Mercoledì 14 Novembre 2018
   
Text Size

ATO BA5, IN ARRIVO L’IMPIANTO PER IL TRATTAMENTO DELLA FORSU

riunione-ato-seconda

Si è riunito d’urgenza, mercoledì pomeriggio, il comitato esecutivo dell’Ato Ba5 che, nel corso della seduta, ha emanato la delibera per il prosieguo dei lavori di progettazione per la realizzazione, a Cellamare, di un impianto di trattamento della Forsu (Frazione Organica del Rifiuto Solido Urbano). All’incontro presieduto dal presidente dell’Ato Giuseppe Lovascio, hanno partecipato il vicepresidente De Miccolis e i rappresentati dei comuni di Alberobello, Casamassima e Mola di Bari.

Nel corso della riunione, il comitato dopo aver preso atto della procedura negoziata Regione Puglia-Consorzio Ato per la realizzazione di un impianto di tecnologia compressa per il trattamento della Forsu, dal valore di sei milioni di euro, all’unanimità dei presenti ha approvato lo studio di fattibilità, così come redatto dal gruppo di professionisti incaricato per la realizzazione del progetto. Nel contempo il comitato esecutivo ha ribadito le condizioni in cui, l’impianto dovrà operare, e cioè nel rispetto dell’ambiente, del territorio, con l’impegno ad effettuare  report per monitorare le esalazioni. Il piano, oltre a localizzare a Cellamare il sito dell’impianto, fissa anche le tariffe         del conferimento, quantificate in 70 euro a tonnellata, e riconosce anche la royalities da corrispondere in favore del comune ospitante.

“Il lavoro nell’ambito del nostro territorio”, ha detto il presidente dell’Ato Giuseppe Lovascio, nonché sindaco di Conversano, “sta andando avanti bene e la presenza di un impianto di compostaggio è fondamentale perché ci da la possibilità di avere all’interno del bacino, il luogo dove, ad un prezzo competitivo, andare a riversare la frazione umida del rifiuto. Le nostre percentuali di differenziata, quindi, potranno davvero essere quelle volute dalle normative vigenti, soltanto quando riusciremo a differenziare l’umido. Si tratta di un altro grosso passo avanti”, ha concluso Lovascio, “e questa fase è una fase delicata, ma ormai siamo sulla strada giusta e a breve saremo pronti per espletare la gara”.

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI