Mercoledì 21 Novembre 2018
   
Text Size

IL MELOGRANO: UN CENTRO PER LA TUTELA DELLA DIGNITÀ

lippolisi

Tra i servizi programmati nel Piano sociale di Zona e realizzati dall’Ufficio di Piano, in linea con gli obiettivi fissati dalla Regione Puglia, sul territorio dell’Ambito territoriale di Conversano, Monopoli e Polignano a Mare è operativo il centro “Il Melograno”, una struttura che offre al territorio interventi volti a contrastare l’abuso e il maltrattamento su donne e bambini. Ne abbiamo parlato con l’Assessore alle Politiche Sociali, Dott.ssa Francesca Lippolis e con una psicologa del centro, Dott.ssa Katia Pappadopoli, per avere più informazioni a riguardo.

Attua interventi di tutela del minore e della donna e di prevenzione del fenomeno relativo agli abusi e al maltrattamento, fornendo informazioni sulla prevenzione, sulla modalità di rilevazione e sull’importanza di segnalare eventuali situazioni sospette.

L’Assessore ha introdotto gli obiettivi del Centro precisando che “offre gratuitamente formazione ed informazione a maestri/docenti, genitori e bambini/adolescenti, ma soprattutto sostegno affinché sia tutelata la dignità personale.”

La struttura, guidata dalla dott.ssa Antonia Cairo, Presidente della Cooperativa “San Francesco”, è dotata di uno staff qualificato, composto da psicologi, assistenti sociali  ed educatrici.

L’equipe, nei percorsi formativi all’interno delle scuole, approccia con metodi semplici ma efficaci. Con i più piccoli, ad esempio, hanno incontri giocosi: attraverso favole e disegni riescono a far parlare le loro emozioni, aiutando il bambino ad abituarsi a descriverle, riconoscerle e soprattutto comunicarle. Il bambino riesce, attraverso metodi a sé riconoscibili, a capire l’importanza del rispetto verso l’altro, della comprensione del bene e del male e del piacere della condivisione con persone con cui si sente al sicuro.

Sappiamo benissimo che i bambini sono sensibili e mandano sempre segnali al mondo adulto che, a volte, non è in grado di riconoscere un linguaggio che gli è appartenuto ma che è andato perso.

Si cerca di ritrovare la chiave per recuperare l’intesa e la comprensione di questi sottili segnali da parte di genitori che molto spesso, a detta della dott.ssa Pappadopoli, “sono spaesati e confusi sul ruolo che devono ricoprire”.

Nella sua sede il Centro accoglie, con professionalità, le donne, e non solo, che vogliono essere aiutate a liberarsi dalla stretta mortale della violenza, al fine di riappropriarsi della propria vita.

Il Centro, dunque, ha lo scopo di far emergere, dando voce, a chi è soffocato dalla paura e dalla vergogna, le situazioni di debolezze, e al contempo lavorare per contribuire a costruire e diffondere, insieme a tutti i soggetti istituzionali e non presenti in una comunità, un approccio culturale dove la differenza di genere sia agita e non subita.

Per qualsiasi info o necessità vi comunichiamo le sedi:

-          Conversano, Via Guido Reni, 25

-          Monopoli, Via Aurelio Sereno, 29

-          Polignano a Mare, Via Don Luigi Sturzo, 68

Per qualsiasi evenienza contattare il numero : 080-495 37 12

e-mail : Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI