Giovedì 15 Novembre 2018
   
Text Size

RISTORO AMBIENTALE: STOP ALLE TRATTATIVE

BA5

ATO BARI 5: LA PAROLA AL TAR

Conversano (Bari) - Dopo la mancata riunione, per la seconda volta consecutiva, dell'assemblea dell'ATO BARI 5 a causa della mancanza del numero legale, il Comune di Conversano dice stop alla fase delle trattative. Il lungo trascinarsi delle disattese promesse relative alla concessione del ristoro ambientale, ha spinto l'amministrazione comunale, guidata dal Sindaco Giuseppe Lovascio, a scrivere la parola fine alle attese che, fino a questo momento, hanno generato solo perdita di tempo. Subito dopo la mancata riunione dell'assemblea fissata per martedì scorso, l'Amministrazione ha provveduto ad inviare una lettera a tutti i comuni del bacino, con cui è stata comunicata la decisione del Comune di ritenersi libero dal tavolo delle trattative. Si è dunque deciso di procedere con le vie giudiziarie, tramite la costituzione in giudizio innanzi al TAR nel processo amministrativo tra la Lombardi, società che gestiva l'impianto e da cui sono stati recuperati già un milione e trecento mila euro, e l'Ato. "Due assemblee deserte" ha dichiarato il primo cittadino Lovascio, "ci confermano l'assenza di volontà nel definire transattivamente il problema. In attesa di una decisone noi andiamo avanti per la nostra strada".

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI