Venerdì 16 Novembre 2018
   
Text Size

MOTTOLA: RIDURRE I COSTI DELLA POLITICA

mottola-consiglio-_comunale-conversano

Riceviamo e pubblichiamo il testo della mozione protocollata questa mattina dal Consigliere Nico Mottola (PDL), avente ad oggetto la riduzione dei costi della politica.

Atteso che l’ultima manovra economica impone un “contenimento della spesa pubblica”, si propone di ridurre del 10% il gettone spettante “ai componenti di Organi e/o Commissioni” e di stabilire un indennizzo massimo – non superiore a 50 euro – per i rappresentanti pubblici dei Consigli di Amministrazione delle società partecipate dal Comune di Conversano (dalla Gestione Servizi all’ATO, passando per il Consorzio Trulli Grotte Mare, Gal Sud-Est e SAC).

Quello che verrà risparmiato sui ‘costi di rappresentanza’ potrà essere utilizzato per rafforzare gli interventi nel settore sociale.

­­­­­­­­­­__________________________________

 

Al Presidente del Consiglio Comunale

Dott. Pasquale  GENTILE

Al Sig. Sindaco

Avv. Giuseppe LOVASCIO

Ai Sigg.  CONSIGLIERI COMUNALI

Al Segretario Generale

Dott. Francesco Mancini

Oggetto: Mozione per la riduzione dei costi della politica   (art. 87 – Regol. Consiglio Comunale)

Il Consiglio Comunale di Conversano,

PRESO ATTO dell’ultima manovra finanziaria, fatta per esigenze internazionali e resasi necessaria, così come richiesto dall’Unione Europea, per far fronte alla speculazione, per preservare i risparmi e per mettere al riparo i “PILASTRI” del sistema del Welfare;

RILEVATO che i principi base della manovra sono tesi al contenimento della spesa pubblica evitando che lieviti ulteriormente e alla riduzione di sprechi ed eccessi senza imporre tasse o ulteriori sacrifici ai cittadini;

CONSIDERATO che in tale contesto i primi a dare il “buon esempio” devono essere i politici e gli amministratori pubblici;

TENUTO CONTO che il Comune di Conversano partecipa anche con proprie quote ai seguenti  Enti e/o Società partecipate: GESTIONE SERVIZI SpA;  ATO; CONSORZIO TRULLI GROTTE E MARE;  GAL SUDEST ; SAC;  gestite da Consigli di amministrazione composti, per la quasi totalità, da ex amministratori locali  e non, dai quali c’è da attendersi una disponibilità per spirito di servizio non certo equiparabile a una prestazione professionale o a un rapporto di lavoro;

ACCERTATO che la composizione dei consigli di amministrazione delle compartecipate sopra elencate si attesta intorno a 1/2 componenti con indennità,

TUTTO CIO’ PREMESSO

D e l i b e r a

 

1)    di attivarsi immediatamente per ridurre, relativamente al Comune di Conversano, del 10% tutte le indennità o gettoni attribuiti ai componenti di Organi e/o Commissioni comunque denominate;
2)    di incaricare il Sindaco a farsi promotore, in qualità di socio delle Partecipate sopra elencate, della riduzione di almeno il 30% delle rispettive indennità e perché venga fissato un tetto al “GETTONE” non superiore ai 50€, come semplice riconoscimento delle spese vive;
3)    di utilizzare i risparmi sul costo della politica, così realizzati, per iniziative straordinarie nel settore del sociale.

 

Conversano, 2 Settembre 2012                                                                                                                                                                                     Consigliere Nico MOTTOLA

 

Commenti 

 
#5 Lena Canti 2011-10-19 16:58
Fra qualche giorno va in onda, impegnando qualche migliaio di euro,(quanti?) "Novello sotto il castello".. per promuovere cosa? un novello che producono in pochissimi! spesso per consumo familiare. Evita,caro Nico, uno sperpero del genere che non produce benefici alla comunità!
Segnala all'amministratore
 
 
#4 fisico 2011-10-19 11:31
nico solo tu puoi perorare la causa del distretto 12 conversano stiamo perdendo anche questo grazie a chi
Segnala all'amministratore
 
 
#3 el che 2011-09-02 22:18
che, percaso hai la coda di paglia?? non è affatto fuori luogo e neanche sterile.
Segnala all'amministratore
 
 
#2 Caro Nico 2011-09-02 17:11
Nico sarebbe ora di suonare le campane ai baroni di Roma a te tanto cari. Poco più di due anni di mandato non-elettorale e questi si portano a casa la pensione.
Caro Nico bisognerebbe chiudere le Province e ridurre i profumati salari di tutti i dirigenti pubblici. Caro Nico l'iniziativa è lodevole, ma sterile e fuori bersaglio.
Segnala all'amministratore
 
 
#1 mizzica 2011-09-02 15:51
questa è una proposta rubata ad un consigliere di minoranza. bravo nico! ...
Segnala all'amministratore
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI