08
Mah, gode di ottima salute mi pare esagerato. Comunque sembra che qualcosa si muova nelle fila del PD, a parte questa continua ambiguità in sede di consiglio. Se opporsi o essere a favore è comprensibile seppur al netto del giusto e dello sbagliato, cosa significa astenersi (mi pare accada spesso al PD)? Questo volersi differenziare dal resto delle opposizione non lo si capisce. A prescindere, chissà che il liberarsi di alcune zavorre e perdere un bel po' di tessere (e di autosufficienza) non aiuti a riaprire il Partito alla città. Ma per favore, che non accada nel confine del centrodestra. Ricordarsi da dove si viene, please.
Segnala all'amministratore
 
 
#5 Micki 2011-04-21 08:27
Strano Paese, il nostro! A livello nazionale, in politica, i Berluscones lo stanno militarizzando per difendere gli interessi del loro padrone (vedi l'attacco alla Costituzione ed al Capo dello Stato, la proposta di modifica in peggio -se possibile- della legge elettorale-, la sceneggiata indegna sul nucleare, la proposta "allunga processi", ecc.); in economia Marchionne si prepara a sottoporre ai lavoratori della ex Bertone un nuovo umiliante referendum: "lavoro senza diritti o diritti senza lavoro?". La scuola langue nella scientifica incompetenza del suo Ministro. Brunetta ha smesso di annunciare rivoluzioni finte che non producono risultato, ecc. ecc.
A Conversano una Giunta comunale inestistente e rabberciata, che fa affidamento anche lei su "responsabili" di varia provenienza, annaspa e non produce nulla per la città, commette errori madornali, viene sostanzialmente sfiduciata dagli stessi partiti che la compongono e approfitta di eventi istituzionali (la designazione di "città") per cerimonie di pura propaganda politica.
Bene in questo quadro desolante a livello nazionale e locale, FATICOSAMENTE, il PD prova a smuovere le acque. E che accade? Dal centro sinistra molti lo attaccano apertamente per fare vedere che sono più bravi e più "cattivi".
Così anche a Conversano. E sorge un dubbio: non è che per caso fa gioco un partito che piega la testa e si limita a piangere e leccarsi le ferite quando paga le conseguenze dei gravi errori commessi nella composizione della lista elettorale? Non è che per caso fa comodo un partito piegato su se stesso senza prospettive e senza voglia di rilanciare se stesso e le forze del centro sinistra? Attenzione, amici del centro sinistra, non è rubacchiandoci i voti tra di noi che potremo vincere le amministrative del 2013, ma aprendoci alla città e confrontandoci con loro. In un quadro possibilmente (e passabilmente) unitario. E chi ha più filo da tessere, tesserà! Finalmente il PD sembra che lo voglia fare. Vediamo se ne è capace e accettiamo la sfida. Abbiamo da guadagnarne tutti!!!
Segnala all'amministratore
 
 
#4 per precisare 2011-04-20 15:41
Strano segretario Ranieri che Lei affermi cio',io e altri (tanti)sappiamo benissimo che il consigliere Coletta è in forte disaccordo sulla linea (se c'è nè una da quando sei segretario) del PD e insieme al Coletta ci saranno almeno altre 65 o 70 iscritti che non rinnoveranno la tessera e Lei segretario non ha fatto nulla anzi va dietro ai sogni di gloria di Amodio che vuol fare il sindaco,e D'Alessandro idem vero? povero centro sinistra Conversanese , alla fine pensero' che il Rotunno aveva ragione.Medita segretario che da quando ci sei Tu è lo sfascio del PD Conversanese.
Segnala all'amministratore
 
 
#3 libero 2011-04-20 14:41
logiche del potere locale? e le vostre?
Segnala all'amministratore
 
 
#2 Micki 2011-04-20 11:39
Per la vita politica conversanese è una buona notizia che il Pd riprenda l'iniziativa. Magari non gode ancora di ottima salute, ma potrà ristabilirsi se non si perde in inutili polemiche interne, estranee alla maggior parte dei cittadini e degli elettori.
Aspettiamo fiduciosi!!!
Segnala all'amministratore
 
 
#1 marziano 2011-04-20 09:55
lette le sconcertanti dichiarazioni dell'autocompaciuto segretario del pd, l'elettore del centro sinistra può stare tranquillo...
il segretario ha detto: "va tutto bene!!!", anzi tutti ci vogliono e ci sollecitano incontri il pdl, il movimento per schittulli, i moderati per conversano, conversano nel cuore...insomma il fascino ed il carisma del gruppo dirigente sta facendo proseliti a destra!
mentre tutti lo cercano, il gruppo consigliare si riduce ad 1 solo componente (d'alessandro), il quale all'ultimo consiglio si astiene sull'atto preliminare al putt proposto dalla destra e coletta (l'autosospeso) vota a favore perchè finalmente può giustificare la sua presenza in consiglio su un tema a lui carissimo!
le altre opposizioni hanno semplicemente fatto le opposizioni, denunciando incongruenze e rischi che quell'atto conteneva.
morale:
il pd non ha un gruppo consigliare.
il pd a conversano è di destra.
il pd non ha niente a che spartire con la sensibilità politica dell'elettorato di centro sinistra della città.
il gruppo dirigente a partire dal segretario è un marziano catapultato sulla terra ad interpretare un ruolo in una sede sbagliata.
speriamo che qualcuno affigga un cartello bello grande alla sede del partito con su scritto:
noi siamo il pd non la pdl!!!
Segnala all'amministratore
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI