Lunedì 19 Novembre 2018
   
Text Size

MOTTOLA: ‘MEGLIO L’ATTUALE MODELLO DI RISCOSSIONE’

mottola2

Il consigliere Nico Mottola, a margine dei lavori in Commissione, dai nostri microfoni agita lo spauracchio del modello gestionale dei tributi interno all’ente. Fino al 1999 - prima che il servizio fosse affidato alla Gestione Servizi con metodo a gestione mista - la riscossione e l’amministrazione dei tributi era gestita dagli uffici comunali. All’epoca ricordano alcuni esponenti, la politica era quantomeno più ingerente; il controllo diretto di tributi e banche dati potrebbe aver alimentato negli anni, un clima di complicità tra parte politica e contribuenti, tra controllori e controllati, tanto che ancora oggi, ogni anno, si registrano in bilancio centinaia di migliaia di euro per contenziosi regressi derivanti da Tarsu, Tosap e Ici.

Nico Mottola auspica una conferma dell’attuale servizio. Tornare alla gestione interna – secondo Mottola – sarebbe un grave errore perché – osserva – “in epoche passate l’ingerenza della politica ha creato non pochi problemi alla qualità del servizio di riscossione tributi. Ho sempre detto che sanità e politica dovrebbero stare fuori dai palazzi. Meglio se gestiti all’esterno. Quando il servizio era gestito internamente, la politica non ha posto quelle dovute attenzione e certezze che dovrebbe porre in materia di evasione fiscale. Certi contenziosi e certe riscossioni non avvenivano con le giuste attenzioni, prova ne sono i molti debiti fuori bilancio. Se la politica fosse stata un tantino più lontana, quindi meno ingerente, ci saremmo esposti meno a un’attività intensiva di recupero crediti. Certo, alcuni debiti del passato sono andati in prescrizione. Altri invece, ce li ritroviamo ancora oggi: centinaia di migliaia di euro dovuti a contenziosi regressi”.

Commenti 

 
#9 Alfred 2011-05-16 12:40
@tributix : Se è impossibile altra via oltre a quella percorsa dovresti fare pubblica denuncia dell'irresponsabilità della Giunta di Conversano che "prevederebbe" tre soluzioni......Che senso ha fare tre proposte se sono tutti obbligati a sceglierne una?
Cos' è ? La versione post moderna della libertà? La libertà delle scelte obblìgate: sei libero di scegliere ma sei obbligato a fare l'unica scelta obbligata. E già!! Gia, già , già.....
Segnala all'amministratore
 
 
#8 Tribùtix 2011-05-15 16:06
La Gestione Servizi è una Spa e non gestisce i tributi del Comune di Conversano e degli altri comuni soci ma le sole procedure amministrative nelle fasi di controllo e riscossione neccessari al loro incasso. I ben informati sapranno che i soldi l'incassano i rispettivi comuni (vedi bollettini accertamento) e non la società GS come molti vogliono far credere. Per "Tributario" il caso di di Tributi Italia è ben diverso in quanto i soldi l'incassava la società per i comuni. Nel caso della GS. i soldi l'incassano i rispettivi comuni. E poi, la gestione interna, sarebbe praticamente impossibile...Saluti!!
Segnala all'amministratore
 
 
#7 Tributario 2011-05-13 14:31
Nico qualora l'Amministrazione dovesse optare per il modello esternalizzato con società mista ti chiedo: chi sopporterà i costi delle complicate procedure di evidenza pubblica primo per la costituzione della nuova società mista ed al fine di scegliere il partner privato (socio privato) e secondo per la nuova procedura di evidenza pubblica per l'esternalizzazione del servizio a cui la nuova società dovrà partecipare al pari di tutti gli altri soggetti iscritto all'albo dei concessionari col rischio che la nuova società mista stessa perda la gara?????
Segnala all'amministratore
 
 
#6 Il pacione 2011-05-13 14:03
Lasciare nelle mani dei privati la gestione di un servizio di così fondamentale importanza è sicuramente rischioso. Immaginatevi il bilancio comunale se da un momento all'altro la società privata dovesse fallire. Ci ritroveremmo senza capacità di gestire le entrate poiché il personale interno non ne sarebbe in grado e soprattutto senza conoscere i file gestionali senza i quali sarebbe impossibile procedere. E' indispensabile che qualche impiegato interno sia messo nelle possibilità di procedere con i software che la GS attualmente utilizza. Saluti
Segnala all'amministratore
 
 
#5 My Lena Gabba Nelly 2011-05-12 23:17
esternalizzare è una grande fregatura
bit.ly/lg4b9g
Segnala all'amministratore
 
 
#4 Tributario 2011-05-12 21:19
Errore gravissimo... il modello di gestione dei tributi comunali all'esterno sta fallendo miseramente ovunque, prova ne è il fatto che quasi tutte le amministrazioni stanno ritornando alla gestione diretta!!! Caro Nico vatti a leggere tutta la vicenda Tributi Italia. Se poi ci aggiungi il fatto con il federalismo fiscale cambiano quasi tutti i modelli di imposizione dei tributi comunali il dado è tratto. Per esempio come la metti con la collaborazione quasi obbligatoria che i Comuni dovranno a breve ed in convenzione avviare con l'Agenzia delle Entrate per l'accertamento dell'evasione fiscale (importantissima fonte di entrata futura per i Comuni)??? E questo è solo un esempio..... I privati avranno interesse a farlo???? bohhhhh
Segnala all'amministratore
 
 
#3 daniele pasquale 2011-05-12 16:29
esternalizzare non è sempre la scelta più giusta!
è una tendenza che sta riducendo a brandelli ogni Istituzione.
E poi, siamo proprio sicuri che, con i privati le cose vadano meglio?
Segnala all'amministratore
 
 
#2 solo se 2011-05-12 16:11
Chi è al potere, chissà per quale miracolo divino diventa improvvisamente sufficiente, nel senso che non ha bisogno più di nessuno per esercitare il proprio "servizio" alla città. A volte, come nella stramaggioranza dei casi, basta un piccolo ridimensionamento per "approfittare" di quello che, magari, si era perso per strada. Con l'apertura a tutti ma sempre con la gestione e l'indirizzo di chi è stato nominato a gestire la cosa pubblica si va verso la crescita. Inutile illudersi, se non si fa così non si va da nessuna parte.
Segnala all'amministratore
 
 
#1 p.laricchiuta 2011-05-12 14:11
il problema più grave sarebbe questo...? e che ne dice di come è costituita la Gestione Servizi(mi pare sia una srl. o spa o cos'altro)? di ingerenze politiche forse se ne dovrebbe parlare perché né scompaiono affidando in gestione il servizio all'esterno con lo spauracchio dell' efficienza né vengono eliminate come nel caso in questione. i costi? coll'esternalizzazioni AUMENTANO IN OGNI CASO, SEMPRE!!! però, con la Gestione Servizi una certa ingerenza politica fa comodo..per piazzare "gl' uomini giusti(?) ai posti giusti!", n'è ver...???
Segnala all'amministratore
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI