Sabato 17 Novembre 2018
   
Text Size

DEROGHE, FINALMENTE SI SBLOCCANO…PER TUTTI?

UDC-logo

L’Udc di Conversano, è da tempo attenta a seguire la complessa vicenda delle deroghe, ritenendola elemento fondamentale in un momento di crisi in continua espansione in tutti i settori. Infatti, a più riprese ha sollecitato l’amministrazione comunale a prendere in esame le tantissime deroghe (nuovi insediamenti ed ampliamenti produttivi) giacenti presso l’ufficio tecnico comunale.

Sino a poco tempo fa l’amministrazione non ha mai dato risposte né ai partiti né a qualificati tecnici che si erano fatti portavoce di svariate decine di imprenditori, i quali chiedevano la sorte delle proprie attività produttive. Invero, la maggior parte delle richieste più che legittime, se attentamente e con precedenza valutate,  avrebbero certamente consentito almeno a livello occupazionale di dare un importante segnale alla città.

Accade, a seguito di reiterate richieste fatte anche dal nostro capogruppo consiliare, dottor Angiolino Coppola, che si veniva a conoscenza con lettera n.16035 del 9/06/2011 che quattro deroghe e segnatamente quelle afferenti: Autocarrozzeria Papeo, Ditta Narracci Giuseppe, Ditta Master Srl e Ditta Norbalabor Srl per la quale si prevede la riconversione e ampliamento per servizi turistico alberghieri, sono state concesse. Salvo poi a scoprire che anche alla società Friosud Srl (opificio sulla provinciale Conversano/Castellana) proprietà famiglia Spartano, è stato concesso un nuovo permesso a costruire.

Appare chiaro che finalmente l’intraprendenza politica e la creatività amministrativa hanno preso coraggio andando ad autorizzare tutto quanto innanzi evidenziato, forse anche superando i poteri riservati al Consiglio Comunale che di fatto ne è stato esautorato. A tal punto, se questa procedura è stata ritenuta valida, tant’è che è stata adottata, chiediamo con altrettanta celerità che tutte le deroghe ancora giacenti vengano valutate e laddove possibile autorizzate.

Non possiamo sottacere la profonda preoccupazione per i permessi concessi alla Norbalabor e Friosud, le cui istanze avrebbero opportunamente dovuto seguire altra via amministrativa. Invitiamo, pertanto, l’amministrazione, anche per smentire che in questa città, i poteri forti non sono come pare sempre prima degli altri, a dare risposte immediate a qualche centinaio di imprenditori in attesa “di una grazia”.

Udc Conversano

Segr. Marcello Ridolfi

Vice Segr. Pasquale Gentile

Commenti 

 
#12 Bruno vespa 2011-07-05 12:28
Ritengo che questa discussione non interessi a nessuno!
Essendo argomenti privati penso che come tali, vengano discussi tra gli interessati, pertanto non vedo che funzione del forum in questo contesto,Tutto ciò serve solo per fare del gossip!!
Proverbio del giorno ( chi si fa i fatti suoi campa 100 anni).
Segnala all'amministratore
 
 
#11 pasquale gentile 2011-07-04 18:49
Caro Spartakus, chiedendoti di usare il tuo nome e cognome, ti invito ad esplicitare in cosa consisteva "l'accordo" fatto. Grazie
Segnala all'amministratore
 
 
#10 spartakus 2011-07-02 18:25
Caro ispettore Lei dimentica il 27 febbraio del 2008, via del melocotogno, ufficio presidenziale 2 ospiti e il padrone di casa. accordo fatto!
Segnala all'amministratore
 
 
#9 pasquale gentile 2011-07-02 16:49
Caro amico Vincenzo e lettori tutti, non rispondo sul sito poichè le risposte che io faccio con nome e cognome non sempre sono interpretate per il loro vero senso . Spesso diventano spunto per alimentare polemiche. Ma veniamo al fatto che ci interessa . Nel caso di cui si parla i principi e le regole in questo momento, vengono calpestati in senso lato e, siccome per il mio modo di essere, nel rispetto del mandato dei cittadini, non potevo rimanere silente. Certe idee, comportamenti e convincimenti che sono nel DNA di ognuno di noi per quanto mi riguarda non cambieranno mai. Per principio e per mestiere io sono contro gli abusi e le storture. A nessuno di noi l'ha prescritto il medico di far politica o di condividere le esigenze degli altri se queste esigenze sono viziate per qualche ragione.
Voglio ricordare a chi si cela dietro il nome "spartakus" che il patto politico con la lista - Nuova Frontiera - che mi sosteneva nelle amministrative del 2008 non ha mai annoverato intese o accordi riconducibili al problema del quale oggi si parla. Per completezza di informazione cari lettori vi informo che ho chiesto copia del carteggio afferente lo stabilimento Friosud . Se il provvedimento emesso sarà conforme alla legge ed ai poteri gestionali come dice Spartakus tutti siamo chiamati a rispettarne le decisioni, caso contrario, sempre nel rispetto delle leggi, si valuteranno le azioni conseguenziali.
Segnala all'amministratore
 
 
#8 Vincenzo 2011-06-29 14:23
Mi aspetterei una risposta da Gentile così fortemente attaccato da spartakus, credo sia doveroso, altrimenti la prossima volta non potrà contare sul mio voto.
Segnala all'amministratore
 
 
#7 demolitor 2011-06-29 10:57
si riaccendono i riflettori sul "mostro" di via Castellana.
la mia sensazione è che il buon spartano abbia lavorato silenziosamente in tutti questi anni per ottenere quel che ha sempre cercato...
ossia "sanare" il mostro e rimetterlo sul mercato.
lui fa i suoi interessi, in barba alla tutela del territorio, noi cittadini però siamo assai più colpevoli per essere stati muti e ciechi per tutti questi anni.
Le vie della mala politica portano sempre profitto ai furbacchioni...
noi cittadini avremmo dovuto chiedere l'abbattimento del peggior ecomostro del sud-est barese per tutelare il nostro paesaggio e non l'abbiamo fatto.
nessuna istanza, nessuna petizione, nessuna protesta è mai stata promossa in tal senso...
ora possiamo solo commentare amaramente l'epilogo di una storia folle.
al sud accadono spesso queste cose...
l'imprenditore promette ricchezza e occupazione, i politicanti di turno concedono deroghe ai limiti della realtà ed in spregio ad ogni normativa...
i cittadini stanno a guardare!
finale di partita:
l'imprenditore si ritrova un bene che in nessun'altra parte al mondo gli avrebbero consentito di edificare.
i politicanti incassano il sostegno dell'imprenditore per la prossima campagna elettorale.
i cittadini si piangono il "mostro".
e ai virtuali nuovi occupati, in nome e per conto sono state concesse deroghe e autorizzazioni "truffaldine" come dice CETTO LA QUALUNQUE: "N'DO CULU!"
morale:
vieni a truffare in puglia!
dove i sogni si trasformano in realtà!
Segnala all'amministratore
 
 
#6 Ignazio 2011-06-29 08:09
x spartacus- troppo facile scaricare tutto sull'ingegnere comunale; ma mi faccia il piacere!
Segnala all'amministratore
 
 
#5 spartakus 2011-06-28 23:25
la legge ha dato ragione a me e torto al comune cosa serviva andare ancora avanti volete che le cose vadano avanti 30 anni? l'ingegnere ha fatto solo il suo dovere perchè questo è un Atto gestionale non politico!! quello tra nuova frontiera e Gentile (in caso di vittoria)era un Patto Politico. ora nn dite cavolate a riguardo.
Segnala all'amministratore
 
 
#4 daniele pasquale 2011-06-28 13:49
E' a dir poco VERGOGNOSO!
Concedere queste regalie equivale a sottoscrivere, di proprio pugno, quel patto ottocentesco che consente ai padroni di fare sempre e comunque i loro porci comodi.
Nulla è cambiato dunque?
Poi vai a chiedere un cambio di destinazione d'uso di un locale qualsiasi e ti fracassano gli zebedei con una miriade di ostacoli e balzelli ...
Segnala all'amministratore
 
 
#3 Ignazio 2011-06-28 08:58
Fossi l'ingegenere comunale scapperei via.
Segnala all'amministratore
 
 
#2 Il Pacione 2011-06-28 08:57
Lo sterco continua ad inondare il nostro paese. Domani presento un progetto in deroga per costruire un palazzo di dieci piani sul Largo della Corte, con la promessa di assumere 1500 lavoratori di Conversano. Una volta costruito, mi accorgo che il piano economico finanziario non mi consente più di assumere neanche un solo cristiano. Attendo qualche annetto e sicuramente da qualche parte una giunta comunale disposta a "passarci sopra" la incontro. Vendo l'immobile e ho così risolto i problemi esistenziali fino alla mia settima generazione. Meditate gente...
Segnala all'amministratore
 
 
#1 vivagabriel 2011-06-28 06:09
il Sindaco Lovascio prima come consigliere comunale lancia strali contro la precedente giunta Judice - Damiani sulle deroghe e poi va oltre la stessa, nonostante parere contrario dell' avvocato Bagnoli al quale aveva conferito oneroso incarico, smentendosi clamoraosamente, rilasciando (Boccardi docet) le già contestate deroghe, siamo al massimo della sospetta incoerenza.
Segnala all'amministratore
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI