Mercoledì 21 Novembre 2018
   
Text Size

IL CONSIGLIO COMUNALE E IL 'NUOVO TRIUMVIRATO'

consiglio-08-2011

Undici voti favorevoli e cinque contrari. Questo l’esito della votazione che, venerdì mattina, dopo ventidue ore di Consiglio Comunale, ha portato all’approvazione del documento finanziario di previsione per l’anno 2011 e dei relativi atti complementari: piano delle consulenze esterne e piano delle alienazioni degli immobili comunali.

Che si trattasse di un Consiglio “straordinario” era intuibile fin dall’inizio, quando il consigliere Piemontese ha chiesto due ore di sospensione per una “verifica politica”.  In altre parole, si voleva la conferma che la Giunta sarebbe stata realmente azzerata e che il bilancio sarebbe slittato, di comune accordo, a settembre.

Il dialogo non ha aperto nessun nuovo spiraglio e, rientrati in aula, la situazione stagnante ha messo in allarme chi, in queste ultime settimane, ha manovrato i fili delle trattative per l’allargamento.

triumvirato

Repentino cambio di strategia. Il ‘nuovo triumvirato’ abbandona il quartier generale e scende in trincea. Il risultato? Da oggi la sala consiliare potrà vantare l’onore d’aver ospitato Michele Boccardi e Vincenzo Magistà, chiamato evidentemente a gestire il collegamento con l’On. Elvira Savino, in differita – almeno temporale – di pochi secondi.

 

La missione è di quelle più delicate: bisogna restare seduti il tempo necessario a mettere in soggezione i consiglieri più “timidi” e rassicurare quelli ormai fidelizzati che le spalle sono coperte.

Tentativo imbarazzante fallito. Spetta alla stessa On. Savino porre rimedio inviando un messaggio – che fortunatamente Salzo ha voluto condividere con alcuni consiglieri d’opposizione – in cui si minacciava la scomunica nei confronti di chiunque avesse votato il bilancio.

Mottola, Lorusso e Salzo si allineano senza fatica alle direttive. Lofano, viceversa, non avendo ottenuto rassicurazioni sulla sua quota proporzionale in Giunta, non ci pensa due volte a ‘disertare’, garantendo il proprio voto e ricevendo comunicazione ufficiale di espulsione dal PDL.  Una presa di posizione, quella della Savino, che stride con le iniziali dichiarazioni di unità e rilancio del partito. Sfortunata congiuntura?

Oltre alla spaccatura interna, il PDL deve incassare anche le macerie dell’alleanza stretta con la Puglia Prima di Tutto: Piemontese e Di Mise, infatti, hanno presidiato i propri banchi fino alla fine, affiancando le due liste civiche (Conversano nel Cuore e Con Lovascio liberi) a sostegno del primo cittadino.

Ultimo colpo di scena è arrivato con la dichiarazione d’indipendenza da parte del Consigliere Pasquale Coletta. Sancita, quindi, la rottura con il PD, che ora si trova a essere rappresentato dal solo D’Alessandro e che, con ogni probabilità, dovrà aprire una riflessione interna su come proseguire la propria attività politico-amministrativa.

La sintesi dell’ultima giornata politica è sempre la stessa: l’interesse collettivo si pone all’ultimo posto nell’elenco delle priorità, espediente retorico da esercitare solo ad urne aperte. I prossimi Consigli Comunali – piuttosto che un’occasione per orientare e amministrare la vita cittadina – diventeranno logorante prova della tenuta di Lovascio e dei dieci consiglieri che ora lo sostengono.

Commenti 

 
#35 daniele pasquale 2011-08-23 07:34
L'Italia è stata depredata dal berlusconismo degno erede del rampantismo craxiano ...
Oggi come ai tempi dell'Hotel "Raphael", sento lo stesso tintinnio di monetine ...
Purtroppo sono miseri centesimi che non hanno gran valore nè peso apprezzabile.
Di più non possiamo permetterci!
Se il Pdl andasse oltre il Berlusconismo, potrebbe avere un futuro ma, finchè ci saranno pidiellini disposti ad affermare - mentendo!- che Berlusconi è sempre l'unica soluzione per l'Italia, dopo che ci ha ridotto "alle pezze", non andrete molto oltre la sua dipartita "politica".
Abbiate coraggio e costruite una vera alternativa.
Tanto la "Sinistra" dorme ... nonostante i più che lusinghieri sondaggi.
Segnala all'amministratore
 
 
#34 W ITALIA 2011-08-23 00:35
Cara Mary* finche' tu riprendi le stupidaggini di un giornale come "Repubblica" non ci impensierisci proprio. Per questo motivo visto che sapete parlare male sono di Berlusconi senza che proponete alternative valide e non dimostrate di avere un progetto serio per l'Italia, come del resto non avete mai avuto, diciamo forte e chiaro lunga vita al Cavaliere !!!
Segnala all'amministratore
 
 
#33 Mary* 2011-08-22 09:27
Caro iscritto, pure lei ci si mette col paternalismo, ancora iscritto al PDL (nel quale è in corso una guerra per bande), a dar consigli non richiesti ?
Lei che si tiene come coordinatore un personaggino di cotanto spessore, cooptato per meriti speciali ?
...

A proposito, oggi pure l'ex amico Gheddafi s'è levato di torno (insieme agli altri amici, Ben Ali e Mubarak).
Lui quando schioda ?
...

«Io sono legato da amicizia vera con il presidente egiziano Mubarak, con il presidente libico Gheddafi e con il presidente della Tunisia Ben Ali». (Silvio Berlusconi, 23 dicembre 2010)
espresso.repubblica.it/dettaglio/dittatore-ti-amero/2145064
Segnala all'amministratore
 
 
#32 iscritto pdl 2011-08-21 16:51
hei pasquale ormai siete abbastanza maturi insieme a mary che ti difende a spada tratta ad impegnarvi politicamente.è una proposta, preso atto che la tua è una eredità di famiglia impegnata in politica anche con grandi nomi che hanno fatto grande conversano.
Segnala all'amministratore
 
 
#31 Giacinto Carenza 2011-08-20 16:11
Capisco la vostra posizione ma vi invito a questo punto a contattare l'onorevole e chiedere lumi su tutto ciò, o ancor meglio invito la stessa onorevole a farlo.
Segnala all'amministratore
 
 
#30 La Redazione 2011-08-20 10:14
Purtroppo non possiamo avere certezza di chi scrive commenti; confidiamo che, qualora venga utilizzato un nome e cognome, esso corrisponda al vero.

Rileviamo, comunque, che quanto scritto nel citato commento è stato pubblicato, in forma di dichiarazione della stessa On.le Savino, da altre testate locali.
Segnala all'amministratore
 
 
#29 Giacinto Carenza 2011-08-20 10:08
Avrei una domanda per la Redazione in riferimento al commento dell’onorevole Savino pubblicato. Mi chiedo quanto possa essere veritiero, credo che un’onorevole che ha da dichiarare o prendere posizione su un qualcosa lo faccia in modo ufficiale inviando un comunicato e non commentando un articolo, e tanto meno facendo fare ciò ad una terza persona a suo nome. Comprendo che taluni debbano rispondere alle direttive (ordini) del partito ma scrivere usando il nome altrui è poco onorevole. Vorrei ricordare ai vertici il nome del partito: “Popolo delle libertà”.
Segnala all'amministratore
 
 
#28 pasqualino 2011-08-19 19:16
e brava anche a mary, ma facci capire dove ha sbagliato il prof. ? ha detto anche che è ignorante!! spiegateci dove ha sbagliato,come, che cosa e se il suo ragionamento non è conforme ai dettati ortografici.
a me sembra di aver capito. ma, sarà che tu mary e vita 76 siete prevenute!!
Segnala all'amministratore
 
 
#27 Mary* 2011-08-19 09:26
professò (dei miei stivali), basterebbe non commettere errori da scuola elementare. Rileggiti il tuo commento
Segnala all'amministratore
 
 
#26 QUAGLIA 2011-08-18 18:40
l'unico errore di valutazione è quello che i partiti del centro hanno preso le distanze dal PDL e dall'amministrazione comunale che li tiene ancora seduti in maggioranza. La vera rivoluzione sarebbe quella che tutti i partiti del centro e le liste di lovascio si organizzassero per il nuovo. Fuori tutti i pupazzi ed i burattinai e via con il nuovo.
Segnala all'amministratore
 
 
#25 il professore 2011-08-18 17:27
anna 76 aiutaci a non sbagliare nessun commento e magari illuminaci con un tuo commento. che ne dici? si puo' fare?
o sei brava solo a criticare? dai dacci una mano a capire pechè io sono un po' ignorante!! ti ringrazio già da adesso. attendo fiducioso.
Segnala all'amministratore
 
 
#24 anna76 2011-08-17 22:06
che tristezza il panorama politico conversanese e i Vostri .....commenti.
Segnala all'amministratore
 
 
#23 daniele pasquale 2011-08-17 17:22
Caro Professore,
colgo con gioia dal tuo commento che il "progetto Pdl si farà".
Sono certo che a Conversano, in tanti non aspettano altro ...
Architetti, geometri, ingegneri, muratori e carpentieri in ferro...
Persino qualche consigliere comunale, da una parte o dall'altra, freme!

Ripeto seriamente: per quanto riguarda Conversano, è meglio che decida il Sindaco. La Savino non può venire a dettar legge in una realtà che non conosce. Se il Sindaco sbaglierà, sarà punito dagli elettori che non lo rivoteranno ...
Se sbaglia la Savino, visto il sistema elettorale che ci ritroviamo, chi la punisce????


Io però, mi sarei aspettato un dibattito più serrato sui corposi tagli agli Enti Locali da parte del vostro partito postberlusconita.

E', io temo, uno degli argomenti che davvero deciderà il futuro politico e sociale del nostro Paese.
Stroncherà molte risorse alle esigue casse del Comune e metterà in pericolo molte famiglie. Anche conversanesi ...
Segnala all'amministratore
 
 
#22 il professore 2011-08-16 22:42
pasquale ,a me sembra se mi posso permettere che tu non abbia percepito o capito il progetto del PDL qual'è.io penso di averlo letto e capito e te lo spiego: con l'avvento di ALFANO segretario nazionale del PDL e con la dichiarazione già detta da BERLUSCONI che non sarà piu' candidato, si stà cercando di coalizzare tutte le forze politiche moderate , partendo dalla base, pertanto anche da CONVERSANO. questo è il progetto. se il sindaco non l'ha capito probabilmente qualcuno molto vicino a lui ha fatto di tutto per boicottare il progetto. questo non significa che la SAVINO non andrà avanti. una cosa è certa: non è un disegno che va ad indebolire la figura del sindaco. certamente di qualcuno di CONVERSANO NEL CUORE sicuramente, ma mi risulta che ci perdevano tutti a favore del progetto politico, anche il PDL. ora le tue mistificazioni dall'esterno e sinistre mi fanno capire che siete molto preoccupati se magari il progetto si realizza. e comunque preoccupatevi perchè il progetto si farà. ora hai capito??saluti.
Segnala all'amministratore
 
 
#21 Mary* 2011-08-16 22:07
Vito che vai a 3, chi ha detto mai TUTTI maldestri? sai contare ? il prof. maldestro è uno, quello dei commenti a vanvera...
ma poi ci sono anche altri prof. ad es. quelli dipinti dai loro stessi alleati come nani rompic*****i, per esempio. Anche Tremonti insegnava in qualche università per figli di papà, lo sapevi? ed anche Milanese il suo braccio maldestro, laureato a 45 anni, insegnava a 70000 euro l'anno presso la scuola della finanza. Siamo messi benissimo !
Segnala all'amministratore
 
 
#20 vitotre 2011-08-16 13:55
PER MARY*
possibile che per te sono tutti MAL destri?
e del sinistro di sinistra?
Segnala all'amministratore
 
 
#19 il moralista 2011-08-16 11:52
indovina indovinello
chi è che combina tutto sto bordello?
il baffetto moralista
deve entrare in una lista
ormai si contano le ore
del suo posto da direttore
e se i poteri si sa chi li piglia
alla televisione ci va la figlia
sulla radio non è fatto nascosto
che il figlio c'ha già il posto
così dopo aver tanto criticato
il moralista si ritroverà candidato
nel partito tanto avversato
del concorrente nano e malandato
ma al suo posto chi andrà?
un altro figlio di papà
chi di spada ferisce
di spada perisce
Segnala all'amministratore
 
 
#18 daniele pasquale 2011-08-16 08:00
Lovascio allo sfascio, l'opposizione passa al ... fascio




Credo che il Sindaco stia esercitando un suo diritto ed una sua prerogativa: vuole continuare a governare ...

Grazie ai clamorosi cambi di casacca tra le fila dell'opposizione ed agli interessi molto forti messi in campo in quest'ultima parte del suo mandato, non fa alcuna fatica a trovare chi lo appoggia.

Non mi sembra però che sia lui a sbagliare ...

Fa una certa impressione vedere invece che una deputata molto attiva ed impegnata, si sia scomodata da Roma (in un momento cruciale come questo), per cercare di ridurre il Sindaco ad una condizione di sudditanza.

Gli argomenti usati, la veemenza e l'empirismo dei ragionamenti politici, se usati contro i pidocchi conversanesi ed i loro trucchetti vari, sarebbero stati certamente più apprezzati.

Per me, in definitiva, ognuno dovrebbe restare al suo posto ma si preferisce avanzare ragioni "tecniche" per spiegare le proprie ambiguità.

In primis dai profughi in fuga dall'opposizione ...

Alcune volte però,le dinamiche politiche son dettate da insignificantii particolari.

Una "L" in più, ad esempio, può divenire determinante.

Nel Pd o in chi "evira"...
(altro che "triumevirato"!)

Non c'è "quaglia" o premier che tengano!
Segnala all'amministratore
 
 
#17 Mary* 2011-08-15 16:09
sarà sicuramente come come dice lei, maldestro prof.

Segnala all'amministratore
 
 
#16 il professore 2011-08-15 16:05
caro pasquale ci tenevi cosi' tanto al tal quale e adesso c'è l'hai.il pdl è fuori dalla maggioranza. adesso stanno insieme: covito, dimise, trucchetto e lombardi ecologia!!! ti piace???a me si! bellissimo!! ah poi c'è tuccino lofano, si proprio lui,che in consiglio comunale dice di essere il PDL, ma poi il giorno dopo viene espulso dal partito. guarda pasqua' un quadro cosi' desolante della giunta lovascio era inimmaginabile, ma questa è la politica e perchè" solo per salvare il suo c**o da sopra a quella poltrona". complimenti. tu come la pensi??
Segnala all'amministratore
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI