Mercoledì 21 Novembre 2018
   
Text Size

MEMBRI DELL’UDC LOCALE PROMOSSI AI VERTICI

UDC-logo

Il ritorno alla politica all’interno dei partiti, la volontà di discutere ed approfondire i temi essenziali del territorio, le aspettative di crescita come partito sono stati il motore di mesi di attività politica dell’intero direttivo dell’Udc locale.

In un momento, come quello che stiamo attraversando, dove il singolo abbatte ed ignora i partiti, dove gli interessi di parte prevalgono su quelli di tutti, noi dell’Udc locale abbiamo dato dimostrazione che si può tornare a far politica. Una politica intesa come dialogo e moderazione, come ricerca delle soluzioni dei problemi che da tempo attanagliano la nostra città. Anche in fasi delicate, quelle delle consultazioni con la Pdl, l’intero direttivo dell’Udc è rimasto unito e coeso attorno alla figura del Segretario cittadino ed anche provinciale, a differenza di quanto affermavano voci interessate e di parte.

Questo vecchio, ma paradossalmente nuovo, modo di far politica ha permesso alla segreteria locale di acquisire prestigio ed autorevolezza nei confronti dei vertici del partito, che da sempre hanno seguito con interesse diffuso l’evolversi dei lavori a livello locale.

Tutto ciò ha permesso, infatti, a parecchi membri del nostro direttivo di essere inseriti e votati nelle liste che proponevano l’attuale segretario provinciale, Filippo Barattolo, alla rielezione della stessa carica. Durante l’ultimo congresso provinciale, dopo la lettura dei candidati, per acclamazione è stato riconfermato lo stesso Barattolo ed insieme a lui: Pasquale Gentile nel direttivo nazionale; lo stesso Gentile e Saverio Di Palma nel direttivo regionale; Mariantonietta Coletta, Nico Vitto e Nino Achille nel direttivo provinciale.

Ben cinque componenti del direttivo potranno finalmente operare nelle sedi opportune per portare istanze e richieste che riguardano Conversano ai vertici del partito. E’ fondamentale riuscire ad avere contatti diretti e continuati con coloro i quali operano nelle varie sedi istituzionali. Questo non rappresenta sicuramente un punto d’arrivo, ma bensì un punto di partenza. Un impegno carico di responsabilità e doveri verso l’intero partito, ma soprattutto verso Conversano. Da qui ripartiamo per chiedere ed invitare tutti i moderati locali a dare il loro contributo in termini di idee e di volontà, al fine di allargare un tavolo di lavoro già iniziato, ma che non trascuri anche il dialogo con altre forze politiche che si riconoscono nei valori dell’Udc.

Commenti 

 
#1 vanesio 2011-11-11 15:11
ci piace sapere che vi compiacete! Ma a noi poco cicale... poichè siamo di Conversano, "dù ce stète affè?"
Segnala all'amministratore
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI